Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Il nuovo piano industriale Alitalia

Bellaria-Igea
Esperto locale
di Belgio, Trasporto aereo, Thailandia, Rimini, Laos, Bruxelles
Contributore livello
12.810 post
337 recensioni
Salva argomento
Il nuovo piano industriale Alitalia

Il piano Alitalia minuto per minuto: è partita la diretta che racconta i dettagli del progetto per il rilancio della compagnia, illustrati da Gabriele Del Torchio. Ad ascoltare l'annuncio dell'a.d. ci sono i principali azionisti, ma anche istituzioni e player strategici per Az.

Meno collegamenti domestici e possibili intese con l'alta velocità, sono solo due dei punti rivoluzionari che potrebbero rientrare nel piano. Di certo i tempi stringono: entro fine anno Alitalia dovrà essere pronta e appetibile per potenziali investitori.

ttgitalia.com/stories/…

Roma, Italia
Esperto locale
di Malta, Trasporto aereo, Argentina
Contributore livello
3.803 post
69 recensioni
Salva risposta
1. Re: Il nuovo piano industriale Alitalia

Dopo un pochettino di cronaca, mi sembra che di rivoluzionario non ci sia nulla. Pochissime idee, molto confuse, tanto per cambiare.

Kuala Lumpur
Esperto locale
di Trasporto aereo
Contributore livello
5.588 post
264 recensioni
Salva risposta
2. Re: Il nuovo piano industriale Alitalia

Concordo in toto anche se credo che un'ulteriore chance debba essere data.

Bellaria-Igea
Esperto locale
di Belgio, Trasporto aereo, Thailandia, Rimini, Laos, Bruxelles
Contributore livello
12.810 post
337 recensioni
Salva risposta
3. Re: Il nuovo piano industriale Alitalia

Si, tante novità non ho trovato.

Roma, Italia
Esperto locale
di Malta, Trasporto aereo, Argentina
Contributore livello
3.803 post
69 recensioni
Salva risposta
4. Re: Il nuovo piano industriale Alitalia

Rivedendo dettagli, per cosi' dire, non so se sono piu' agghiaccianti le informazioni su quello che per loro ammissione (non) hanno fatto, o quello che (non) intendono fare.

In ogni caso, quasi tutti i punti qualificanti sono apertamente soggetti non solo a contraddizioni ma anche a condizioni, molte delle quali poco realizzabili. Tanto per fare un esempio, tutti gli annunciati voli a lungo raggio non sono programmati ma solo ipotizzati, e sono soggetti all'avverarsi di condizioni che sono quasi sempre fuori dal controllo di Alitalia, come il supporto di altre compagnie aeree, degli aeroporti, di altri enti, etc.

Milano, Italia
Esperto locale
di Milano, Rapallo, Provincia di Milano
Contributore livello
38.179 post
1.878 recensioni
Salva risposta
5. Re: Il nuovo piano industriale Alitalia

Non ho ben capito che fine farà AirOne

Roma, Italia
Esperto locale
di Malta, Trasporto aereo, Argentina
Contributore livello
3.803 post
69 recensioni
Salva risposta
6. Re: Il nuovo piano industriale Alitalia

perche' non lo sanno nemmeno loro? Hanno scritto tutto e il contrario di tutto.

Bellaria-Igea
Esperto locale
di Belgio, Trasporto aereo, Thailandia, Rimini, Laos, Bruxelles
Contributore livello
12.810 post
337 recensioni
Salva risposta
7. Re: Il nuovo piano industriale Alitalia

Il senso per l'umorismo c'era:

"Sono convinto che il prossimo anno i conti torneranno in pareggio. Parola di Colaninno".

roma
Contributore livello
7.895 post
1.298 recensioni
Salva risposta
8. Re: Il nuovo piano industriale Alitalia

Qualche articolo in tema:

corriere.it/notizie-ultima-ora/Economia/Alit…

…repubblica.it/repubblica/archivio/repubblic…

lastampa.it/2013/…pagina.html

Mestre, Italia
Esperto locale
di Creta, Costa Brava, Istria, Cres, Krk
Contributore livello
6.736 post
80 recensioni
Salva risposta
9. Re: Il nuovo piano industriale Alitalia

Il fatto è che Alitalia+Airone non ti portano ovunque e spesso devi passare per Roma. Non se lo sono mai chiesti?

Sanremo, Italia
Contributore livello
452 post
309 recensioni
Salva risposta
10. Re: Il nuovo piano industriale Alitalia

Salve, mi permetto di "ripubblicare" l'interessante analisi di un anonimo pubblicata su un altro blog e che condivido in pieno:Per quanto riguarda Alitalia va detto che l'attuale situazione era abbastanza prevedibile perché pianificata scientificamente da Air France nel 2008. Si proprio Air France, che aveva preso la palla al balzo, a Gennaio 2008, dell' ostinazione dei sindacati al piano industriali molto penalizzate proposto appunto da Spinetta, per ritirarsi(nessuno se lo ricorda mai) da quella trattativa, per poi ripresentarsi a fine 2008 come socio di maggioranza relativa.... Il piano Fenice fu creato proprio da Air France e la compagnia Francese per ben 4 anni ha comandato all'interno di Alitalia obbligando la compagnia Italiana a:

1) cedere gratuitamente slot , importanti,, da Linate a Parigi/Amsterdam (molti dimenticano che AF eKLM hanno trasferito i loro voli da Milano a MXP a Lin.....senza che erano proprietari di slot)

2) omogeneizzare le organizzazioni commerciali ..... Sul modello francese dandone la responsabilità globale a manager di AF e KLM

3) gestione delle aeree di Pricing e Revenue management(il cuore di una compagnia aerea) di Alitalia a consulenti di provenienza in distacco da AF e KLM, che hanno avuto la responsabilità delle gestioni e politiche di vendita e configurazione alla vendita (quindi generazione dei ricavi) di Alitalia dal 2009 al 2012.

4) Imposto i contratti commerciali Trade e Corporate congiunti entrando di fatto, gratuitamente, nei data base di Alitalia, e gestendo e i rapporti con i clienti direttamente

5) Imposto la chiusura della maggior parte degli uffici commerciali europei di Alitalia, per poi ospitare i medesimi nei propri dove Alitalia paga gli affitti, appunto ad Air France o KLM

6) Decidendo la configurazione del l'offerta delle rotte imponendo la cancellazione di rotte intercontinentali che andavano in competizione di quelle operate da AF e KLM su CDG e Schipoll, relegando alitalia a vettore di fideraggio e domestico(nessuno ha enfatizzato ancora la reazione di Spinetta, stizzita, alla promulgazione del piano, che ha dichiarato troppo sbilanciato sull'intercontinentale).

Leggi il resto: linkiesta.it/blogs/…ixzz2YRXGO4T8