Ajanta Caves
9.00 - 17.00
Lunedì
9.00 - 17.00
Martedì
9.00 - 17.00
Mercoledì
9.00 - 17.00
Giovedì
9.00 - 17.00
Venerdì
9.00 - 17.00
Sabato
9.00 - 17.00
Domenica
9.00 - 17.00
Info
Durata: 2-3 ore
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Cos'è il premio Travellers' Choice Best of the Best?
Questo premio è il nostro maggiore riconoscimento e viene conferito annualmente alle strutture nominate Best of the Best su Tripadvisor, ovvero quelle che ottengono recensioni eccellenti dai viaggiatori e si classificano nell'1% delle migliori strutture di tutto il mondo.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
I modi migliori per scoprire: Ajanta Caves
La zona
Il meglio nelle vicinanze
I ristoranti e le attrazioni vengono classificati in base al rapporto tra le recensioni degli utenti e la vicinanza a questa località.
Ristoranti
3 nel raggio di 5 km

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema rileva un problema, la recensione viene rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
4.5
Punteggio 4,5 su 52.521 recensioni
Eccellente
1.910
Molto buono
519
Nella media
80
Scarso
8
Pessimo
5

GIANMARCO P
Milano, Italia2.448 contributi
Punteggio 5,0 su 5
dic 2022
Stiamo per apprestarci a visitare le Grotte di Ajanta, un complesso monastico interamente scavato nella roccia che preserva dipinti e sculture considerati Capolavori (con la C Maiuscola) dell’arte religiosa buddhista e dell’arte pittorica monumentale che hanno avuto una considerevole influenza artistica nei secoli successivi.

L’arte rupestre indiana vanta una ricca eredità che risale a migliaia di anni fa, ed i portabandiera di quell’eredità sono per l’appunto le Grotte di Ajanta; ci troviamo sempre, Cari Amici Lettori, nel cuore del Maharashtra, a circa 100 km dalla città di Aurangabad, in una ripida gola vicino al fiume Waghur.

Non c’è da stupirsi se le Grotte di Ajanta sono state dichiarate Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO nel lontano 1983.

Le grotte che visiteremo sono tra gli esempi di architettura di scavo e di arte figurativa religiosa antica tra le più importanti nel mondo. Pochi sono i turisti occidentali che arrivano a visitare questi lavori rupestri a causa della collocazione geografica scomoda: troppo lontane dai circuiti classici del nord dell’India e troppo lontane dai circuiti classici dell’India meridionale.

In effetti durante tutto il giorno incroceremo non più di 10 turisti occidentali oltre a qualche solito giapponese, con mascherina ed ombrellino.

L’ambiente che fa da cornice al complesso è assolutamente unico. Le grotte sono state infatti ricavate nell’ansa a ferro di cavallo scavata nei millenni dalle acque di un fiume ormai prosciugato tra il II sec. A.C. e il VII sec. D.C. nel periodo Gupta.

Le grotte votive mi appaiono all’improvviso come una visione magica, uno spettacolo surreale; poste ad anfiteatro, quasi a ferro di cavallo, sul lato roccioso di un burrone, che si affacciava sul corso del torrente Wanghora, nelle colline Inhyari, presso la catena Sahyadri.

Questa prima visione ancora prima del controllo dei biglietti; appena varcato il cancello d’ingresso, mentre sopra di noi il cielo blu si staglia sopra metri e metri di roccia, ecco il primo impatto visivo con le Grotte.

Le grotte Buddhiste di Ajanta sono una meraviglia, credetemi. Non siamo ancora entrati, ma già mi sento elettrizzato!

Le grotte sono 30 e già dalla visione della prima ti rendi conto che l’appellativo di “Louvre dell’India antica” si adatta benissimo a questo luogo.

Le grotte sono rimaste un mistero archeologico, nascoste per secoli dalle fitte maglie della giungla che un tempo copriva l’altopiano del Deccan, fino a quando una spedizione inglese, durante una battuta di caccia alla solita tigre sfortunata, le riportò alla luce nel 1819.

Pensate, dopo oltre 2 secoli uno dei templi porta ancora oggi le firme incise sulle pareti dai membri del gruppo di scopritori.

Ogni grotta, qui ad Ajanta, è una gemma archeologica che mette in mostra l’arte indiana al suo meglio.

La bellezza del sito, giustamente dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, ha comunque prevalso su ogni stanchezza e sul sole che picchia forte.
Scritta in data 17 marzo 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Luciano S
Milano, Italia1.876 contributi
Punteggio 4,0 su 5
feb 2020 • Amici
Difficile trovare una definizione per questo splendido sito a ferro di cavallo sull'ansa del fiume. Tutte le grotte hanno qualcosa che ti emoziona, alcune poi sono dei veri capolavori di scultura architettonica. Da non perdere anche se il percorso è un po' faticoso fino alla fine, specie in una giornata calda.
Scritta in data 19 febbraio 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

