Cimiteri a Firenze

Cimiteri a Firenze, Italia

Cimiteri a Firenze

Tipi di attrazioni
Siti d'interesse
Siti d'interesse
Punteggio dei viaggiatori
Quartieri
Ideale per
7 luoghi in ordine di preferenze dei viaggiatori
  • Attività ordinate in base ai dati di Tripadvisor, tra cui recensioni, punteggi, foto e popolarità.
Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema rileva un problema, la recensione viene rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.

Cosa dicono i viaggiatori

  • Aristofane
    Roma20.159 contributi
    Punteggio 4,0 su 5
    Il cosiddetto Cimitero degli Inglesi di Firenze è in posizione del tutto peculiare su un'altura circondata dal traffico dei viali di circonvallazione; impiantato con qualche anno di anticipo rispetto all'apertura dei viali stessi e alla motorizzazione, è rimasto poi isolato dai grandi flussi di traffico e di passaggio della città, occupando la parte centrale del vastissimo Piazzale Donatello. Da qui il nome alternativo, crudo e poetico allo stesso tempo, "isola dei morti" mutuato da un'opera di Böcklin.

    Malgrado la collocazione che farebbe pensare a spazi sacrificati, si tratta di un luogo relativamente esteso e che permette di isolarsi dalla vivace vita fiorentina (nonché dai suoi risvolti turistici). Personalmente non sono amante dei cimiteri come luoghi di visita, tuttavia penso che valga assolutamente la pena di prenderlo in considerazione. Non ci sono sepolti personaggi di grandissimo richiamo (l'unica eccezione forse è Elizabeth Barrett Browning), non ospita solo tombe antiche e di inglesi o protestanti come si potrebbe pensare, ma anche sepolture degli ultimi anni, con alcuni monumenti di pregio.

    Infine, segnalo che per quanto mi riguarda l'ho trovato aperto e sono semplicemente entrato senza alcuna formalità, con accesso libero e gratuito, cosa apprezzabilissima ma tutt'altro che comune per un monumento di Firenze.
    Scritta in data 18 gennaio 2023
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.
  • Iaia C
    Roma, Italia4.723 contributi
    Punteggio 4,0 su 5
    Cimitero monumentale creato nell’ Ottocento intorno all’ Abbazia di San Miniato al Monte con un panorama eccezionale su Firenze. Luogo di pace assoluta come dovrebbero sempre essere i cimiteri, presenta delle tombe di grande valore artistico con statue importanti e lapidi decorate. Hanno trovato qui sepoltura molti personaggi illustri, girando con calma si possono ritrovare le tombe di Carlo Collodi, Vasco Pratolini, Ottone Rosai, Pellegrino Artusi, Giovanni Spadolini, Franco Zeffirelli e di molti altri. Peccato per lo stato di abbandono di alcune cappelle, spero le riescano a salvare dai crolli che sembrano imminenti.
    Scritta in data 20 dicembre 2023
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.
  • silviavan
    Firenze, Italia378 contributi
    Punteggio 4,0 su 5
    Sono rimasta molto colpita da questo cimitero: di dimensioni giuste per essere visitato con tranquillità senza stancarsi o annoiarsi. Ci sono tante tombe interessantissime dal punto di vista architettonico di personaggi importanti che hanno vissuto a Firenze . Del passato c'è la tomba di Böcklin , di Stibbert . Sono rimasta colpita dalla tomba di Hans Joachim Staude pittore tedesco che ha vissuto fino alla morte a Firenze. Ci sono tombe russe ortodosse di personaggi di fine 800 e diverse tombe con croci celtiche.
    Dal centro città vi si arriva con i bus 11 e 37 che hanno la fermata difronte all’ ingresso.
    Scritta in data 27 maggio 2019
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.
  • claudio d
    Viterbo, Italia34.634 contributi
    Punteggio 3,0 su 5
    Creato sul finire del XIX secolo dalla Misericordia di Firenze in sostituzione di quello dei PInti (in cui l'ultima sepoltura fu nel giugno del 1896), in seguito diventò un cimitero normale, accogliendo anche defunti che non appartenevano alla confraternita. La parte più interessante è quella vicino all'entrata, la più antica, realizzata in stile neo-gotico, come le ali orientale ed occidentale, il sepolcreto centrale e l'oratorio (anche se la presenza predominante di archi a tutto sesto mi ricorda più il romanico del gotico). Successivamente furono create le altre due ali formando così un quadrilatero porticato monumentale con caratteristiche stilistiche uniformi. Oltre la parte monumentale si estende poi il resto del cimitero che non ha più nulla di particolare. Tra gli altri qui è stato sepolto lo scultore Raffaello Romanelli.
    Scritta in data 20 giugno 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.
  • DayTrip792887
    1 contributo
    Punteggio 2,0 su 5
    Un cimitero molto grande, in posizione magnifica sulle colline. Detto questo, lamento la trascuratezza delle vecchie zone in muratura, con intonaco che cade,ragnatele ,scale sudice....mentre le tombe in terra sono circondate dalle erbacce,e si trovano molte lapidi oblique e croci in terra per i movimenti del terreno che è in discesa. Non parliamo dei contenitori di bottiglie, sempre strapieni , tant'è che ogni volta ne porto via una ventina di quelle schiacciate per buttarle nei cassonetti della plastica. Ma ci dovrebbe pensare chi è pagato per questo !! Ottimo il servizio bus gratuito che permette di raggiungere tutte le zone del cimitero.
    Scritta in data 17 giugno 2020
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.
Firenze: domande frequenti



Tutti gli hotel: FirenzeOfferte di hotel: FirenzeHotel last minute: Firenze
Attività a Firenze
Gite di un giorno a Firenze
RistorantiVoliCase vacanzaStorie di viaggioCrociereAutonoleggio