Tsitsernakaberd
Tsitsernakaberd
4.5
0.00 - 23.59
Lunedì
9.00 - 17.00
Martedì
0.00 - 23.59
Mercoledì
0.00 - 23.59
Giovedì
0.00 - 23.59
Venerdì
0.00 - 23.59
Sabato
0.00 - 23.59
Domenica
0.00 - 23.59
Info
Durata: Più di 3 ore
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
I modi migliori per scoprire: Tsitsernakaberd
La zona
Indirizzo
Contatta direttamente

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema rileva un problema, la recensione viene rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
4.5
Punteggio 4,5 su 5890 recensioni
Eccellente
692
Molto buono
163
Nella media
31
Scarso
2
Pessimo
2

World_Traveller_982
Milano, Italia3.272 contributi
Punteggio 4,0 su 5
apr 2019 • Amici
Se si è a Yerevan non si può non fafd un passaggio al memoriale per capire davvero il popolo armeno contemporaneo. Appena fuori città si raggiunge, se non si dispone di proprio mezzo, con un taxi. La visita è veloce e gratuita, ma significativa.
Scritta in data 12 maggio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

PPCI-BG
Bergamo, Italia104.986 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2018 • Solo
Non si può venire in Armenia senza visitare il memoriale del genocidio degli Armeni risalente a circa un secolo fa. Edificato nel cinquantenario dei fatti e ampliato con un museo che è impressionante. Per non dimenticare un milione e mezzo o forse due di morti del primo genocidio del XX secolo. Toccante.
Scritta in data 13 febbraio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Elisa M
Forli, Italia711 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2018 • Coppie
Visita obbligatoria se si va in Armenia, per capire il dramma poco conosciuto di questo popolo. si sale per un viale dove sono piantati alberi da tantissimi capi di stato che lo hanno visitato, per poi arrivare al memoriale con in centro una fiamma sempre accesa. Sotto c'è il museo, dove ci sono documentari e immagini anche molto crude e strazianti di questo genocidio.
Scritta in data 19 gennaio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

RLR53
Pisa, Italia4.480 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ott 2018 • Amici
La guida che ci accompagna nella visita ha un volto dolente e ci racconta che ogni famiglia ha avuto degli antenati che hanno subito il genocidio e ci racconta l’esperienza di sua nonna e del nonno del marito. Prima di arrivare al museo attraversiamo un ricco giardino dove sono piantati degli alberi piantati da persone celebri e non. Con grande fortuna individuo quello di Papà Francesco.
Il museo è ampio e particolareggiato: c’è un prima e c’è un durante è un dopo.
In una piccola saletta viene proiettato un film muto girato negli Stati Uniti con attrici truccate ma abbastanza realistiche sono le scene di violenza sulle donne.
Poi con animo contrito si visita il memoriale vero e proprio dove una coppia di giovani che con 2 bambini che parlano inglese ma che probabilmente sono armeni di origine portano un fascio di fiori. Per mantenere la memoria nelle generazioni successive, per non dimenticare.
Orrenda la corona di fiori portata da Macron qualche giorno fa che è una torta dì polistirolo circondata da alloro plastificato
Scritta in data 18 ottobre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