danybambi
Bagolino, Italia7.339 contributi
Punteggio 5,0 su 5
feb 2019 • Coppie
Queste grotte sono state dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco e sono 26 in totale a 106 km da Aurangâbâd. Sono grotte buddhiste e molto antiche, abbandonate poi dopo che quelle di Ellora si svilupparono, vennero inghiottite dalla natura e dimenticate fino al 1819 quando l'ufficiale John Smith le scoprì durante una battuta di caccia. Le grotte sono divise in due tipologie, le più antiche sono quelle del periodo hinayana del buddhismo quando il Buddha non veniva rappresentato in forma umana ma solo con i simboli come la ruota o l'albero mentre la seconda è del periodo mahayana che contengono stupa e immagini del Buddha. Le grotte sono scavate nel versante di una montagna a ferro di cavallo che costeggia il fiume. Ingresso a pagamento e foto libere. Si devono togliere le scarpe entrando nelle grotte. Conviene portarsi dell'acqua se si sale sotto il sole. Nelle grotte ci sono splendidi dipinti, fregi, statue del Buddha, stupa etc. Da non perdere sicuramente. E' possibile salire poi in cima alla montagnetta di fronte per avere un panorama a 360° delle grotte e della forma a ferro di cavallo del sito.
Scritta in data 21 marzo 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Donatella M
Forli, Italia19 contributi
Punteggio 5,0 su 5
giu 2018
Splendido scenario di templi e pitture! Consiglio di andare al mattino presto per trovare meno gente anche se sono meno frequentate delle grotte di Ellora

Scritta in data 6 giugno 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

andrea v
milano188 contributi
Punteggio 4,0 su 5
dic 2016 • Solo
nella storia di questo paese , grotte magnifiche anche se Ellora impressiona di piu'.
Ci si muove a piedi scalzi e questo frse rende solo piu' affascinanante la visita.
Belli i bassorielievi e belli gli affreschi anche se con il buio parziale delle grotte non si riesce ad apprezzarli peinamente
Scritta in data 27 novembre 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Valter M
Milano, Italia3.406 contributi
Punteggio 4,0 su 5
apr 2017 • Amici
Essere ad Aurangabad e non vedere Ajanta sarebbe stato un delitto. Inutile ripetere le stesse cose di altri viaggiatori o fare la descrizone come da internet. Templi scolpiti nella roccia con sculture ed affreschi ancora ben tenuti (non tutti). Non tutte le cave son aperte e/o accessibili, ma quelle aperte son un incanto. Un paio/tre di ore ben spese.
Assolotamente da nn perdere
Scritta in data 6 aprile 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Patrizia F
Varese, Italia7 contributi
Punteggio 5,0 su 5
mar 2017 • Amici
Le grotte sono davvero stupefacenti, prodotto di grandissimi artisti, entusiasmanti le sculture,ma più ancora i dipinti così ricchi di personaggi, così variegati nelle espressioni e addirittura con uso di una "quasi prospettiva " in opere che sono al più tardi del quinto/sesto secolo D.C. Inoltre, i turisti stranieri sono pochissimi e si vive il grande piacere di una immersione nella realtà indiana
Scritta in data 22 marzo 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Biancorossoenero
Firenze, Italia242 contributi
Punteggio 5,0 su 5
gen 2017 • Amici
il posto è decisamente suggestivo con i templi scavati nella roccia ,spesso arricchiti da bellissime pitture.Decisamente interessante la struttura
Scritta in data 14 marzo 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

narineh2017
Milano, Italia237 contributi
Punteggio 5,0 su 5
nov 2016 • Amici
bisogna arrivarci appena le grotte aprono - purtroppo siamo capitati in una settimana di vacanza per le scuole indiane e le grotte traboccavano di bambini urlanti e scalmanati - nonostante questo, gli affreschi e i rilievi di molte sono capolavori assoluti dell'arte di tutti i tempi, una meraviglia che non è possibile raccontare adeguatamente. Fantastici gli affreschi del Tempio n.1, il primo che si incontra ma anche le grotte verso il fondo, le più antiche, riservano sorprese agli appassionati di storia dell'arte - prendetevi tutta la giornata, un'adeguata riserva d'acqua e datevi delle pause per visionare adeguatamente tutto. indispensabili guida e un'ottima pila
Scritta in data 10 marzo 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

nilomar
Milano, Italia216 contributi
Punteggio 5,0 su 5
gen 2017 • Amici
La storia delle cave di Ajanta la leggete su Internet. Vi posso dire che è meglio andarci al mattino presto per godere di una certa tranquillità dato che ci sono sempre scolaresche (pertanto molto bene educate). Uno scenario stupendo, un anfiteatro dove si affacciano i vari templi. Abbiate una guida perchè vi fa scoprire i particolari che arricchiscono la visita tutta da godere. LE AJANTA CAVES CON ELLORA VALGONO L'INTERO VIAGGIO !
Scritta in data 6 marzo 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 1.462 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

AJANTA CAVES: Tutto quello che c'è da sapere (AGGIORNATO 2024) - Tripadvisor

Attività a AjantaAjanta Caves: cose da fare nelle vicinanze
RistorantiVoliStorie di viaggioCrociereAutonoleggio