Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Il Tempio Nazionale di Cargnacco

Questa è la vostra struttura?
Salva
Condividi
Il meglio delle recensioni
EMOZIONANTE.

Come Alpino in congedo e come Italiano non posso esimermi dal sentire e trasmettere qui l'emozione Leggi il seguito

Recensito 3 settimane fa
Alpino1966
,
Gorizia, Italia
Emozionante

Un luogo unico che vale davvero la pena visitare, consigliatissimo! Accanto c'è anche il museo che Leggi il seguito

Recensito il 28 febbraio 2018
Elena D
da dispositivo mobile
Leggi tutte le 10 recensioni
23
Tutte le foto (23)
Vista completa
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente80%
  • Molto buono10%
  • Nella media10%
  • Scarso0%
  • Pessimo0%
Informazioni
Contatti
Via Nicolò Paganini, 33050 Cargnacco, Pozzuolo del Friuli, Italia
Sito web
+39 340 769 4854
Recensioni (10)
Filtra recensioni
9 risultati
Valutazione
7
1
1
0
0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
7
1
1
0
0
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
Recensito 3 settimane fa

Come Alpino in congedo e come Italiano non posso esimermi dal sentire e trasmettere qui l'emozione ogni volta che entro in questo tempio, ove circa 9000 Caduti in terra di Russia, appartenenti alle Divisioni che combatterono nel C.S.I.R. (Corpo Spedizione Italiano in Russia) prima e...Più

3  Grazie, Alpino1966
Recensito 28 febbraio 2018 da dispositivo mobile

Un luogo unico che vale davvero la pena visitare, consigliatissimo! Accanto c'è anche il museo che ci siamo ripromessi di andare a scoprire appena ci torneremo

1  Grazie, Elena D
Recensito 15 novembre 2017

Chi e' stato chi e' alpino non puo' non Onorare con la sua presenza il Sacrario.....Simbolo e scrigno silenzioso di quanti hanno dato la vita..nella gelida steppa russa....I mosaici..opere d'arte che simboleggiano la sofferenza e la drammaticita' dei luoghi e di quei tragici momenti, contornano...Più

1  Grazie, RobertoNuzzi
Recensito 23 agosto 2017

Visita e messa. Interno immenso. Sito importante per i caduti e tutte le commemorazioni che vi si fanno.

Grazie, Maurizio P
Recensito 16 luglio 2017

La via più semplice per arrivare al Tempio Sacrario di Cargnacco è, percorrendo la SR353 (Udine-Mortegliano), svoltare per entrare nel paese di Terenzano e proseguire dritti fino a Cargnacco. Il tempio nazionale è chiesa attiva ove vengono celebrate le funzioni religiose, ed è dedicata alla...Più

1  Grazie, raidon2016
Recensito 21 ottobre 2016

Tempio dedicato a tutti i morti e dispersi in Russia. Costruito, nel dopoguerra dalla comunità per volere di Don Carlo Caneva, Cappellano degli Alpini, per non dimenticare tutti i suoi fratelli morti in terra straniera. La marcia del Corpo d'Armata Alpino verso la salvezza fu...Più

Grazie, Emanuela M
Recensito 6 ottobre 2015

Facile da raggiungere dall'uscita autostradale di Udine Sud. E' dedicato a tutti i corpi che hanno combattuto sul suolo russo. Ci hanno accompagnati nella visita due alpini che prestano lì servizio volontario, nonostante fosse mezzogiorno e stessero andando a casa. E' un Tempio evocativo, con...Più

1  Grazie, argic2015
Recensito 25 maggio 2015

Sono stato con una comitiva a visitare il tempio in occasione delle celebrazioni per il centenario della Grande Guerra. Esaustiva e appassionata la spiegazione del Sottufficiale dell'Esercito che sovrintende al Tempio, gestito da Onorcaduti in collaborazione con la Parrocchia e l'UNIRR (Unione Nazionale Reduci di...Più

Grazie, Gradisca95
Recensito 14 aprile 2015

Un drammmatico monumento sulle nefaste conseguenze della guerra. Il Tempio degli alpini, ricco d'opere d'arte, custodisce i resti di molti caduti italiani nella campagna di Russia. La facciata ricorda un po' le architetture dell'EUR di Roma. Scarsamente valorizzato e poco conosciuto dagli stessi friulani. Gli...Più

Grazie, dreamyviajero
Visualizza più recensioni
Domande e risposte
Fai una domanda
fatineri
25 giugno 2018|
RispostaMostra 3 risposte
Risposta da Alpino1966 | Ha recensito questa struttura |
Ciao. Intanto onori a tuo padre, una delle 57.000 Penne nere partite per la Russia e mai più ritornate; pensa che di tutti gli Alpini ne sono rientrati, chi subito chi dopo anni di prigionia, solo 16.000! Dal sito di Più
0
voti
Carla F
22 dicembre 2017|
RispostaMostra 3 risposte
Risposta da raidon2016 | Ha recensito questa struttura |
Come da archivio ministeriale, Pasquale Coccioli è un disperso e per questo motivo, è molto probabile che il suo nome sia nei registri che sono nell'antisala della cripta. L'archivio lo cita così; Mortaista - Divisione Più
1
voto