The Churches of Echmiatsin and the Archaeological Site of Zvartnots

The Churches of Echmiatsin and the Archaeological Site of Zvartnots

The Churches of Echmiatsin and the Archaeological Site of Zvartnots
4.5
Siti storiciRovine anticheLuoghi e punti d'interesseSiti religiosiChiese e cattedrali
Info
Durata: Meno di 1 ora
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
Pianifica la tua visita
La zona

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema rileva un problema, la recensione viene rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
4.5
Punteggio 4,5 su 5213 recensioni
Eccellente
130
Molto buono
68
Nella media
10
Scarso
5
Pessimo
0

Bravoleo
Grosseto, Italia609 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ott 2023 • Amici
Complesso molto suggestivo, con la prima cattedrale cristiana della storia. Inoltre nel museo attiguo c è conservata la lancia che trafisse il costato di Gesù portata qui da Giuda di Taddeo, lo stesso che si ipotizza abbia fatto arrivare la sindone a Torino. Mistico
Scritta in data 3 ottobre 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

puppy66
Modena, Italia2.597 contributi
Punteggio 2,0 su 5
ago 2019
La cattedrale del culto cristiano armeno e' in restauro e non ci e' stato possibile entrare e nemmeno ammirare l'architettura esterna, salvo la porta di ingresso.
All'esterno un giardino carino, per il resto offre poco.
Scritta in data 23 dicembre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

muscian
Biella, Italia530 contributi
Punteggio 2,0 su 5
set 2019
Il cosiddetto "Vaticato armeno" è abbastanza deludente. Per di più la chiesa principale è in restauro e, al momento, il sito offre davvero poco.
Scritta in data 5 ottobre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

PPCI-BG
Bergamo, Italia118.525 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2018 • Solo
Echmiatsin è il centro dei cristiani di culto armeno e sede del Catholicos. Posto che merita di sicuro la visita e raccoglie numerose chiese antiche ma anche strutture più moderne, un seminario, una biblioteca di manoscritti, giardini e quanto ci si può attendere in una sede del genere. Ci sono anche le interessanti rovine di una cattedrale circolare a Zvartnos. Il complesso è tra i patrimoni UNESCO.
Scritta in data 31 gennaio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

RLR53
Pisa, Italia5.888 contributi
Punteggio 4,0 su 5
ott 2018 • Amici
Deve essere molto bello al tramonto questo tempio che si affaccia sul Monte Aratat. Le sue rovine ci lasciano perplessi quando, nel contiguo muse, la guida ci fa vedere il modellino in legno che ricostruisce il supposto progetto originario del tempio che prevedeva tre piani sull’esterno e un piano all’interno.
In ogni caso è un capolavoro di architettura
Scritta in data 19 ottobre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Michele P
Fino Mornasco, Italia434 contributi
Punteggio 4,0 su 5
mag 2018 • Amici
Ovviamente con le dovute proporzioni, questo sito è considerato al pari del Vaticano per i cristiani apostolici armeni!
Sono diverse le chiese, gli edifici ed i giardini alcuni dei quali anche moderni!
L'attrattiva principale è la Mayr Tachar, la chiesa con al centro un piccolo altare dove San Gregorio vide il raggio di luce divina toccare il terreno!
È interessante la domenica dove si svolge un rito religioso con la piu alta carica della chiesa apostolica!

Purtroppo la chiesa era in fase di ristrutturazione per cui non la si poteva apprezzare in tutta la sua bellezza!
Scritta in data 13 maggio 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Bunnybenny
Carbonera, Italia1.602 contributi
Punteggio 5,0 su 5
giu 2017 • Amici
Avendo già recensito le chiese qui parlo delle rovine del tempio di Zvartnots del VII secolo. Appena fuori dalla città si trovano queste imponenti rovine di una grande chiesa distrutta da un terremoto meno di due secoli dopo la costruzione, nel 930. Gli scavi del XX secolo l'hanno riportata alla luce. Si è potuto ricostituire l’aspetto della cattedrale, dopo le ricerche effettuate dall' architetto Toramanian che che lavorò agli scavi effettuati tra il 1900 e il 1907. La costruzione si presentava come un edificio piramidale a 3 livelli sormontato da una cupola e la sua originalità risiedeva nell’audace architettura poiché inseriva la croce equilatera non in una forma quadrata bensi in una a pianta circolare. Adesso possiamo ammirare una gran varietà di sculture e fregi postiin quelli che si pensano i posti originali. Una curiosità Zvartnots in armeno significa allegro!
Scritta in data 7 settembre 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

GT1055
Torino, Italia1.076 contributi
Punteggio 4,0 su 5
ago 2017 • Coppie
Non è chiaro perché queste due attività diverse tra loro e separate nello spazio siano qui messe assieme . Le recensisco entrambe, in modo separato, e do una valutazione globale che è una media fra i due.