OZZYISGOD
Milano, Italia496 contributi
Punteggio 4,0 su 5
set 2018 • Amici
Luogo di culto in ricordo del genocidio degli armeni, una fiammella al centro viene accesa e attorniata da gente che puó pregare in silenzio.
Da visitare
Scritta in data 2 ottobre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Marco T
Firenze, Italia1.836 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2018 • Coppie
Come è noto (ma non da tutti ammesso), ogni popolo ha, nel corso delle vicende storiche, le sue pagine dolorose e i suoi martiri. L'Armenia è fra quelli che ha dovuto registrarne un numero più elevato, sin dai tempi delle incursioni mongole, turche, persiane e arabe, e soprattutto ne ha sofferti molti in un'epoca tuttora recente, nel 1915, con il massacro di un milione e mezzo di persone annientate dalla repressione del governo dei Giovani Turchi. La vicenda - tremenda, nessuno può discuterlo - va collocata nel quadro di una ancor più terribile (in termini di perdite umane) guerra mondiale e di un millenario odio fra popolazioni finite a vivere in un complicato mosaico etnico qual era quello dell'impero ottomano: armeni, curdi (particolarmente coinvolti nei pogrom anti-armeni, e oggi ai ferri corti con il governo di Ankara: corsi e ricorsi paradossali della storia...), turchi, circassi, greci, arabi... L'Armenia, per forza di cosa, deve vederla dalla propria parte, e lo fa con un commosso culto del genocidio subito, di cui questo museo-monumento fa parte. Dopo averlo visitato con attenzione, non posso, al di là di ogni valutazione storica, che lodarne l'ottimo allestimento, la ricchezza dei documenti esposti e la relativa sobrietà, che - pur denunciando le atrocità subite - lascia al visitatore uno spazio di riflessione, senza cedimenti a una retorica di circostanza. Molto eloquente tutta la grande sezione fotografica: sia quella sul massacro, opera di un ufficiale tedesco, sia quella che documenta la distruzione di chiese e istituzioni culturale armene nei territori ora turchi.
Scritta in data 12 agosto 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

804marco
Torino, Italia3.560 contributi
Punteggio 4,0 su 5
lug 2018 • Amici
Anche le guide armene di commuovono quando tornano su questo colle sul quale portano abitualmente i turisti. Il ricordo del genocidio armeno, ancora purtroppo poco conosciuto in Italia, ci obbliga a riservare un momento di silenzio e preghiera anche nella vacanza più svagata. Speriamo che l'Armenia cristiana possa risorgere più forte e sicura.
Scritta in data 28 luglio 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Michele P
Fino Mornasco, Italia434 contributi
Punteggio 4,0 su 5
mag 2018 • Amici
Bellissimo monumento in onore delle vittime del genocidio armeno.

La struttura è composta da una fiamma perenne protetta da 12 grandi lastre di pietra!

Poco distante si erge una torre di circa 40mt.

Il luogo è molto frequentato anche dai locali ed è facile incontrare donne con lughe vesti nere che portano fiori sul memoriale!

Bello anche il giardino nel quale alcune rappresentati politici ed autorità hanno piantato degli abeti in onore delle vittime.
Scritta in data 12 maggio 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

matteo f
11 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ott 2017 • Coppie
Rappresenta a pieno quello che vuole ricirdare...il fuoco sempre acceso ed i fiori per ricordare. Da non perdere la fiaccolata in memoria del genocidio.
Scritta in data 21 ottobre 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

GT1055
Torino, Italia1.093 contributi
Punteggio 5,0 su 5
lug 2017 • Coppie
Ai tempi dell'URSS non si poteva parlare di genocidio. Nel 1965 grande ed enorme manifestazione . I Russi si spaventano e lasciano costruire il monumento. Il monumento è costituito dal muro del ricordo eterno 12 parti del muro che vanno verso il centro (e in questo modo danno l'idea del dramma incombente) e l'obelisco diviso in due come l'Armenia . Intorno il giardino con gli alberi piantati dalle varie personalità che hanno frequentato questo posto. Mentre cammini o sosti in centro musica struggente . Andateci e depositate un fiore bianco
Scritta in data 31 agosto 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 328 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

TSITSERNAKABERD: Tutto quello che c'è da sapere (AGGIORNATO 2024) - Tripadvisor

Tsitsernakaberd: domande frequenti

Secondo i viaggiatori di Tripadvisor, questi sono i modi migliori per scoprire Tsitsernakaberd:

Hotel vicino a Tsitsernakaberd: Vedi tutti gli hotel vicino a Tsitsernakaberd su Tripadvisor


Tutti gli hotel: YerevanOfferte di hotel: YerevanHotel last minute: Yerevan
Attività a Yerevan
Gite di un giorno a YerevanParchi divertimenti a Yerevan
RistorantiVoliCase vacanzaStorie di viaggioCrociereAutonoleggio