Cimiteri a Sicilia

Cimiteri a Sicilia, Italia

Cimiteri a Sicilia

  • Preferiti dai viaggiatori
    Attività ordinate in base ai dati di Tripadvisor, tra cui recensioni, punteggi, foto e popolarità.
  • Classifica dei viaggiatori
    Attrazioni con il punteggio più alto su Tripadvisor secondo le recensioni dei viaggiatori.
Tipi di attrazioni
Siti d'interesse
Siti d'interesse
Punteggio dei viaggiatori
Ideale per
25 luoghi in ordine di preferenze dei viaggiatori
Attività ordinate in base ai dati di Tripadvisor, tra cui recensioni, punteggi, foto e popolarità.
Scopri di più su questi contenuti
Tour, attività ed esperienze prenotabili su Tripadvisor, ordinati in base ai dati esclusivi di Tripadvisor, tra cui recensioni, punteggi, foto, popolarità, preferenze degli utenti, prezzo e prenotazioni effettuate tramite Tripadvisor.

Cosa dicono i viaggiatori

  • JoPlank
    Roma, Italia437 contributi
    La cosa più strana che ho notato mentre camminavo per le strade di Poggioreale è stato il movimento incessante della lancetta dei secondi del mio orologio perché mi ero appena illusa che la sospensione del tempo che attanaglia quei ruderi avesse in qualche modo permeato anche me e che, terminata la visita, uscendo da quel reticolo di strade disastrate, il mio corpo non sarebbe invecchiato, almeno per quei settanta minuti. E invece no, il tempo ha continuato ad accumulare detriti di spavento e dolore sopra e attorno a chi quel giorno c'era e non ha più proseguito il sentiero che stava percorrendo, perché il sentiero si è spostato in un'altra dimensione di vita, di ricordo, di testimonianza terrena, ultraterrena ma pur sempre figlia della terra, che a volte ci sostiene e altre ci sommerge, ci culla e ci scuote, come una mamma che un giorno ci da uno schiaffo forte che non ci aspettavamo e sentiamo di non meritare ma che comunque lascia il segno per sempre.
    Si potrebbe anche discutere sulla tecnica costruttiva degli edifici, sulla relatività della scala Mercalli, sulle ere geologiche di burocrazia che hanno soffocato la voglia/desiderio/necessità di rianimare il futuro ormai passato di questo territorio ma sono discorsi che non riescono ad essere pronunciati in quel silenzio.
    Scritta in data 18 novembre 2021
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • giannix
    Palermo221 contributi
    A parte il valore storico del sito, quello che impressiona è la meravigliosa fusione tra l'architettura cimiteriale e l'ambientazione naturale. Il panorama che si vede dal punto più alto del cimitero è stupendo... il lago Pozzillo, l'Etna sullo sfondo...
    Ovviamente è impossibile non pensare al sacrificio dei giovani canadesi, ma nonostante questo, l'Agira Canadian War Cemetery trasmette delle sensazioni positive... Se passate in zona visitatelo!
    Scritta in data 8 novembre 2019
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • piero c
    Torino, Italia381 contributi
    Visitando il Castello di Donnafugata è imprescindibile visitare l'Ipogeo situato a circa 7/800 metri dal cortile del castello. Purtoppo la strada anche se corta è estremamente malagevole.
    Peccato per la desolazione di questo luogo di per se cosi interessante : credo che le erbacce siano coeve delle tmbe!
    Scritta in data 26 luglio 2016
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • Stefania
    Palermo, Italia1.230 contributi
    Catacombe paleocristiane interessanti da visitare, anche perché è possibile ammirare dei dipinti di quasi 2 mila anni fa molto interessanti. Gli scavi sono ancora in corso e lungi dall'essere conclusi, chissà quali altre meraviglie sono celate. Luogo visitato grazie al fatto che il sito rientra nel programma della Via dei tesori. La nostra guida era una archeologa molto preparata e appassionata. Poiché si tratta di un bene appartenente al Vaticano è vietato fare foto. Consiglio la visita, se non si soffre di claustrofobia
    Scritta in data 20 settembre 2021
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • Ylenia R
    Italia15 contributi
    La visita è strutturata in mezz'ora o poco più. È stata interessante perché racconta di una Palermo antica e perduta sotto strati di terreno e sfata molti falsi miti. Mio figlio di 8 anni ha ben seguito e capito la guida che ha espresso benissimo ogni concetto.
    Scritta in data 20 febbraio 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • TURISTA JO 🏖🇮🇹
    Italia1.992 contributi
    Con amici ad Ispica visitato questo sito Archeologico durante il "Presepe Vivente" veramente bello, ci sono tante grotte c'e parecchio da vedere, e da camminare.
    Scritta in data 4 marzo 2020
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • iaiagasolina
    Lamezia Terme, Italia162 contributi
    Siamo andati a vedere questo cimitero la sera verso le 20.00. Era chiuso (Non so se per l'orario o perché è così sempre). Piccolo ma molto carino. Abbiamo fatto 3 foto da sopra la rete metallica e... basta. Insomma se avete tempo passate a visitarlo, ci vuole poco.. pochissimo.
