Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di Tripadvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Scegli un'altra data.
Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Scegli un'altra data.
Vista completa
Località
Contattaci
Via Mura Sangallo, 61032, Fano Italia
Scopri la zona
Tour Autonomo di 2 Giorni a Gola del Furlo con Degustazione
Tour culturali

Tour Autonomo di 2 Giorni a Gola del Furlo con Degustazione

Lasciati avvolgere da una natura incontaminata e dai paesaggi mozzafiato della Gola del Furlo e deliziare il palato con le nostre Eccellenze!<br>Concediamoci due giorni di Puro relax alla Gola del Furlo!
139,49 USD per adulto
12recensioni0domande e risposte
Valutazione
  • 5
  • 6
  • 1
  • 0
  • 0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
Filtri selezionati
  • Filtra
  • Italiano
Paolo D ha scritto una recensione a nov 2019
Senigallia, Italia630 contributi240 voti utili
Posto da visitare per riscoprire un po' di storia del luogo e per vedere un bell'esempio architetturale.
Scopri di più
Data dell'esperienza: giugno 2019
Utile
Condividi
TheGuru1973 ha scritto una recensione a lug 2019
Fano, Italia420 contributi143 voti utili
Rocca ben conservata di cui la parte sottostante non sempre visitabile e la superiore più accessibile. Qui si trova un bar con all’aperto un bel prato in cui bere qualcosa, rilassarsi e rimirare le sottostanti sale. Si può anche salire verso una torretta che ospita il bagno ma anche un punto di osservazione. Spesso ci sono eventi musicali e culturali in gran parte gratuiti.
Scopri di più
Data dell'esperienza: luglio 2019
Utile
Condividi
DeGustibus67 ha scritto una recensione a nov 2017
Torino, Italia12.522 contributi1.679 voti utili
Quasi di fronte alla stazione percorrendo il perimetro delle antiche mura malatestiane e raggiungendo il piazzale in discesa di Via Cavallotti noterete l’imponente Bastione del Sangallo, una sorta di contrafforte difensiva angolare. Il nome deriva dal suo progettista (Antonio da Sangallo), che lo ideò nel 1532 per proteggere la città dai pericolosi attacchi dei pirati del tempo. Di pregevole costruzione è arricchito da un grande stemma pontificio con annesso riferimento all'anno giubilare. Da pochissimi tempo è stato riaperto al pubblico, con ingresso gratuito, tutte le domeniche mattina dalle ore 9.30 alle 12.30 e dire che è un bel monumento restituito ai fanesi ed ai turisti. Un’occasione magari anche per rilassarsi negli ambienti interni dove vengono allestite mostre fotografiche e spazi espositivi e si può fruire di un bar.
Scopri di più
Data dell'esperienza: ottobre 2017
Utile
Condividi
vai0 ha scritto una recensione a mar 2017
Torino, Italia1.491 contributi1.235 voti utili
I resti del Bastione Sangallo testimoniano la grandissima capacita' del Sangallo come architetto di fama mondiale.
Scopri di più
Data dell'esperienza: marzo 2017
1 voto utile
Utile
Condividi
Michele Calzini ha scritto una recensione a feb 2017
Cantiano, Italia105 contributi114 voti utili
Detto anche Baluardo del Sangallo o Polveriera, si trova all'estremo angolo orientale della città. Chiudeva le antiche Mura Malatestiane parallele al mare all'angolo orientale. Il Bastione è stato progettato da Antonio da Sangallo il giovane nel 1532, quando il Papa Clemente VII volle una completa revisione delle strutture difensive nella Marca anconetana. L'opera fu portata a termine nel 1552 da Luca da Sangallo, nel periodo del pontificato di Giulio III, il cui simbolo campeggia nello sperone antistante la stazione ferroviaria, ivi sistemato in occasione dell'anno santo 1550. Internamente si divide in due livelli, uno più alto (piazza alta) da dove le artiglierie avevano modo di controllare mare e spiaggia, e uno più basso, distinto in una piazza a mare ed in una piazza a monte, dotate di porticati. La santabarbara (da cui il nome Polveriera) era sistemata nel punto più difeso e inaccessibile del Bastione. Col passare del tempo si finì per usare a scopo difensivo soltanto la piazza alta. Il Bastione, recentemente restaurato, è aperto al pubblico per la visita e vi si svolgono eventi culturali.
Scopri di più
Data dell'esperienza: settembre 2016
Utile
Condividi
Indietro
12
Domande frequenti su Bastione Sangallo