Crociera fluviale motonave Mosca-San Pietroburgo Repin

Sono appena tornato da questa crociera e devo dire che Russia, Mosca e San Pietroburgo non mi hanno deluso, Vale veramente la pena visitarle, ma evitando la motonave Repin, Il motivo è semplice: questa motonave è in grado di affrontare la crociera solo con condizioni meteo ottimali. Noi non siamo andati all'isola di Khizi perché le condizioni del lago non lo permettevano, mentre nello stesso giorno altre motonavi sono andate e venute pur se ballando un po'. Siamo arrivati a San Pietroburgo in forte ritardo a causa della nebbia, mentre le altre motonavi non hanno avuto problemi. Di queste cose sono certo in quanto sia io che altri abbiamo parlato con persone che erano su altre navi. Sulla gestione fatta di questi problemi da parte del personale della nave e di Francorosso preferisco stendere un velo pietoso (indifferenza ai limiti dell'arroganza, improvvisazione). Con questo mi fermo, per dare un'idea basti dire che causa del ritardo la visita del primo giorno a San Pietroburgo è stata drasticamente ridimensionata senza però intaccare una sosta di ben 35 minuti in un insulso supermercato dei souvenir, vista la situazione si poteva almeno limitare la sosta a 10 minuti.