Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Prenota in anticipo
257
Tutte le foto (257)
Vista completa
Certificato di Eccellenza
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente29%
  • Molto buono47%
  • Nella media22%
  • Scarso2%
  • Pessimo0%
Informazioni
Meteo locale
Offerto da Weather Underground
°F°C
30°
21°
gen
32°
22°
feb
33°
23°
mar
Contatti
432 Charoenkrung Rd, Pompab Sattru Pai, Bangkok 10100, Thailandia
Chinatown/Yaowarat
+66 2 222 3975
Chiama
Migliorate questo profilo
traduzione di Google
Modi per scoprire Wat Mangkon Kamalawat
a partire da 13,81 USD
Altre info
a partire da 100,00 USD
Altre info
a partire da 100,00 USD
Altre info
Recensioni (113)
Filtra recensioni
35 risultati
Valutazione
11
17
6
1
0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
Altre lingue
11
17
6
1
0
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 10 di 35 recensioni
Recensito il 14 ottobre 2017

Il tempio del Buddha cinese, a fianco di Chinatown in Bangkok è da vedere perché oltre ai suoi colori ed alla bellezza è un luogo sacro ritenuto molto potente dalla popolazione locale, per chi vuol conoscere la cultura del posto è da non perdere!

Data dell'esperienza: ottobre 2017
Grazie, BrunoG638
Recensito il 24 febbraio 2016

Una visita a Chinatown non può ritenersi completa senza essere entrati quantomeno nei suoi templi più belli, e questo per me è imperdibile. Sarà perchè lo abbiamo visitato mentre si commemorava un Monaco molto importante per la comunità cinese ed era un via vai continuo...Più

Data dell'esperienza: gennaio 2016
1  Grazie, lemuretto
Recensito il 22 gennaio 2016

Tempio Particolare.. ma niente di che! E' molto importante per la comunità cinese, infatti troverete solo occhi a mandorla! Ci sono vari Dei giganti d' oro, molto suggestivi! Se andate al China-town fateci un salto!

Data dell'esperienza: gennaio 2016
Grazie, JohnBordala456
Recensito il 17 febbraio 2012

Uno dei templi più importanti per la comunità cinese. Purtroppo ora è in fase di restauro come molti altri tempi della città ma, lo scorso anno, quando l'ho visitato per la prima volta, era davvero magnifico. Sia quest'anno che nel 2011, ho avuto la fortuna...Più

Data dell'esperienza: gennaio 2012
Grazie, Saryog80
Queste recensioni sono state tradotte automaticamente dall'inglese. Mostrare la traduzione automatica?
Recensito il 29 luglio 2018

Ho visitato Wat Mangkon Kamalawat precedentemente conosciuto come Wat Lengt Noei Yi nel febbraio 2016 durante Lunar periodo di Capodanno. Wat Mangkon Kamalawat è il più grande tempio buddista Cinese e più importante a Bangkok, in Thailandia. Wat Mangkon Kamalawat ospita celebrazione di tutto l'anno...manifestazioni Capodanno Cinese e festival annuale vegetariano cinese. Ci tornerò sicuramente visitare Wat Mangkon Kamalawat nuovamente nel prossimo futuro.Più

Data dell'esperienza: luglio 2018
Recensito il 28 luglio 2018

Anche se situato a pochi passi da MRT Hua Lamphong ed essendo il più grande tempio cinese in Thailandia, è quasi sconosciuto ai turisti. I locali sono enormi e danno vita a statue incredibilmente belle di divinità cinesi. Il rosso e l'oro sono i colori...dominanti e la maggior parte della costruzione è in legno.Più

Data dell'esperienza: giugno 2018
Recensito il 25 luglio 2018 da dispositivo mobile

Questa è la pagoda Cinese antica - e posso vedere molte storia in buona. Mi sono ricordato che era a Chinatown.

