La Manzana de Las Luces
La Manzana de Las Luces
4
Siti storiciLuoghi e punti d'interessePasseggiate in siti storici
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.

La Manzana de Las Luces: i modi migliori per scoprire questo luogo di interesse e le attrazioni nelle vicinanze

La zona
Quartiere: El Centro
Come arrivarci
  • Bolívar • 3 minuti a piedi
  • Perú • 4 minuti a piedi
Contatta direttamente

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema rileva un problema, la recensione potrebbe essere rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
4.0
Punteggio 4,0 su 5528 recensioni
Eccellente
166
Molto buono
236
Nella media
93
Scarso
24
Pessimo
9

Queste recensioni sono state tradotte automaticamente dalla lingua originale.
Questo servizio potrebbe contenere traduzioni fornite da Google. Google declina qualsiasi garanzia, esplicita o implicita, relativamente alle traduzioni, incluse garanzie di accuratezza, affidabilità e garanzie implicite di commerciabilità, idoneità per uno scopo specifico e non falsificazione.

maurowave
Arezzo, Italia1.263 contributi
Punteggio 4,0 su 5
nov 2016 • Coppie
Consiglio la visita in questi ambienti dove e' tutt'a udibile ai sensi la presenza costante dei Gesuiti.
Scritta in data 17 gennaio 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

byron_trip
Ravenna, Italia1.052 contributi
Punteggio 4,0 su 5
dic 2015 • Lavoro
Non è che ci sia tanto da vedere, ma l'atmosfera merita tanto, E poi è vicino a Plaza de mayo ed è facile andarci, Prendetevi un po' di tempo per vedere dove I gesuiti dominavano il sud America
Scritta in data 17 dicembre 2015
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

PaoloRiccardoCarrara
Roma, Italia410.231 contributi
Punteggio 2,0 su 5
gen 2015 • Coppie
E' un complesso gesuitico della fine del XVII secolo, restano solo un paio d'edifici dei cinque originari, oltre alla vicina Iglesia San Ignacio. La visita agli interni è possibile solo con una visita guidata in spagnolo, non la consiglio visto le poche cose che si possono vedere.
Scritta in data 11 dicembre 2015
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Silvano G
Torino, Italia5.886 contributi
Punteggio 1,0 su 5
ott 2014 • Coppie
Ci troviamo sul posto con un leggero anticipo come richiesto dall'organizzazione per l'unica visita guidata che inizia alle 15. Paghiamo e dopo un'attesa di circa mezz'ora la nostra guida inizia il percorso. Durante il cammino ci fa attendere in un cortiletto perchè deve andare a parlare con gente del personale. Attendiamo ed al suo arrivo proseguiamo la camminata fino ad un altro cortile. in cui inizierà la visita. L'impeccabile guida ci fa nuovamente attendere per andare a parlare con alcune persone che la stavano aspettando. Dopo una lunga attesa iniziano le spiegazioni. Il cortile è chiuso da tutti i lati da costruzioni (magazzini) costruiti in diverse epoche, ma la guida ci invita ad immaginare quando nel cortile originale entravano con i carri e con le derrate. Visitiamo uno di questi magazzini ora affittato ad un bar ristorante. Questa è la considerazione che il governo ha delle sue antichità. Terminata la spiegazione di questo magazzino bar che avremmo dovuto immaginare pieno di vivande e altri beni, ci incamminiamo per la visita ai tunnel che partivano da questa manzana per raggiungere diversi luoghi della città. Ci fa scendere una ripidissima scala a chiocciola in un ambiente sotterraneo splendidamente ristrutturato in cemento armato, con alcune aperture chiuse da porte e ci invita ad immaginare i tunnel che stanno dietro queste porte. Mi sento preso in giro e mi vien da pensare che questo museo sia stato inventato appositamente per dare lavoro ad amici e ad amici degli amici dei potenti. Sconsiglio la visita a turisti italiani.
Scritta in data 8 ottobre 2014
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Connie B
El Cajon, CA482 contributi
Punteggio 5,0 su 5
nov 2019
Luogo ideale per passeggiare e godersi la storia della città attraverso un'eccellente cura. Vale la pena fare un salto mentre sei in centro.
Google
Scritta in data 17 novembre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Dr. Erick J. Mann, PhD
Buenos Aires, Argentina878 contributi
Punteggio 5,0 su 5
giu 2019
Manzanas de las Luces
La Compagnia di Gesù arrivò nel nuovo villaggio di Buenos Ayres nel 1608, stabilendo la loro prima missione su un lotto di 2 ettari che era stato precedentemente lasciato da parte dal conquistatore spagnolo Juan de Garay per la futura piazza della città. La vendita della proprietà da parte dei gesuiti del 1661 (che alla fine sarebbe diventata la Plaza de Mayo) e il dono di un lotto adiacente di Isabel de Carvajal permisero l'ordine di costruire una nuova missione, largamente autosufficiente. I lavori iniziarono nel 1686 sulla chiesa di Sant'Ignazio, una struttura barocca completata nel 1722 e l'adiacente Collegio di strada. Ignazio fu progettato dall'architetto locale Juan Kraus e costruito tra il 1710 e il 1729. Diventare l'unica accademia nella coloniale di Buenos Aires per fornire un'educazione classica e la proprietà possedeva i migliori laboratori, musei e biblioteche della città. Il centro ospitava l'ufficio dell'avvocato generale delle missioni (che sovrintendeva alle numerose e lucrose riduzioni indiane dell'ordine), così come una farmacia (la prima città) aperta e gestita da un gesuita inglese, padre Thomas Falkner. [1]

