Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Chiesa di San Vincenzo

Questa è la vostra struttura?
Via Roma, 22015, Gravedona, Italia
Sito web
Condividi
Salva
Il meglio delle recensioni
Bella

Visitata con mio marito in occasione di un weekend , chiesa interessante paleocristiana da visitare Leggi il seguito

Recensito il 17 aprile 2018
cippotti
,
cuneo
Chiesa molto bella

L'edificio sorge nei pressi della chiesa di S.M. del Tiglio e quindi ai più passa quasi in secondo Leggi il seguito

Recensito il 24 marzo 2018
Tiziano G
,
Desio, Italia
Leggi tutte le 7 recensioni
Mappa
Satellite
Gli aggiornamenti della mappa sono stati sospesi. Ingrandisci per vedere informazioni aggiornate.
Reimposta lo zoom
Aggiornamento della mappa in corso...
Dettagli
  • Eccellente14%
  • Molto buono58%
  • Nella media28%
  • Scarso0%
  • Pessimo0%
Durata consigliata: Meno di 1 ora
LOCALITÀ
Via Roma, 22015, Gravedona, Italia
CONTATTI
Sito web
Scrivi una recensioneRecensioni (7)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
Filtra
Recensito 17 aprile 2018

Visitata con mio marito in occasione di un weekend , chiesa interessante paleocristiana da visitare se ci si trova da quelle parti. Consigliata.

Grazie, cippotti
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 24 marzo 2018

L'edificio sorge nei pressi della chiesa di S.M. del Tiglio e quindi ai più passa quasi in secondo piano, mentre offre degli spunti molto interessanti, specie nella parte inferiore dove è possibile visitare la cripta risalente ad una costruzione paleocristiana del V secolo.

Grazie, Tiziano G
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 28 agosto 2017

Grande architettura romanica, oggi in restauro, anticipata da un ampio portico, famosa per la bella sacrestia arredata nel XVIII secolo, per la croce astile romanica e per la bella cripta - questa aperta e visitabile dal lato sinistro esternamente - che conserva una selva di...Più

1  Grazie, Dorian C
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Vedi altre recensioni
Recensito 7 gennaio 2016 da dispositivo mobile

Non pensavo di imbattermi in un edificio così interessante. Di origine paleocristiana, viene ricostruita in stile romanico nel XI secolo. Colpisce la cripta sottostante l'altare, con resti di affreschi. Da vedere!

Grazie, Francesco C
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 8 settembre 2015

La chiesa parrocchiale di S. Vincenzo a Gravedona e Uniti, dedicata al patrono San Vincenzo, di origine paleocristiana, gode di una incantevole, spettacolare posizione in riva al lago di Como (Alto Lario), a fianco della della chiesa di Santa Maria del Tiglio. Fu eratta in...Più

2  Grazie, Osvaldo C
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
In zona
Hotel nelle vicinanzeVedi 7 hotel a Gravedona
Agriturismo Dal Matt
3 recensioni
A 2,05 km
Tullio Hotel
220 recensioni
A 3 km
Hotel La Villa
77 recensioni
A 3,41 km
Residence Cardinello
4 recensioni
A 3,44 km
Ristoranti nelle vicinanze
Osteria Al Vecchio Bacucco
307 recensioni
A 0,36 km
La Trave
198 recensioni
A 1,27 km
Osteria Del Bumbardin Sas Di Marco Gerosa & C
118 recensioni
A 1,87 km
Il Pontile
52 recensioni
A 2,58 km
Attrazioni nelle vicinanze
Kitespot.ch
47 recensioni
A 2,08 km
Chiesa Santa Maria del Tiglio
131 recensioni
A 3,42 km
Lake Como Adventure Park
53 recensioni
A 0,92 km
Hiking Como Lake
29 recensioni
A 1,92 km
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Chiesa di San Vincenzo e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Regolamento per la pubblicazione
Inviate