Cose da fare: Udine

Udine: Le migliori cose da vedere - Attrazioni e attività a Udine

Cosa fare e vedere a Udine

Le commissioni incidono sulle esperienze mostrate su questa pagina: scopri di più.

Le principali attrazioni a Udine

1

Scopri di più su questi contenuti
Tour, attività ed esperienze prenotabili su Tripadvisor, ordinati in base ai dati esclusivi di Tripadvisor, tra cui recensioni, punteggi, foto, popolarità, preferenze degli utenti, prezzo e prenotazioni effettuate tramite Tripadvisor.

Cosa dicono i viaggiatori

  • Beppe P
    489 contributi
    udine è una città da scoprire, veramente di confine. con questa piazza molto bella che trasmette la srtoria della città da non perdere
    Scritta in data 24 novembre 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • CHT570
    Limbiate, Italia9.154 contributi
    Il Museo è diviso in due parti: una permanente dedicata ai pittori Basaldella, e un'altra, che espone mostre periodiche.
    L'edificio è molto bello e ben decorato, e merita di essere visto anche per questo, oltre al contenuto.
    Scritta in data 22 ottobre 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • MaxCastiglia
    Oristano, Italia702 contributi
    una piazza davvero incantevole, così accogliente e piena di bei locali che si affacciano sulla stessa piazza, davvero bella
    Scritta in data 7 ottobre 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • Ezio P
    Chiusa di San Michele, Italia252 contributi
    Il castello e su un colle dal quale si puo' ammirare Udine e i monti circostanti .All 'esterno e ben curato ,al suo interno ospita vari musei ,fra cui la pinacoteca che espone opere del Tiepolo e Caravaggio. Si consiglia di fare il biglietto unico dei musei di Udine o la FVG CARD
    Scritta in data 18 settembre 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • CHT570
    Limbiate, Italia9.154 contributi
    Trascorrere qualche ora in questo bellissimo museo fa star bene.
    Per questo, ogni volta torno con piacere e faccio un pieno di bellezza.
    Scritta in data 25 novembre 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • Federico B
    175 contributi
    Bellissima loggia medievale che fa da cornice alla piazza sotto il castello.
    Gioiellino nel centro di Udine
    Da vedere!!
    Scritta in data 2 novembre 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • Ataualpa70
    Torino, Italia85 contributi
    Che dire, fossero tutti così gli stadi. Ci sono stato per Udinese Torino ed ero posizionato nel settore ospiti con la famiglia.
    Settore ospiti perfetto, si vede la partita benissimo a due passi dal campo.
    Bar e servizi del settore all'avanguardia, puliti e funzionali.
    I tifosi dell'Udinese, nota a parte, sono simpatici e cordiali.
    Parcheggio del settore ospiti facile da individuare, gratuito (non come a Milano dove paghi più il parcheggio del biglietto della partita ma San Siro è un caso a sè credo unico in Italia, in questo caso in negativo). Ulteriore cosa positiva che ho notato il settore riservato ai portatori di handicap è molto ben posizionato e consente agli spettatori in carrozzella un'ottima visuale della partita.
    Scritta in data 24 ottobre 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • Chignon
    Pozzallo, Italia116 contributi
    La cattedrale è facile da raggiungere anche a piedi, perché si trova nel centro storico della città. Al proprio interno è possibile osservare i diversi affreschi, sia nella parte centrale della chiesa che negli altari laterali. In uno degli altari laterali ci sono le spoglie della beata Elena Valentinis. Sul sito è possibile conoscere gli orari di apertura della cattedrale.
