Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di Tripadvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Punteggi e recensioni

N. 633 di 10.520 Ristoranti a Roma
Travellers' Choice
PUNTEGGI
Cucina
Servizio
Qualità/prezzo

Dettagli

FASCIA PREZZO
21 USD - 37 USD
CUCINE
Italiana, Pesce, Mediterranea, Europea
Diete speciali
Per vegetariani, Opzioni senza glutine
Vedi tutti i dettagli
pasti, funzionalità, informazioni
Recensioni (611)
Filtra recensioni
591 risultati
Valutazione
394
125
41
18
13
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
Altre lingue
Valutazione
394
125
41
18
13
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtri selezionati
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
Recensito il 7 aprile 2022

Chi viene accolto a L'oste e la civetta percepisce immediatamente di essere in un locale in cui c'è un'idea ben precisa di ristorazione, un'idea che racchiude in sé il desiderio di far vivere all'ospite un'esperienza gustativa da cui traspaiono passione e ricercatezza. Passione per l'arte...della cucina, ricercatezza nella scelta delle materie prime (di grande qualità) e nel modo di presentare i piatti. Ho preso più volte l'antipasto misto, e la menzione va ai fiori di zucca con gamberi in pasta kataiif e ai crostini di baccalà mantecato, che si segnalano per il perfetto connubio di sapori. Quanto ai primi, posso dire di essere diventato un fan dei loro tagliolini allo storione italiano, in cui la sfumatura di champagne si sente bene senza risultare invadente, e lo storione conferisce al piatto pienezza senza smarrire l'equilibrio. Ho letto critiche al carattere dello chef. Non commento un aspetto così soggettivo, dico solo che....a me è simpatico. Mi perdonerà se dico che è un finto burbero, di quelli che non sanno che farsene di una cordialità apparente e di maniera, ma che conoscono bene il valore di un sorriso autentico. E a proposito di valore, dico soltanto che chi conosce la differenza fra valore e prezzo non ha ragione di lamentarsi di un conto in cui viene chiesto (sempre e solo a mio modesto parere) il giusto a fronte della qualità offerta e del lavoro necessario per garantirla.Più

Data della visita: aprile 2022
Utile?
Recensito il 4 aprile 2022 da dispositivo mobile

Ottimo ristorante di qualità! Il trittico di antipasti di mare è davvero buono e merita, meno apprezzabile il trionfo di trofie di mare : buona la qualità dei frutti di mare, ma troppo pomodoro nel sugo ne fa disperdere il sapore di mare. Ottimo il...babà alla crema e rhum: di livello superiore mai mangiato qualcosa del genere. Vino di buona fattura ben abbinato. Prezzi piuttosto alti. Servizio di ottimo livello. La location non è il massimo: meriterebbe un posizionamento più in vista.Più

Data della visita: aprile 2022
Utile?
Recensito il 23 marzo 2022

"L'oste e la Civetta" è un punto di riferimento per la zona. Per noi è Il ristorante dei pranzi di lavoro avendo la sede a 200 metri. Ogni volta è una sicurezza. I piatti non sono mai stati sbagliati ma sempre ottimi, freschi, saporiti e...ben presentati. Anche ieri siamo stati benissimo. L'oste ormai lo conosciamo e abbiamo capito l'amore per il suo lavoro, il suo ristorante e i suoi clienti. Tornerò da "cliente privato" per provare la paella. GraziePiù

Data della visita: marzo 2022
Utile?
Recensito il 5 marzo 2022

Siamo stati a pranzo in questo ristorante al torrino che no conoscevamo e siamo rimasti piacevolmente colpiti. Il titolare ha spiegato bene i piatti e devo dire che ci sono piaciuti molto. Buono l'antipasto di pesce e il primo, anche se non era esattamente pasta...con le sarde tradizionale. Ampia scelta di carne che però non ho provato. Anche la location è molto carina. Non saprei dire sul prezzo, perchè eravamo ospiti, ma non mi sembrava economico.Più

