Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
TripAdvisor
Caorle
Pubblica
Posta in arrivo
Cerca
Il meglio delle recensioni
per incantevoli immersioni....

Le secche più belle e incontaminate del altro adriatico. Posti meravigliosi per fare delle Leggi il seguito

Recensito il 27 settembre 2018
Luciano M
,
Villorba, Italia
Oasi marine

Sono formazioni rocciose sott'acqua a relativamente breve distanza dal bagnasciuga dove molto Leggi il seguito

Recensito il 25 aprile 2017
192robertoa
,
Preganziol, Italia
Leggi tutte le 7 recensioni
Sei stato presso Le Tegnùe dell'Alto Adriatico?
Invia fotoScrivi una recensione
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente72%
  • Molto buono28%
  • Nella media0%
  • Scarso0%
  • Pessimo0%
Informazioni
Durata consigliata: Più di 3 ore
Meteo locale
Offerto da Weather Underground
°F°C
16°
ott
11°
nov
dic
Contatti
| Mare Adriatico, Caorle, Italia
Sito web
Migliora questo profilo
Google
Tour e attività più venduti a e vicino a Caorle
a partire da 53,92 USD
Altre info
a partire da 156,14 USD
Altre info
a partire da 1.404,12 USD
Altre info
a partire da 22,47 USD
Altre info
Recensioni (7)
Filtra recensioni
7 risultati
Valutazione
5
2
0
0
0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
Valutazione
5
2
0
0
0
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtri selezionati
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
Recensito il 27 settembre 2018

Le secche più belle e incontaminate del altro adriatico. Posti meravigliosi per fare delle immersioni facili e molto suggestive....

Data dell'esperienza: giugno 2018
Grazie, Luciano M
Recensito il 25 aprile 2017

Sono formazioni rocciose sott'acqua a relativamente breve distanza dal bagnasciuga dove molto spesso di sono impigliate "trattenute" (..= tegnùe.. in dialetto veneto) reti da pesca ed ancore. Servono essenzialmente da rifugio e ripopolamento per tutta una serie di animali marini quali ad esempio crostacei come...Più

Data dell'esperienza: settembre 2016
3  Grazie, 192robertoa
Recensito il 14 febbraio 2017

Navigando davanti alla spiaggia di Jesolo-Cavallino a poche miglia dalla costa ci si imbatte in una miriade di boe e segnali che delimitano questa vasta area delle Tegnue, che poi guardando le riprese subacquee vedi scogliosa sul fondo e piena di pesci. Una rarità in...Più

Data dell'esperienza: giugno 2016
Grazie, loris f
Recensito il 1 settembre 2015 da dispositivo mobile

Queste formazioni sono ricche di vita come spugne, coralli, pesci, astici, granseole e moltissime altre specie vegetali e animali! Organizzate anche una visita al parco Marino con il gruppo sommozzatori CAORLE, ne vale la pena!!!

Data dell'esperienza: settembre 2015
Grazie, MarcoM939
Recensito il 3 agosto 2015 da dispositivo mobile

Da subacqueo adoro queste aree marine protette da caccia e pesca. Nonostante la visibilità sia spesso mediocre la biodiversità è ineguagliabile nell'alto Adriatico: astici, gronghi, seppie, gattucci sono gli abitanti di questo ecosistema fragilissimo che dobbiamo preservare.

Data dell'esperienza: agosto 2015
Grazie, Sub270
Recensito il 29 maggio 2015

Nulla da invidiare alle spiagge dell'emilia romagna,bella pulita,ordinata,con molti servizi,moderna,in questi anni Caorle è molto proggredita.

Data dell'esperienza: maggio 2015
Grazie, rinaldo r
Recensito il 4 maggio 2015

I pescatori veneti battezzarono questi affioramenti con il nome dialettale di “tegnùe”o “tenute”, che significa “trattenute", perché trattenevano e strappavano le reti a strascico durante le attività di pesca. Fuori Caorle sono rintracciabili a una profondità non proibitiva, ed a una distanza di circa un...Più

Data dell'esperienza: agosto 2014
Grazie, linofurlan
Visualizza più recensioni
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Le Tegnùe dell'Alto Adriatico e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Invia
Regolamento per la pubblicazione