Echmiadzin chiesa : costruita appena dopo la conversione è
stata più volte riedificata e l'attuale aspetto è del 1800. Anche questa è stata costruita sopra un tempio pagano. Edificata dove , secondo Mose di Korene lo storico armeno per eccellenza, Dio avrebbe indicato a San Gregorio con un fascio di luce dove costruire la chiesa. Secondo altri Dio sarebbe sceso con un martello e avrebbe dato una forte martellata al terreno livellandolo e rendendolo idoneo alla costruzione. Esterno molto adornato con motivi molto ricchi. Ai lati della porta affreschi con raffigurati San Pietro e San Paolo. Dentro ci sono affreschi che risentono pesantemente delle influenze persiane (infatti sembra di essere in una moschea). Più per il simbolo che per l'architettura. Tre pallini

Rovine : Qui anticamente c'era una chiesa , la cattedrale costruita nel 7mo secolo da un Catholycos che per la sua attività era chiamato il costruttore . La forma di questa cattedrale era un cerchio con una croce greca . Nel 10mo secolo avviene un forte terremoto che distrugge tutto. Le rovine restano lì per secoli e solo quello all'inizio del 20mo secolo hanno cominciato a studiare il sito per cercare di capire come fosse , la versione più accreditata è ora esposta al museo di Storia a Yerevan e una copia in legno si trova nell'adiacente e piccolo museo. Sono state ricostruite delle colonne con pregevolissimi capitelli che creano un effetto che ,sopratutto al tramonto, deve essere molto suggestivo. Da vedere 5 pallini
Scritta in data 31 agosto 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

danilo62
Roma, Italia1.079 contributi
Punteggio 2,0 su 5
ago 2017 • Amici
Abbiamo visitato la cattedrale la domenica ed è stato interessante stare in mezzo agli armeni per vedere come vivono la funzione. Deludente il museo della cattedrale, tre piccole stanze con alcune reliquie.
Scritta in data 19 agosto 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Diego B
Gordona, Italia2.984 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2017 • Amici
Appena fuori Yerevan avete la possibilità di visitare questo complesso di meravilgiose opere architettoniche dal valore storico, culturale e religioso. Potete fare tutto in un giorno contrattando uno dei tanti tour che partono dalla capitale. L'unico luogo a pagamento è Zvartnots per il quale si devono pagare 1300 Dram a testa. Sul complesso delle chiese di Etchmiatsin non mi soffermo in questa recensione perchè ne ho già scritto una specifica sulla Chiesa e una sul Museo. L'antica e maestosa Cattedrale di Zvartnots è stata costruita nel VII secolo all'epoca del Khatolicos Nerses III (641-661). La cattedrale ebbe però vita breve e già nel X secolo era tutta in rovina. Ancora all'inizio del XX secolo le rovine dell'edificio erano coperte con uno spesso strato di terra e solo grazie agli studi approfonditi effettuati da Toros Toramanyan sono state portate alla luce le perfette e sublimi forme della cattedrale, le stesse che oggi sono accessibili al pubblico. Secondo la "proposta di ricostruzione" di T. Toramanyan la cattedrale consisteva in una chiesa di tre piani, con la sala a cupola centrale. Le tre ali della croce iscritta nella pianta circolare della cattedrale sono formate da file semicircolari di colonne e l'apside orientale (dove si trovava l'altare maggiore) è rappresentato da un muro di monolite decorato con mosaici e affreschi. Il palazzo dove risiedeva il Katholicos Nerses III, di cui si sono conservate solo le fondamenta, era composto di due parti. La parte principale, quella ufficiale, si trovava ad ovest della cattedrale ed era composta dalla sala del Trono Patriarcale e da una sala a colonne. A est del palazzo si trovava la residenza personale degli addetti alla cattedrale e gli spazi adibiti ad uso quotidiano. Non lontano dalla chiesa sono stati trovati anche i resti delle cantine del vino. Se questa opinione vi è risultata utile, per favore premete Si in fondo al testo, graize. Diego
Scritta in data 16 agosto 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 57 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

The Churches of Echmiatsin and the Archaeological Site of Zvartnots (Vagharshapat) - Tripadvisor

Attività a Vagharshapat
RistorantiVoliCase vacanzaStorie di viaggioCrociereAutonoleggio