Data della visita: dicembre 2021
Utile?
Recensito il 27 dicembre 2021

Premesso che nella zona del Torrino non c'è una grande scelta di ristoranti e che, per il fatto che i residenti costituiscono un buon mercato, taluni ristoratori ne approfittano, vorrei spezzare una lancia per questo ristorante dove mi sono trovato sempre benissimo. Vero è che...il proprietario può risultare più o meno simpatico per la sua debordante cultura gastronomica e perché ritiene, non sempre a ragione, che la sua cucina non possa essere sottoposta a critiche. Però è una persona intelligente che capisce se uno ha voglia di parlare e se vuole cenare in pieno raccoglimento. Anche i numerosi piatti fuori menu, che qualche cliente non gradisce, penso siano più frutto della sua appassionata ricerca di cose nuove sulla base del mercato, che motivo di speculazione. Per esempio è inutile mettere le arselle sarde giganti in menu quando non tutti i giorni si trovano. Io, quando ci sono, non me le faccio scappare perché sono un piatto eccellente allo stesso prezzo di altre portate similari del menu stampato. Forse c'è poco chilometro zero, ma se lo sai ti puoi regolare. D'altra parte il granchio dell'Alaska una volta nella vita lo puoi assaggiare senza perdere la verginità. Forse qualche piatto è un po' elaborato, ma oggi quando vai in un ristorante di questo livello devi avere quel minimo di preparazione che ti permetta di scegliere in base ai tuoi gusti, alle tue capacità digestive e al tuo portafoglio. Puoi sempre scegliere una fettina grigliata con due cucchiaini di olio a crudo. Dunque credo che questo posto possa fornire molte opzioni per incontrare i gusti diversi delle persone con un livello di qualità/prezzo corretto e quindi di uscire soddisfatti per aver mangiato bene spendendo il giusto. C'è una buona cantina, un'ampia scelta di dolci, un ambiente pulito e gradevole che si mantiene abbastanza familiare e non ti imbarazza. Qualche volta il problema può essere il tuo vicino e per questo un po' dappertutto i ristoratori sono stressati perché c'è gente che per avere pagato una cena pensa che camerieri e ristoratori debbano diventare loro schiavi (complice anche TripAdvisor che funge da cassa di risonanza di ogni capriccio e di ogni eccentricità). Però se esci a cena devi avere abbastanza forza per goderti la serata e non andare alla ricerca di problemi e soprattutto non crearli a gente che lavora. Grazie Carlo per il suo progetto di ristorazione e per la sua pazienza.Più

Data della visita: dicembre 2021
Utile?2  
Recensito il 19 dicembre 2021 da dispositivo mobile

Abbiamo portato una coppia di amici a cena in quanto abbiamo mangiato molto bene la prima volta. Anche ieri sera la qualità dei piatti è stata ineccepibile ma ci sono stati due episodi spiacevoli di cui uno, a mio parere, grave. Dopo gli antipasti siamo...subito usciti a fumarci una sigaretta ma siamo dovuti rientrare subito in quanto erano arrivati i primi/secondi: mi aspetto che, in un ristorante del genere, vengano rispettati i tempi tra una pietanza e l’altra e così non è stato. Niente di grave fino a qua e sicuramente non avrei scritto per così poco. Intorno alle 23:15 ci hanno chiesto se volevamo caffè e amari e abbiamo ordinato Caffè e whisky, arrivati prontamente. Dopo pochi istanti ( 4-5 minuti) il titolare ci ha comunicato che il ristorante avrebbe chiuso nel giro di 5 minuti. Rimaniamo sorpresi e chiediamo ci vengano dati dei bicchieri di plastica in quanto impossibilitati a gustare un ottimo whisky come se fosse un rum e pera da bere “alla goccia”. Per quanto orribile sia degustare un whisky importante in un bicchiere di plastica…sembrava essere l’unica soluzione. Andiamo a pagare e il titolare, a differenza delle cameriere, non si è scusato e non ha neanche fatto un gesto quale ad esempio offrirci almeno un caffè. Sinceramente, per un conto pari ad € 343, circa 85€ a testa, speravo di essere trattato con più rispetto. Farci ordinare dei whisky senza avvertirci della chiusura imminente del ristorante (ore 23:30 di sabato sera) e non scusarsi dello spiacevole episodio, è stato veramente poco professionale. Non metto una stella perché sarebbe poco corretto dal momento che, ripeto, la qualità dei piatti è sicuramente ottima. Peccato per la brutta figura di ieri sera. Dal titolare mi aspettavo un po’ più di eleganza. Spero che questa recensione faccia riflettere al fine di non commettere più errori del generePiù