La soppressione del 1767 della Compagnia di Gesù portò alla chiusura della missione, tuttavia, e ad una sede che ospitava un ospedale, nel vicino distretto di San Telmo. L'accademia fu chiusa solo temporaneamente, e fu convertita nel 1772 nel Royal College di San Carlos. Il tempio fu usurpato e trasformato in cattedrale nel 1775, anche se la farmacia di padre Falkner costituì la base per il tribunale del Viceré Juan Jos de Vrtiz del 1780, la prima scuola di medicina in quella che oggi è l'Argentina.

Il viceré Vrtiz fondò anche la prima macchina da stampa della città nel sito, nel 1780, e un orfanotrofio finanziato dalle vendite del materiale stampato della struttura. [1]

Il centro più tardi ebbe un ruolo aneddotico nella guerra d'indipendenza argentina. Il Reggimento dei Patrizi fu brevemente con sede nel 1811 al college, dove il reggimento organizzò un ammutinamento fallito contro il loro comandante, il generale Manuel Belgrano. Una rete di cinque tunnel sotterranei che si intersecano sotto la precedente missione (che si ritiene siano stati costruiti per garantire il flusso di rifornimenti in caso di un assedio e per facilitare il contrabbando in tempo di pace) contribuì a salvaguardare le munizioni durante gran parte della guerra. Il governo provvisorio organizzato dalla Rivoluzione di Maggio del 1810, la Prima Assemblea, aprì una biblioteca pubblica nel 1812 e, in seguito alla Guerra d'Indipendenza, il Governatore Martín Rodr Guez inaugurò l'Università di Buenos Aires e l'Archivio Generale, nel 1821. Pochi giorni dopo, il principale quotidiano della città, El Argos, descrisse l'area come il "Blocco illuminato" in un editoriale del 1 ° settembre 1821.

Il governatore Rodr Guez istituì anche la legislatura provinciale e la Banca della provincia di Buenos Aires nel sito, nel 1822, nonché il primo museo di scienze naturali della città (successivamente ospitato nel vicino convento di Santo Domingo). Una scuola secondaria istituita nel 1817 nel Blocco Illuminato di Juan Martín de Pueyrred n divenne infine il Buenos Aires National College, una delle più prestigiose scuole preparatorie della nazione, nel 1863.