Data dell'esperienza: agosto 2017
Recensito il 24 marzo 2018

Con tutti i bellissimi wat in Bangkok, ciò che rende questo hotel così speciale? Questo è per la maggior parte degli account il wat buddista cinese più importante in Thailandia. Gli immigrati cinesi svolto e continuano a svolgere un ruolo importante nel campo economico, politico,...e gli altri aspetti della vita tailandese. È possibile ottenere un senso del ruolo storico e attuale di origine cinese i Thailandesi nella vita del paese da una visita. I Thailandesi seguire la (l Hinayana) scuola del Buddismo Theravada. Chinese (coreani e giapponesi) il Mahayana. Così è possibile ottenere una possibilità di vedere le differenze. Non solo nel design, ma anche nella pratica. Il wat è costruito e arredato in tipico stile Cinese così una visita offre l'opportunità di contrasto con lo stile Tailandese. WMK.L | Isin: si trova in una posizione particolarmente " sito " ricca di interesse turistico. Wat Traimit (Golden Buddha) è nella zona. Wat Khanikaaphon, il Lengt Bua Ia Tempio (non buddista cinese) , il mercato coperto street, il grande cancello di stile Cinese Yaowarat zona (Bangkok's Chinatown) come l'imponente Guan Im (Kwan Yi) santuario di Yaowarat Road con i principali statua risalente al 1200. C'è anche un tempio Taoista della zona. Così è possibile combinare una visita a Wat Traimit con tutti o alcuni di questi altri siti. Terminato nel 1870 s presto, il wat è costruito in stile Cinese Meridionale. Il suo nome significa Drago Lotus Temple - - un nome ufficiale elargiti da Rama V. Il suo nome cinese è Wat Lengt Noei Yi . Appena si entra si arriva sopra l'altare principale con i suoi tre Buddha. Questi sono da sinistra a destra, Amitaba (il Buddha chiave nella Terra Scuola puro e signore di Sukhvati, la Terra pura occidentale realm) , Shakyamuni (il Buddha che ha insegnato in Nepal e India) , e Bhaisajyaguru (il Budda della Medicina Signore della Lapis-Lazuli. Realm da qualche parte - - a Est) . Poiché si tratta di un tempio Cinese, in conformità con la pratica Cinese dell'edificio, l'entrata principale si affaccia South così il posizionamento di Amitaba e la Medicina Buddha sono geograficamente corrette. Dato che si tratta di un wat Cinese, il MB è raffigurata nella posa cinese iconica - tenendo una pagoda simboleggia il 10 , 000 buddha. Nel Buddismo tibetano, la rappresentanza nell'esclusivo è un Buddha con la pelle bluastro tenendo una ciotola di guarigione nettare nella mano sinistra e il gambo di una myrobalan nel suo diritto. C'e wat include tre controllata santuari. Uno per Guan Im (Kwan Yin), uno per il fondatore del tempio. e uno di un santo. Guan Im è raffigurata in forme simboliche - con 10 , 000 braccia (metaforicamente) per aiutare tutti gli esseri, e seduti tenendo un recipiente contenente acqua curativa/rilassanti. Se siete a Bangkok durante il Capodanno Cinese o il Festival vegetariano cinese, il wat sarà molto occupato. È possibile ottenere un'idea dell'importanza di questo wat e la comunità tailandese cinese.Più

Data dell'esperienza: febbraio 2018
Recensito il 29 agosto 2017 da dispositivo mobile

Design sempre buona e bella. La nostra famiglia come questo posto molto. Siamo andate a pregare e a fare desiderio. Spero che è ottimo per tutti.

Data dell'esperienza: agosto 2017
Recensito il 21 giugno 2017 da dispositivo mobile

Va bene per una decina di minuti di pausa shopping se un turista nella zona. Ci sono cabine di guardia ad ogni entrata ma nessuno di noi ha chiesto un biglietto da acquistare. Sito religioso attivo, richiesto un abbigliamento appropriato.

Data dell'esperienza: giugno 2017
Visualizza più recensioni
In zona
Hotel nelle vicinanzeVedi tutti i 976 hotel nelle vicinanze
iCheck inn Regency Chinatown
200 recensioni
A 0,14 km
Grand China Hotel
598 recensioni
A 0,26 km
Hotel Royal Bangkok at Chinatown
622 recensioni
A 0,27 km
Shanghai Mansion Bangkok
2.805 recensioni
A 0,37 km
Ristoranti nelle vicinanzeVedi tutti i 13.010 ristoranti nelle vicinanze
Nai Mong Hoi Thod
41 recensioni
A 0,15 km
Hua seng hong Restaurant
22 recensioni
A 0,09 km
Jok Kitchen
34 recensioni
A 0,06 km
Bami Japgang
21 recensioni
A 0,06 km
Attrazioni nelle vicinanzeVedi tutte le 2.548 attrazioni nelle vicinanze
Bangkok Folk Museum
29 recensioni
A 0,05 km
Holy Rosary Church
15 recensioni
A 0,58 km
Wat Thepsirintrawat Ratchaworawihan
10 recensioni
A 0,58 km
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Wat Mangkon Kamalawat e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Inviate
Regolamento per la pubblicazione