Data della visita: dicembre 2021
Utile?1  
Recensito il 13 ottobre 2021 da dispositivo mobile

Booom! Grande cucina, servizio impeccabile, qualità garantita: sono le caratteristiche di questo intimo e distinto ristorante in zona Eur, degno di una visita, anche apposta. Indistintamente carne e pesce. Sul pesce, la varietà è notevole. A partire dal tris di antipasti con fiori di zucca...in pasta Kataifi, crostini con baccalà mantecato (poetici) e frittino leggero di calamaretti. Poi una pasta con le sarde, antica ricetta, così rotonda e saporita bel gusto, da meritare un bis. Babà alla chantilly e amarene per chiudere una esperienza straordinaria. Vino bianco di buon livello e conto appropriato. Lo consiglio e spero di tornarci presto,Più

Data della visita: ottobre 2021
Utile?
Recensito il 10 ottobre 2021

La personalità dello chef è molto forte e può piacere o meno (dato soggettivo su cui non entro dunque in merito) Il menu è particolare/ricercato, con riferimenti alla storia delle ricette quando tradizionali. La maggior parte dei piatti sono cmq di invenzione dello chef …...quindi interessante ed accattivante. Sicuramente c’è forte ricercatezza nelle materie prime e da come lo chef presenta e pronuncia (impeccabilmente) piatti ed ingredienti, si riconosce una preparazione approfondita. Abbiamo optato per la decantata frittura di calamaretti (che era proposta come antipasto) e che lo chef ha spiegato essere tagliati finissimi. Ne abbiamo presa solo porzione in due fortunatamente. Presumo si trattasse di moscardini o di calamari molto molto piccoli e la frittura sembrava perfetta (sia per la qualità dell’olio che della pastella molto fine) e molto bella da vedere ma abbiamo riscontrato due problemi: - decisamente salati - sapore del pesce non pervenuto (la frittura di un prodotto cosi delicato e l’eccesso di sale hanno purtroppo ammazzato il sapore). Abbiamo lasciato metà piatto (considerate la porzione era piccola ed eravamo ni due … quindi mangiato poco a testa, ma avremmo dovuto proprio rifiutare il piatto…eravamo affamati e abbiamo sbagliato a non fermarci al primo boccone… errore nostro perché nonostante la cameriera avesse poi riferito che avevamo lasciato metà piatto perché troppo salato, lo chef non è venuto ad accertarsi dell’inconveniente o a chiedere se gradissimo un’alternativa e non ci ha neanche offerto il caffè per esempio…insomma nessun gesto verso il cliente) Come primo piatto abbiamo preso entrambi i tagliolini al cuore di carciofo e calamaretti. Lo chef ha specificato durante l’ordinazione che avrebbe usato un altro tipo di pasta perché i tagliolini secondo lui non legavano abbastanza bene con quel piatto. Il condimento era piuttosto buono (delicato ma equilibrato) ma assolutamente slegato dalla pasta che non si è impregnata di sapore. Non si tratta a mio avviso del tipo di pasta da utilizzare (potrebbe tranquillamente tornare ad usare i tagliolini, anzi sarebbero perfetti) ma di un errore nella cottura. Avrebbe semplicemente dovuto scolare ancor prima la pasta e farla finire di cuocere insieme al condimento, fino al momento giusto insomma. Il vino che abbiamo scelto era un Pecorino (da 22 euro) Io ho poi preso solo il caffè corretto alla sambuca (di cui ho molto molto apprezzato il servizio…caffè, bicchierino di sambuca a parte e mosca a disposizione) Fine. Il conto è stato di 86 euro. Davvero troppi (sia per quello che abbiamo mangiato sia perché non è neanche una location da poter giustificare certe cifre) In merito alle recensioni, ho solo un invito da fare a chi del ristorante si occupa di rispondere. Evitare polemiche e non rispondere MAI in maniera piccata … è un atteggiamento davvero oggettivamente poco professionale e si nota in tutte le recensioni difficili a cui è stato dato riscontro. Ultimissima considerazione (che non mi ha dato sinceramente fastidio, ma che non ho potuto non notare) è stata la pacchetta sulla spalla che mi ha dato lo chef quando è venuto a ritirare i piatti a fine pasto. Ripeto non mi ha infastidito ma mi ha sorpreso perché si tratta di un atteggiamento confidenziale che mi posso aspettare magari nei confronti di mio marito, da parte di un oste con cui si ha molta confidenza o che appartiene ad un ambiente molto informale/goliardico (cosa che non sembra proprio voler essere)Più

