Oratorio di Santa Maria dei Bianchi

Oratorio di Santa Maria dei Bianchi, Città della Pieve

Oratorio di Santa Maria dei Bianchi

Oratorio di Santa Maria dei Bianchi
4.5
Scrivi una recensione
La zona
Il meglio nelle vicinanze
I ristoranti e le attrazioni vengono classificati in base al rapporto tra le recensioni degli utenti e la vicinanza a questa località.
Ristoranti
33 nel raggio di 5 km
Attrazioni
67 nel raggio di 10 km

4.5
116 recensioni
Eccellente
79
Molto buono
31
Nella media
5
Scarso
1
Pessimo
0

Gigi 007
Provincia di Roma, Italia77 contributi
mag 2022
Merita una visita l'Oratorio di Santa Maria dei Bianchi ove è custodito un affresco di grandi dimensione del Perugino " L'Adorazione dei Magi" ove si sprigiona tutta l'arte e la poesia del grande maestro.
Scritta in data 6 giugno 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Monica B
Milano, Italia7.525 contributi
apr 2022
Merita assolutamente una visita. Intanto per il bel affresco del Perugino (“L’adorazione dei Magi”) e poi perché è sede della Confraternita dei Disciplinati dei quali si possono vedere alle pareti i bianchi sai e la grande croce da portare in processione.
Scritta in data 29 aprile 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

gianluca C
Salerno, Italia57 contributi
ago 2021
Deliziosa Cappella ove è conservato uno dei dipinti più importanti dell'artista nato proprio qui.
Corretta la scelta di non far pagare un biglietto ma di chiedere un'offerta.
Bravi
Scritta in data 4 settembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Alezcece
Caserta, Italia1.094 contributi
ago 2021
L'oratorio si trova proprio al centro di Via Vannucci e racchiude l'opera affrescata del grande pittore il Perugino, che è nato proprio presso questa ciittadina.
La disponibilissima signora all'ingresso ci ha dato modo di ammirare l'opera per qualche minuto, del tutto gratuitamente , e siamo rimasti colpiti dall'immensità perfezione e bellezza dell'affresco, che per posizione ricorda sicuramente quello molto più rinomato di Leonardo Da Vinci a Milano.
Scritta in data 21 agosto 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Giacomo G
Lerici, Italia2.119 contributi
giu 2021
Imponente, in una posizione predominante nel centro della cittadina e di fronte alla Cattedrale, questo palazzo le cui decorazioni a rilievo della facciata realizzate in pietra serena mostrano purtroppo il naturale degrado conseguente allo scorrere dei secoli, è la più importante tra le dimore signorili di Città della Pieve: Il palazzo fu edificato verso la metà del XVI secolo per volere di Ascanio della Corgna per dare lustro al Governatorato e per evidenziare le fortune politiche ed economiche legate alla famiglia e si caratterizza per le volte delle sale e quelle delle scale impreziosite da affreschi.
Scritta in data 3 agosto 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

GianfrancoMy
Segrate, Italia393 contributi
ago 2020 • Coppie
È una semplice sala con l'affresco del Perugino sulla parete di fronte all'ingresso.
Di una bellezza, precisione, simmetria che lasciano senza fiato.
Vanno guardati uno per uno tutti i vari personaggi.
C'è anche l'autotitratto dell'autore.
Scritta in data 16 agosto 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Flo P
Roma, Italia19.965 contributi
giu 2020 • Coppie
In corso Vannnucci , la via che taglia il borgo in due dal piazza del Plebiscito , insieme a Bianca la nostra guida sono rimasta veramente senza fiato . L'oratorio custodisce l'opera più preziosa del Perugino , l'adorazione dei magi , un'affresco di sette metri che occupa un'intera parete .
Scritta in data 20 giugno 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Roberta V
Rho, Italia4.741 contributi
dic 2019
All’interno di questa chiesa il pittore Pietro Vannucci detto il Perugino, invitato nel 1504 dai frati, dipinse tutta la parete di fondo con la scena dell’Adorazione dei Magi. Condusse il lavoro con tanta rapidità da terminarlo l’anno stesso.
E’ una delle più grandi e complesse opere mai fatte dal Perugino.
Il Presepio concepito da lui, e da lui in gran parte realizzato è certamente uno dei lavori più belli. Dal magnifico paesaggio rappresentato nello sfondo,all'accuratezza dei personaggi, molto numerosi in quest'opera.
Ben trenta sono le figure a grandezza naturale e ancor di più quelle piccole.
La zona centrale è quella più curata e dimostra che il Perugino nella parte che maggiormente richiama lo sguardo dell’osservatore, mise in opera tutto il suo ingegno, lasciando ai suoi aiuti i gruppi di figure laterali.
La chiesa è una delle tre parrocchie della città.
Scritta in data 12 giugno 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

noemi pegreffi
Roma, Italia891 contributi
feb 2020
Recensire un’opera d’arte di tale artista, maestro di Raffaello, per un comune mortale fa un po' ridere, che dire?
Entrare in questa stanza e trovare un affresco così imponente (sette metri per sei metri) non puoi non rimanere meravigliato sia per la sua grandezza, sia per i suoi colori così reali, sia per la dolcezza che accomuna i volti ritratti nel dipinto. In quest'affresco è dipinto, come sfondo, uno dei paesaggi più vasti ideati dal Perugino, ossia la vista ideale che va da Città della Pieve verso la campagna adiacente il lago Trasimeno. I personaggi rappresentati richiamando posture classicheggianti. Questa è tra le ultime opere del Perugino.(1504). La visita è ad orario (9,30/12,30_15,30/18…se non ricordo male.
Scritta in data 27 febbraio 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Trilly62
Venezia, Italia41 contributi
gen 2020
La confraternita esiste ancora. In un angolo di questo grazioso oratorio è appoggiata una delle cinque grandi croci usate durante le processioni devozionali che si svolgono a Città della Pieve durante l'anno. L'Adorazione dei Pastori è un enorme affresco che sovrasta il visitatore, di rara bellezza. Un nastro registrato con la descrizione dell'opera viene attivato dal custode. Ingresso 2 euro, per una meraviglia che non ha prezzo
Scritta in data 8 gennaio 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

1-10 di 105 risultati mostrati
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Domande frequenti su Oratorio di Santa Maria dei Bianchi