G.T.E. (Grande Traversata Elbana)

G.T.E. (Grande Traversata Elbana) (Isola d'Elba, Provincia di Livorno) - Foto e indirizzo

G.T.E. (Grande Traversata Elbana)

G.T.E. (Grande Traversata Elbana)
4.5

Tour e biglietti


4.5
13 recensioni
Eccellente
6
Molto buono
6
Nella media
1
Scarso
0
Pessimo
0

AUCLMD171
Bologna, Italia173 contributi
Un’oasi di natura e pace, in un contesto meraviglioso
ago 2020
L’Elba nella sua parte collinare è un’autentica meraviglia : natura incontaminata a poche centinaia di metri dalle spiagge e dalle frotte di turisti.
Nella nostra settimana all’isola abbiamo affrontato una parte del crinale centrale, suddiviso su vari giorni. Che emozione e che panorami. Da rifare in primavera per i fiori ed i profumi.
Scritta in data 18 agosto 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

albecler
Marciana Marina, Italia25 contributi
Tra cielo, terra e mare!
ott 2019 • Amici
Non ci sono solamente i famosi sentieri dolomitici....etc!il GTE (Grande Traversata Elbana) nello SCOGLIO.. dell'Elba, durato 4 giorni, con giornate stupende, ci ha regalato intense emozioni.
Una location che raccomandiamo è Villa Shanti a Marciana sotto il Monte Capanne. Adatto a tutti i buoni camminatori.
Scritta in data 12 gennaio 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Volvostation
Monza, Italia911 contributi
Da Cavo a Pomonte con varianti
dic 2019 • Coppie
Dal 28 al 31 dicembre, cioè in 4 tappe, siamo andati da Cavo a Pomonte, insieme ad un'ottima guida del parco dell'Elba che si chiama Vittorio, dell'agenzia IL Viottolo, che consiglio vivamente. Non abbiamo fatto il sentiero originale tradizionale, ma abbiamo saltato alcune parti monotone e nei boschi, sostituendole con varianti al sole e passando anche dalla cima del monte Capanne, quindi ci siamo divertiti di più trovando delle splendide giornate senza una nuvola, con punte di 14 gradi. Vivamente consigliata ai camminatori, io ho fatto anche tutto il Sentiero del Viandante sul lago di Lecco.👍
Scritta in data 2 gennaio 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

maria c
1 contributo
trekking paesaggistico e , a sorpresa, enogastronomico
apr 2019 • Amici
Abbiamo fatto la traversata in tre tappe al contrario, da Patresi a Cavo, su consiglio di Vincenzo, dell'Hotel Belmare, esperto dei sentieri dell'isola ( è lui anche che li cura) e referente CAI; è persona disponibilissima e sta cercando di fare rete per incentivare questo tipo di turismo sostenibile. E' stata un'ottima scelta, perchè siamo partiti dall'ambiente montano del Capanne (fatta per sbaglio anche la ferrata delle Calanche) e siamo arrivati al paesaggio dolce e profumato di Cavo con la sua bella spiaggia. Per la seconda tappa, monte Perone- case marchetti, abbiamo soggiornato presso l'agriturismo Montefabbrello di Dimitri, dove abbiamo trovato ancora gentilezza e disponibilità; se si vuole, compreso nel soggiorno, c'è il trasporto bagagli, per alleggerirsi e camminare solo con lo zainetto di giornata. Già all'hotel Belmare avevamo potuto apprezzare un'ottima cucina casalinga,qui ci ha sorpreso la cena gourmet raffinata, con prodotti biologici locali e creativi accostamenti di sapori elbani (finocchietto, pinoli, menta e fragole...) e vini superbi. A cavo ci hanno accolte le tre signore dell'hotel Maristella, di cui abbiamo conosciuto anche la mascotte, la capretta adottata che ogni giorno portano al pascolo nel bosco; anche qui gentilezza e disponibilità estreme.
Che sia il millenario incrocio di genti che rende queste persone così ospitali?
Per noi è stata la cifra di quest'isola e di questo trekking..
Scritta in data 30 aprile 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

andrea b
16 contributi
Dura ma splendida. Un potenziale enorme. Peccato per la presenza di motocross e la scarsità di punti tappa per dormire.
apr 2019 • Amici
Abbiamo fatto la GTE da Cavo a Pomonte tra il 30 marzo e il 3 aprile. Dura ma splendida. Eravamo pressoché soli. Necessarie alcune deviazioni (anche significative) per poter dormire, data la mancanza di alloggi sul percorso GTE e le poche strutture aperte prima di Pasqua. Questo trek ha un potenziale enorme in inverno e primavera.Grave e forte il disagio creato dalle moto enduro tra Cavo e il Monte Perone:devastano il sentiero e lo rendono impraticabile e rischioso per lunghi tratti. Oltre ai motocrossisti locali, qui abbiamo incrociato e intervistato motocrossisti di tutta Italia che -protetti da una natura lussureggiante e da scarsi controlli -vengono a fare qui ciò che non possono fare a casa loro.
Scritta in data 5 aprile 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Ugo L
1 contributo
Gte
mag 2018 • Coppie
Bel percorso peccato che quando attraversi paesi o devi iniziare una tappa non trovi indicazioni dove passare perdendo molto tempo nella ricerca del percorso
Scritta in data 30 maggio 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