    Scritta in data 31 ottobre 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • Ezio P
    Chiusa di San Michele, Italia252 contributi
    Il museo e all'interno di palazzo Giacomelli (16 secolo) si snodo su tre piani e racconta la vita culturale friulana . Ricco di particolari da visitare assolutamente
    Scritta in data 18 settembre 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • cufidus
    Scalenghe, Italia1.255 contributi
    edificio di culto rinascimentale , modesto ma elegante ed originale. gli esterni sono in pietra bianca , mentre all'interno lo stile è barocco
    Scritta in data 9 maggio 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • cufidus
    Scalenghe, Italia1.255 contributi
    sul campanile della chiesa di Santa Maria di Castello, in cima al colle che sovrasta la città c'è un angelo di bronzo che gira a seconda della direzione in cui spira il vento, indicata dal dito indice dell'angelo stesso. Viene comunemente detto "l'angelo del Castello": la scultura rappresenta l'arcangelo Gabriele
    Scritta in data 9 maggio 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • 88monique
    Milano, Italia4.717 contributi
    Dopo aver visitato le gallerie del Tiepolo ci hanno consigliato di entrare  al museo del Duomo che ha sede nelle trecentesche cappelle di  san Nicolò e del Corpo di Cristo  e nell' attiguo Battistero. Era la giornata di sabato e , per fortuna, lo abbiamo trovato aperto. L ' ingresso  è gratuito ma è consigliato lasciare un' offerta in quanto le visite sono possibili solo  grazie ai volontari. Si tratta di un museo  molto piccolo che conserva però opere interessanti . Di grande pregio il  ciclo pittorico raffigurante le storie di San Nicolò realizzato da Vitale da Bologna tra il 1348 ed il 1349 quando venne chiamato a  Udine dal patriarca Bertrando di san Genesio che aveva avviato in città una politica di rinnovamento civile e morale.   Vi è conservata anche la stupenda arca marmorea del Patriarca , una raffinata opera scultorea commissionata dallo stesso Bertrando per la basilica di Aquileia per ospitare le reliquie dei santi Ermagora e Fortunato, patroni della città di Udine.  Si osservano inoltre  affreschi,  piccoli manufatti di oreficeria sacra e profana e  paramenti sacri.
    Merita sicuramente la visita.
    Scritta in data 1 luglio 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • Luca B
    Codroipo, Italia110 contributi
    La Casa della Contadinanza è un bar ristorante che si trova proprio sul prato retrostante il castello di Udine. La sua posizione così privilegiata ne fanno uno dei luoghi più suggestivi da cui ammirare il paesaggio cittadino soprattutto notturno. In questa struttura sono spesso organizzati eventi mondani cittadini che prevedono degustazioni di vini o di cibi. Quando queste manifestazioni avvengono all'esterno, sul prato, tutto va a meraviglia, quando invece è necessario stare all'interno ci si rende conto di essere in un ambiente piuttosto freddo e spoglio. Il servizio e la varietà sono quelli di un bar di paese. E' un peccato che un locale in una posizione così privilegiata non riesca a fare un passo avanti verso la qualità soprattutto del servizio.
    Scritta in data 15 gennaio 2020
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • 88monique
    Milano, Italia4.717 contributi

    Il  castello di Udine è sede di diversi musei, il museo friulano  della Fotografia, il museo del Risorgimento, quello  archeologico e la galleria d' arte antica.  Noi ci soffermiamo su quest'ultima  ,vista la presenza di quattro tele di  Tiepolo collocate  in una sala  in gran parte  dedicata all' artista. Il primo dipinto raffigura l' elegante  " Angelo custode", dalle vesti svolazzanti,  che  veglia sul  sonno di un fanciullo sorridente ed ignaro del pericolo. Nel  secondo viene rappresentato " San Francesco di Sales"  in abiti vescovili  mentre schiaccia un uomo che tiene tra le mani un libro ed  una serpe, personificazione dell' Eresia  ugonotta.  Il "consilium in Arena"  è sicuramente l' opera più importante  ed è legata ad un episodio storico. Nel 1740 il conte udinese Filippo Florio domandò al Priorato di Venezia di essere ammesso all' ordine di Malta ottenendo un rifiuto . I nobili udinesi  si rivolsero quindi a papa Benedetto XIV che rimise  la questione al Consiglio dell' Ordine di Malta . Nel 1748 il giureconsulto monsignor di Montemagnacco , incaricato di difendere la causa del Florio e della  Nobiltà cittadina, riuscì ad ottenere , grazie alla sua eloquenza , l'  importante riconoscimento. Tiepolo fu chiamato ad  immortalare  la seduta probabilmente prima di partire per la città di Wurzburg in Germania, realizzando un'opera di grande fascino. Avvicinandosi al quadro , che contrariamente a quanto ritenevano non è grandissimo , si rimane colpiti dalla presenza di molteplici personaggi, e dalle varianti introdotte dall' artista , cani , sacerdoti, donne, bambini, orientali , rappresentati con grande realismo che rendono viva ed animata la scena, grazie anche al sapiente utilizzo dei colori e della luce. Prima di lasciare la sala merita attenzione anche il dipinto "Trionfo della Virtù e della Nobiltà sull' Ignoranza " ,  appeso al soffitto, eseguita per il  salone d' onore  di palazzo Caiselli  probabilmente in occasione delle nozze di Bernardino Caiselli con  Pisana Brandolini.  Si tratta di un tema caro al nostro artista ,  più volte riproposto.  La Virtù è raffigurata come una donna alata con una lancia nella mano destra  mentre la Nobiltà,  vestita con ricchi broccati,  solleva la statuetta di Minerva.  In alto si osserva  la Fama che suona la  tromba mentre , nella parte bassa del dipinto, in scuro,  sprofonda l' Ignoranza , sconfitta, a dimostrazione che  solo il valore  rende un uomo nobile. In galleria sono conservate anche altre opere di  Pordenone,  di Palma il giovane , la grande tela raffigurante l' "Ultima Cena"   realizzata da Pomponio Amalteo,  "Cristo e gli strumenti della Passione " di Vittore Carpaccio ,  e un " San Francesco che riceve le stigmate" la cui paternità a Caravaggio è ancora in discussione.  A nostro avviso merita la visita anche la collezione archeologica composta da  ambre, balsamari in vetro e terracotta,  lucerne , mosaici , sculture ,  vasi ed altri reperti frutto  delle diverse donazioni di  nobili , eruditi e religiosi sull' esempio del collezionista e letterato Francesco di Toppo che ,  per primo, donò al museo la sua raccolta.
    Scritta in data 5 luglio 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
  • 88monique
    Milano, Italia4.717 contributi
    Seconda tappa sulle tracce del Tiepolo. Raggiungiamo l' oratorio della Purità,  nei pressi della Cattedrale . Sul luogo ove ora   sorge questo edificio c'era  un teatro pubblico che venne trasformato dal cardinale Delfino in una scuola di dottrina cristiana per le fanciulle.  Dopo aver ascoltato la Messa in lingua friulana, esperienza suggestiva ,  ci siamo soffermati sulla decorazione del soffitto e sulla pala d' altare  realizzate da Tiepolo padre che affidò al figlio Giandomenico l' esecuzione dei dipinti delle pareti, otto quadri monocromi che illustrano episodi dell' antico Testamento.  Bellissimo , sul soffitto, il quadro centrale raffigurante l' Assunta  con le vesti candide ,  il volto rivolto verso il Paradiso e le braccia spalancate, immersa nella luce, mentre viene sollevata da angeli e putti verso il cielo .  In basso sono rappresentati , con  toni scuri che richiamano il mondo terreno, tre Apostoli  mentre  osservano attoniti  il sepolcro vuoto. Nelle lunette minori  angeli, putti, cherubini osannanti che spargono fiori in onore della Vergine. Alcuni fedeli presenti in chiesa ci hanno detto che tutte le rose qui  dipinte dall' artista non hanno le spine.... Noi abbiamo provato a guardare con attenzione e non ne abbiamo vista nessuna ! Chissà!!!
    Bellissima opera dai toni delicati e dal  sapiente utilizzo della luce.
    Scritta in data 27 giugno 2022
    Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Tripadvisor controlla le recensioni.
Domande frequenti su Udine