Data della visita: ottobre 2021
Utile?
Simone C, Proprietario presso L'Oste e La Civetta, ha risposto a questa recensione.Risposta inviata il 11 ottobre 2021

San. Una popolazione che da oltre 22.000 anni vive ai confini del deserto del Kalahari, in centro/sud Africa. Chiamati anche Boscimani. Questi abilissimi cacciatori da migliaia di anni hanno sviluppato una vera e propria “comunicazione manuale”, una sorta di linguaggio molto efficiente che vede il...Più

Recensito il 7 ottobre 2021 da dispositivo mobile

Accoglienza e accompagnamento ai piatti perfetto. L’antipasto misto di mare incredibile (soprattutto il fiore di zucca ed i crostini!) .torneremo sicuramente

Data della visita: ottobre 2021
Utile?
Recensito il 30 settembre 2021 da dispositivo mobile

Location accogliente e molto curata. Piatti ricercati fatti con materie prime di ottima qualità. Personale skillato. Consigliato.

Data della visita: settembre 2021
Utile?1  
Visualizza più recensioni
Il meglio nelle vicinanze
I migliori hotel nelle vicinanzeVedi tutto
Novotel Roma Eur
1.214 recensioni
A 0,45 km
Hotel Cristoforo Colombo
2.127 recensioni
A 0,55 km
Hotel Shangri-La Roma
180 recensioni
A 0,87 km
B&B Greta e Prisca
10 recensioni
A 1,11 km
I migliori ristoranti nelle vicinanzeVedi tutto
Mi'Ndujo - Euroma2
273 recensioni
A 0,41 km
Gavius Restaurant
732 recensioni
A 0,42 km
Haiku
485 recensioni
A 0,03 km
Le migliori attrazioni nelle vicinanzeVedi tutto
Euroma 2
893 recensioni
A 0,47 km
The Club - Piscina delle Rose
150 recensioni
A 1,45 km
Auditorium del Massimo
6 recensioni
A 1,25 km
Monumento ai Caduti di Nassiriya
9 recensioni
A 1,12 km
Domande e risposte
Fai una domanda
giucatb
4 marzo 2019|
RispostaMostra 5 risposte
Risposta da Simone C | Rappresentante della struttura |
Salve, si serviamo piatti per celiaci. Quasi tutte le paste che abbiamo sono disponili anche nella versione senza glutine. A presto L'Oste e La Civetta
0
voti
È il vostro profilo?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedete il profilo gratuito
Domande frequenti su L'Oste e La Civetta

L'Oste e La Civetta è valutato dai viaggiatori di Tripadvisor in base alle seguenti categorie:
  • Cucina: 4.5
  • Servizio: 4.5
  • Qualità/prezzo: 4