albaELBA
Marina di Campo, Italia322 contributi
Viste mozzafiato
nov 2017 • Amici
Consiglio di fare un tratto della gte durante il soggiorno all'Elba. Da un estremo all'altro l'Elba è ricca di viste mozzafiato. Sicuramente molto impegnativo il cammino, ma va fatto a tappe. Consigliatissimo!
Scritta in data 17 novembre 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Barbara P
Parma, Italia220 contributi
Elba....Mare e Monti
lug 2017 • Coppie
G.T.E. una bellissima esperienza.
Io e il mio compagno abbiamo fatto il GTE la prima settimana di luglio.....effettivamente molto caldo (37°) ma bellissimo!!!....L'Elba è stupenda mare incantevole ma per gli appassionati di trekking, ci sono sentieri...tanti sentieri e paesaggi unici.....cammini sul crinale e ovunque di volti vedi il mare.....dai punti più alti vedi da dove sei partito e intuisci dove devi arrivare, camminando si viene invasi dai profumi di fiori e menta selvatica.
Sicuramente torneremo per fare altro escursionismo...ma diciamo a settembre/ottobre....con un clima più fresco....e cmq un mare che ancora permette una bella nuotata.
Consiglio:
se intendete fare il GTE e lo volete fare in autonomia ( come abbiamo fatto noi), munitevi di una cartina dei sentieri, acquistata su Amazon, perché i sentieri sono segnalati ma non benissimo, inoltre impostate il giro con la cartina alla mano, seguendo i sentieri, non affidatevi ai suggerimenti che trovare su internet di quei tour che vi accompagnano per il GTE, loro devono, giustamente, "monetizzare e far girare l'economia". Consiglio Partenza da Cavo arrivo a Porto Azzurro (Porto azzurro è un bel paese e merita), poi da Porto Azzurro mi porterei in quota, pernottando in quota.....e scenderei solo per andare a Pomonte e concludere la tappa.
Cmq per me è stato stupendo!
Scritta in data 21 luglio 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

ElenaOcchiblu
Provincia di Padova, Italia27 contributi
Poche informazioni
giu 2016 • Amici
Vista la ricchezza naturale offerta da quest'isola dovrebbero esserci più uffici turistici o punti informativi e si potrebbe almeno istruire il personale che ospita i turisti.
Siamo diventati matti a cercare su internet e abbiamo trovato pochi percorsi per mountain bike, a parte il bike park di Capoliveri e altri 2-3 percorsi molto difficili per sportivi molto esperti. Tante persone giravano per le strade asfaltate, ma sinceramente sono molto strette, tortuose e quindi pericolose. Mancano del tutto le piste ciclabili, che forse sono irrealizzabili (non è una colpa) , peccato davvero. I percorsi a piedi sono più numerosi e vari.....e abbastanza accessibili con indicazioni quasi sempre facili da trovare
Scritta in data 26 giugno 2016
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Luca Z
Rimini, Italia59 contributi
Tra terra, mare e cielo
ott 2015 • Solo
Attraversare l'Isola d'Elba a piedi è una delle più belle esperienze in Appennino e probabilmente uno dei migliori trekking "vista mare" della nostra splendida Italia. Per godersi appieno il percorso ci vuole un po' di allenamento a camminare anche con lo zaino in spalla di 7-8 kg, sapere leggere una carta sul territorio e avere 4 giorni a disposizione. Si può fare anche in meno giorni ma diventa una maratona stancante e poco appagante. Le tappe consigliate sono: Cavo - Porto Azzurro, Porto Azzurro - Colle di Procchio, Colle di Procchio - Poggio, Poggio - Patresi o Pomonte. Qui si rientra in bus a Portoferraio all'imbarco. Il trekking è segnalato senza considerare dove poter dormire, per cui la segnaletica resta sempre sulla dorsale o nei paraggi e per raggiungere i posti tappa bisogna uscire dal tracciato originario. Il periodo migliore è certamente la primavera, non l'estate perché il calore può diventare asfissiante. Sicuramente consigiato per la natura, i panorami e la varietà del paesaggio. A Poggio consiglio di raggiungere a piedi Marciana e da qui prendere l'impianto di risalita fino alla cima del Monte Capanne dal panorama mozzafiato e fare poi tutta la tappa in discesa o in quota fino a Patresi.
Scritta in data 4 novembre 2015
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

1-10 di 13 risultati mostrati
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo