Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Il meglio delle recensioni
Inutile

Sicuramente avevo delle aspettative un po troppo alte...tipo da museo delle torture :-)...ma qui Leggi il seguito

Recensito il 10 maggio 2017
Blanches85
,
Querceta, Italia
Merita una visita

Zindan è il nome comune delle prigioni in Oriente.E' una struttura dove i carcerati venivano Leggi il seguito

Recensito il 16 giugno 2016
Donatella B
,
Salzano, Italia
Leggi tutte le 64 recensioni
Mappa
Satellite
Gli aggiornamenti della mappa sono stati sospesi. Ingrandisci per vedere informazioni aggiornate.
Reimposta lo zoom
Aggiornamento della mappa in corso...
Dettagli
  • Eccellente29%
  • Molto buono39%
  • Nella media21%
  • Scarso10%
  • Pessimo1%
10 mag 2017
“Inutile”
16 giu 2016
“Merita una visita”
LOCALITÀ
Bukhara, Uzbekistan
Scrivi una recensione
Recensioni (64)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue

1 - 10 di 64 recensioni

Recensito 10 maggio 2017

Sicuramente avevo delle aspettative un po troppo alte...tipo da museo delle torture :-)...ma qui non c'era veramente niente se non due foto e due manichini...giusto l'esterno era bellino ma non ero venuta qui per quello..meno male almeno che il biglietto costava poco..

Grazie, Blanches85
Recensito 16 giugno 2016

Zindan è il nome comune delle prigioni in Oriente.E' una struttura dove i carcerati venivano detenuti in celle- pozzo profinde 6 metri. La prigione fu costruita nel XVIII sec. e fino al 1917 fu utilizzata come tale.Dopo la conquista di Bukhara da parte dell'Armata Rossa...Più

Grazie, Donatella B
Recensito 13 marzo 2015

L'antica prigione posta proprio subito dopo l'ingresso al portale principale, proprio nella galleria di accesso alla cittadella, era utilizzata oltre che per punire, anche per fare da monito a chi entrava in città al cospetto dell'emiro. Qui furono imprigionati, prima di morire decapitati, i due...Più

2  Grazie, Dorian C
Recensito 27 ottobre 2014

E’ l’antica prigione, qui vennero tenuti prigionieri nel 1842, prima di essere decapitati, i due ufficiali inglesi Stoddart e Conolly (vedi il libro “Il grande gioco”). Bella la struttura esternamente, ma dentro non c’è nulla di particolare da vedere, tranne il buco (il famigerato “pozzo...Più

Grazie, Monica B
Recensito 5 maggio 2012

Così come a Khiva, anche a Bukhara si può visitare la prigione (quasi) annessa alla fortezza. La cosa più impressionante quì è il cosiddetto "pozzo degli scarafaggi", ossia una prigione circolare e infossata dove i prigionieri erano calati dall'alto e dove l'unica apertura era dall'alto....Più

Grazie, RomaRino
Recensito 3 settimane fa
Google Traduttore

Grazie, Mitek25
Language Weaver
Questa recensione è stata tradotta dall'inglese con traduttore automatico Di cosa si tratta?
Mostra traduzione automatica?
Recensito 4 settimane fa

Più

Language Weaver
Questa recensione è stata tradotta dall'inglese con traduttore automatico Di cosa si tratta?
Mostra traduzione automatica?
Recensito 4 settimane fa

Language Weaver
Questa recensione è stata tradotta dall'inglese con traduttore automatico Di cosa si tratta?
Mostra traduzione automatica?
Recensito 29 aprile 2017

Più

Recensito 31 dicembre 2016
Google Traduttore

Grazie, OlechkaVP
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Zindan e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Regolamento per la pubblicazione
Inviate