    Scritta in data 5 luglio 2020
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • Fratrain
    Gela, Italia70 contributi
    Di sicuro la visita ad un cimitero è solo per chi ha interesse a visitare i propri defunti, certo alcuni turisti molto curiosi possono fare un giro per capire un pò della nostra cultura.
    Scritta in data 19 luglio 2017
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • spartacus
    Cassino, Italia123 contributi
    Il cimitero non è niente di ché a parte per le persone importanti, nel bene e nel male, ivi sepolte. Ho visto le tombe di rizzotto, di Navarra e dulcis in fundo le tombe, l'una a due metri dall'altra, di Riina e di Provenzano.
    Scritta in data 23 settembre 2018
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • vincenzo c
    Messina, Italia341 contributi
    gran camposanto,già il nome dice quasi tutto. enorme cimitero monumentale ricco di vialetti alberati e sculture varie,grandi distanze accorciate da un bus interno.notevoli le tombe antiche con capitelli e sculture ,certo il degrado non manca le erbacce pure e gli scippatori a volte gironzolano
    Scritta in data 11 luglio 2017
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • Umberto D
    Milano, Italia54 contributi
    prendendo la strada che conduce dal centro della città di Catania all'aeroporto e verso la tangenziale presso lo svincolo del centro commerciale si seguono le indicazioni per il cimitero di guerra inglese della seconda Guerra mondiale. Il visitatore non deve farsi scoraggiare purtroppo dalla schifezza che si trova lungo la strada con discariche di ogni tipo ai margini della strada. alla fine della strada stessa che è senza uscita si arriva improvvisamente davanti all'ingresso del cimitero. Un'oasi di verde curatissimo e di pace ai piedi del vulcano che svetta maestoso sullo sfondo. Una croce bianca campeggia su migliaia di croci bianche più piccole Dove sono sepolti i caduti inglesi e del Commonwealth durante la liberazione della Sicilia durante la seconda Guerra mondiale. un luogo della memoria un luogo di silenzio e di rispetto dove la storia ci insegna a non ripetere più certi orrori commessi dalla follia umana. Una tappa davvero obbligata per gli appassionati di storia e non, se capita di passare da queste parti. Si suggerisce vivamente di inserire il navigatore per poter arrivare in questo posto raggiungibile soltanto con mezzi propri. Davvero una vergogna il degrado circostante.
    Scritta in data 22 agosto 2020
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • Franca A
    25 contributi
    È molto toccante visitare il cimitero monumentale di Caltanissetta. Inerpicato su un frammento di roccia,regala a chi osserva la bellezza artistica del fasto e il raccoglimento profondo del mistero della morte.
    Scritta in data 20 febbraio 2020
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • Ezio R
    31 contributi
    In mezzo a pascoli ed olivi, il segno e la memoria della notte dei tempi. Una "Ultima città", la necropoli con più di 2000 anni, accoglie il visitatore mostrando il culto dei morti e le tradizioni delle popolazioni locali. Sito certamente più ampio ma ovviamente di difficile ampliamento e gestione, che, tuttavia, permette al visitatore, accompagnato da guide locali appassionate ed esperte, di conoscere un volto affascinante del passato della Sicilia. Assolumente da visitare.
    Scritta in data 29 giugno 2020
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
  • Umberto D
    Milano, Italia54 contributi
    prendendo la strada da Catania verso Paternò si esce allo svincolo di Piano tavola si torna indietro verso Catania e si esce subito allo svincolo di Motta Sant'Anastasia. il cimitero germanico è una sosta obbligata per chi fosse intenzionato a visitare il borgo medievale di Motta. Si tratta di un'Oasi di pace e di memoria storica dove il visitatore è accolto da un prato verde curatissimo che stride con il degrado della zona circostante. Una croce posta sulla sommità del Colle annuncia la presenza di questo cimitero dove sono custoditi i resti dei soldati tedeschi caduti durante la seconda guerra mondiale durante la liberazione della Sicilia da parte degli alleati. tra i vari caduti di questo cimitero va ricordato l'atleta tedesco Luz Long già noto per essere stato protagonista di una commovente storia di amicizia con l'atleta americano Owens durante le Olimpiadi di Berlino del 1936. Sullo sfondo l'Etna si erge maestoso sul paesaggio circostante e il silenzio e la sacralità del luogo invitano a meditare sugli orrori della guerra Ancora una volta sono i morti che ci invitano a riflettere sull'importanza di preservare questo mondo.
    Scritta in data 22 agosto 2020
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
Domande frequenti su Sicilia