La Legislatura provinciale fu utilizzata come Congresso Nazionale Argentino durante la Prima Repubblica di breve durata (1826 - 27), e fu nuovamente utilizzata come tale dal 1862 al 1864, mentre strutture più nuove furono costruite nelle vicinanze. La legislatura della città di Buenos Aires si incontrò anche nel sito dal 1894 al 1931, quando l'edificio attuale fu completato. L'uso finale della vecchia legislatura provinciale fu la Scuola di architettura dell'Università di Buenos Aires (fino al 1972).

Il Blocco Illuminato fu dichiarato Monumento Storico Nazionale, nel 1942, e fu (con tre delle catacombe) ampiamente restaurato, nel 1983.
Google
Scritta in data 27 giugno 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Janine R
Melbourne, Australia50 contributi
Punteggio 3,0 su 5
feb 2019 • Solo
Questi sono alcuni degli edifici più antichi di Buenos Aires, ma i lavori di restauro sono molto lenti. Capisco che era il fulcro intellettuale della città. Non c'era nessun tour e nessuna segnaletica inglese quindi non sono ancora sicuro di cosa stavo guardando.
Google
Scritta in data 7 maggio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Ivor M
Londra, UK527 contributi
Punteggio 4,0 su 5
mar 2019 • Solo
Questo insieme di edifici è tra i più antichi e storici della città. Ora è usato come centro culturale. Sembra un po 'labirintico e gran parte di esso è piuttosto decrepito - il che è un peccato. Dentro le sue mura hai anche la camera usata per il primo parlamento.
Google
Scritta in data 6 aprile 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

jenniferdanks
Glasgow, UK3 contributi
Punteggio 1,0 su 5
mag 2018 • Amici
I miei 2 amici e sono andato in questo tour che vogliono vedere le gallerie. La guida del tour non informare chiunque su il tour che le gallerie sono state chiuse prima di partire o non avremmo continuato. Siamo andati a piedi intorno ad un edificio che potevamo inserito gratuitamente, una gita in Inglese era offerto pertanto ci hanno lasciato confuso per la maggior parte del tour, semplicemente girovagando sperando che presto potremmo inserire le gallerie. Ci hanno portato una chiesa finalmente e a questo punto la guida ha informato il gruppo i tunnel erano chiuse ed era stata per diversi anni per la manutenzione, tutti i tour era visibilmente deluso e non scherzo, la guida quasi correva lungo la strada dopo averci dato la notizia circa il tunnel come lei chiaramente sapere che saremmo tutti essere seccati al chiaro truffa. La gita è stata 75 pesos ciascuno, quindi non è gratuito sia come pubblicizzato. Gita peggiore che abbia mai visto.
Language Weaver
Scritta in data 13 maggio 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

yaw_moves
Ottawa, Canada27 contributi
Punteggio 1,0 su 5
gen 2018 • Solo
Ho fatto questo tour con gli amici che ho incontrato all'ostello dove sono stato. Tre di noi non parlano spagnolo, ma uno di noi proveniva dall'Argentina e si è offerto di tradurre per noi (il tour inglese non era possibile il giorno in cui eravamo in città). Il tour consisteva principalmente nel camminare intorno all'esterno dell'edificio, in una chiesa e al college. Sospetto che si tratti di cose che si potrebbero fare senza la guida. Non consiglio assolutamente di fare il tour spagnolo senza parlare la lingua. Ma anche il nostro amico di lingua spagnola lo trovava noioso. E per completare il tutto, non ci hanno portato nei tunnel a causa di alcune indagini in corso. Super deludente visto che i tunnel erano ciò che volevamo vedere. La guida non ha detto al gruppo in anticipo che non sarebbe stato possibile entrare. . . . non avrei pagato se lo avessimo saputo.
Google
Scritta in data 3 gennaio 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 26 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

LA MANZANA DE LAS LUCES: Tutto quello che c'è da sapere (AGGIORNATO 2024) - Tripadvisor

Tutti gli hotel: Buenos AiresOfferte di hotel: Buenos AiresHotel last minute: Buenos Aires
Attività a Buenos Aires
Gite di un giorno a Buenos Aires
RistorantiVoliCase vacanzaStorie di viaggioCrociereAutonoleggio