Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Condividi
Il meglio delle recensioni
antica chiesa

Su una delle principali arterie della città si staglia questa grande ex chiesa (sino agli anni 20 Leggi il seguito

Recensito il 19 maggio 2017
angelo736
,
Asti, Italia
Leggi tutte le 37 recensioni
49
Tutte le foto (49)
Vista completa
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente44%
  • Molto buono43%
  • Nella media13%
  • Scarso0%
  • Pessimo0%
Informazioni
Meteo locale
Offerto da Weather Underground
°F°C
15°
nov
dic
-1°
gen
Contatti
TepebasI Mahallesi, Gaziantep, Turchia
Sito web
Recensioni (37)
Filtra recensioni
7 risultati
Valutazione
1
4
2
0
0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
Altre lingue
1
4
2
0
0
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
Recensito il 19 maggio 2017

Su una delle principali arterie della città si staglia questa grande ex chiesa (sino agli anni 20 del secolo scorso), poi divenuta caserma (se non erro), poi stalla e poi abbandonata. Solo recentemente è stato deciso di trasformarla in moschea ed i lavori, quando l'ho...Più

Grazie, angelo736
Queste recensioni sono state tradotte automaticamente dall'inglese. Mostrare la traduzione automatica?
Recensito il 10 novembre 2015

Possiamo solo molto apprezzato la vista dall'esterno perché la ristrutturazione è ancora in corso da mesi fa. La moschea non può essere ignorato facilmente come è grande e enorme. Non ci si sente delusi, basta andare a piedi a pochi metri e si possono trovare...più piccola chiesa armena St. Bedros.Più

Recensito il 14 giugno 2014

Che cosa è successo nel 1915 è storia e solo un approccio onesto e aperto bellissim guarirà le ferite (in entrambi i lati). Quando si visita l'edificio oggi la storia unica che è menzionato è il fatto che è una mosk! Non una parola sul...fatto che questa è stata la chiesa principale (cattedrale) della popolazione armena di questa città. Chiedendo il motivo per cui mi è stato detto che ci hanno chiesto la popolazione di questo e la maggioranza ha votato per NON menzionare questa parte della storia... che sembra essere la democrazia dell'anno 2014di AKparty ! Ho potuto visitare l'edificio nel 2012, la settimana scorsa (giugno 2014) è stato chiuso. Nel 2012 c'era una bandiera turca enorme (oltre 50m2) appeso all'interno del mosk. La separazione tra religione e politica era idea di Ataturks... non Erdogan's!Più

Recensito il 14 agosto 2013

Sembrava per questa moschea perché si trovava sulla nostra piccola mappa, ma non so nulla. Quando ci siamo avvicinati alla moschea, non eravamo sicuri se fosse aperto o utilizzato. Dopo 15 minuti o così ammirando l'esterno, un uomo è comparso e ci ha aperto la...porta, poi è scomparso. L'edificio si trova nella necessità di riparazione e l'interno è praticamente vuoto. Questo e stare da soli aggiunto all'impressione di grandiosità quando si entra. Edificio bellissimo.Più

Recensito il 4 dicembre 2012

È usato per essere una chiesa ,poi trasformato in prigione. Oggi , è un luogo di culto per i musulmani,una moschea .comunque ,quando si guarda l'edificio si può facilmente notare le tracce di una chiesa.

Recensito il 19 giugno 2012

Si tratta di una svolta del secolo Chiesa Apostolica Armena che è stata trasformata in una moschea nel corso degli anni '80. Non ci sono simboli cristiani sinistra della chiesa, tranne che è possibile vedere l'ombra di una croce sulla parte anteriore e posteriore slanciata....E, naturalmente, la chiesa stessa è a forma di croce. L'interno è bellissimo. Come nella maggior parte delle chiese armene, la geometria contribuisce ad una acustica unica della chiesa, che vi raccomando prova in qualsiasi chiesa armena che si sta visitando.Più

Recensito il 28 marzo 2012

Costruito nel 1892 come una Chiesa armena, dedicata a S. Maria, il complesso ha trasformato in un vuoto moschee dopo aver soggiornato per anni dopo la partenza della congregazione armena. Lo stile gotico edificio si trova appena alla periferia del quartiere storico di Gaziantep a...breve distanza a piedi se passeggiate nella città vecchia. Benchè il complesso si affaccia nel disperato bisogno di una ristrutturazione dell'edificio non ha perso nulla dalla sua grandezza. Il run down unità nel giardino del complesso una volta utilizzato come prigione. Le ampie finestre forniscono molta luce del sole per gli spaziosi interni. L'edificio ha cinque porte una cupola alta e grande nel mezzo della sala della preghiera . Il minareto con un balcone è stato costruito in cima alla torre campanaria nel 1988, quando la chiesa ha convertito in una moschea. È possibile visitare Kurtuluş Camii fuori dagli orari di preghiera. E' sicuro di mattina poiché più presto dalle ore 12.00 , o verificare gli orari di preghiera ( due più nel pomeriggio) alla moschea. Gli onorevoli dovrebbe coprire la loro testa, niente pantaloncini o le braccia nude consentito. Le scarpe sono portati fuori e può essere conservato presso le mensole laterali alla moschea.Più

Visualizza più recensioni
In zona
Hotel nelle vicinanzeVedi tutti i 31 hotel nelle vicinanze
Tugcan Hotel
236 recensioni
A 0,31 km
Antik Belkis Han
5 recensioni
A 0,34 km
Tilmen Hotel
48 recensioni
A 0,36 km
Kaleli Hotel
15 recensioni
A 0,43 km
Ristoranti nelle vicinanzeVedi tutti i 383 ristoranti nelle vicinanze
Coffee & cake
1 recensione
A 0,07 km
Kadir Usta Kebap ve Lahmacun
44 recensioni
A 0,09 km
Eren Bufe
A 0,16 km
Onder Lahmacun Salonu
1 recensione
A 0,16 km
Attrazioni nelle vicinanzeVedi tutte le 46 attrazioni nelle vicinanze
Hamam Muzesi
72 recensioni
A 0,84 km
Zincirli Bedesten Alışveriş Merkezi
26 recensioni
A 1,2 km
Gaziantep Oyun ve Oyuncak Muzesi
201 recensioni
A 0,45 km
Devr-i Alem Para Müzesi
10 recensioni
A 0,77 km
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Kurtulus Cami Mosque e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Inviate
Regolamento per la pubblicazione