Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Le recensioni più recenti. I prezzi più bassi. Il luogo perfetto dove prenotare gli hotel.

Bjarnarhofn Shark Museum

N. 110 di 557 Cose da fare a Islanda
Certificato di Eccellenza
Mappa
Satellite
Gli aggiornamenti della mappa sono stati sospesi. Ingrandisci per vedere informazioni aggiornate.
Reimposta lo zoom
Aggiornamento della mappa in corso...
Come arrivarci
Indirizzo: Bjarnarhofn, 340, Islanda
Numero di telefono:
+354 438 1581
Sito web
Oggi
09:00 - 18:00
Ora chiuso
Vedi tutti gli orari
Orario:
dom - sab 09:00 - 18:00
Durata consigliata per la visita: Meno di 1 ora

Aspetti migliori evidenziati dai contributori di TripAdvisor

Leggi tutte le 127 recensioni
Valutazione dei visitatori
  • 35
    Eccellente
  • 38
    Molto buono
  • 11
    Nella media
  • 0
    Scarso
  • 0
    Pessimo
Visita

Museo interessante con la responsabile che spiega un po' e mostra un filmato. Idea carina ma "museo" un po' piccolo e poco incentrato (a livello di materiale esposto) sullo Leggi il seguito

Punteggio 4 su 5Recensito il 9 gennaio 2017
Teto Stefano M
tramite dispositivo mobile

Attività simili a Islanda

Aggiungi foto Scrivi una recensione

127 recensioni della community di TripAdvisor

Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altro
Filtrato da: Italiano
Contributore livello
8 recensioni
Punteggio 4 su 5 Recensito il 9 gennaio 2017 tramite dispositivo mobile

Museo interessante con la responsabile che spiega un po' e mostra un filmato. Idea carina ma "museo" un po' piccolo e poco incentrato (a livello di materiale esposto) sullo squalo. Degustazione finale dello squalo preparato nel modo tipico islandese. 😊 Carino ma con molto potenziale inespresso.

È utile?
Grazie, Teto Stefano M
Bologna, Italia
Contributore livello
24 recensioni
common_n_attraction_reviews_1bd8 11 voti utili
Punteggio 5 su 5 Recensito il 14 ottobre 2016

islandese perchè testimonia della caratteristica di questo popolo di fare musei (anche in posti piccolissimi con due case come questo) che hanno lo,scopo di tenere la memoria di gesti "ordinari" e quotidiani ma importanti perchè costituiscono la trama silenziosa e nobile delle loro vite. Confermo che la guida, una simpaticissima ragazza italiana di 21 anni, è molto brava. Sorvolo sul... Altro 

È utile?
Grazie, fabiotemporini
Rivoli, Italia
Contributore livello
247 recensioni
71 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 118 voti utili
Punteggio 4 su 5 Recensito il 7 ottobre 2016 tramite dispositivo mobile

Passando da queste zone ci siamo fermati a vedere il museo dello squalo. Posto in un angolo con una magnifica vista su un fiordo si trova questo piccolo museo pieno di animali imbalsamati, ossa di pesci da balena a squali con la presentazione della guida (che quest'anno è una ragazza italiana) che spiega come avviene il trattamento della carne di... Altro 

È utile?
Grazie, Carlo G
Vicenza, Italia
Contributore livello
132 recensioni
20 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 37 voti utili
Punteggio 4 su 5 Recensito il 5 settembre 2016 tramite dispositivo mobile

Ci siamo fermati per la curiosità di assaggiare lo squalo putrefatto più che per conoscere il procedimento di lavorazione (peraltro ben presentato da una bravissima ragazza italiana che lavora li). Il museo è piuttosto un grande stanzone pieno di roba ma l'essicatoio esterno è molto carino. Ebbene, sto squalo? L'hákarl come è chiamato qui non è cattivo per niente ma... Altro 

È utile?
Grazie, Ecaldog
Palermo, Italia
Contributore livello
146 recensioni
23 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 37 voti utili
Punteggio 3 su 5 Recensito il 11 agosto 2016

Iceland on the road -- Dopo aver discusso tanto del famigerato hakarl, finalmente abbiamo l'occasione di visitare il museo relativo. Si trova in pratica nella fattoria dove avviene la lavorazione. Il museo in realtà è uno stanzone pieno di tanti oggetti e alcuni animali impagliati o pesci secchi, cioè nulla di particolare. Poi ci viene fatto vedere un video su... Altro 

È utile?
Grazie, vinicio z
Vicenza, Italia
Contributore livello
9 recensioni
5 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 3 voti utili
Punteggio 5 su 5 Recensito il 6 febbraio 2016

La deviazione ne vale la pena se passate da quella parti sopratutto per conoscere il mitico Hildebran . Anche Pif ne ha parlato nel suo viaggio in Islanda. L'assaggio dello squalo putrefatto Hakarl rende la visita ancora piu' piacevole.

È utile?
Grazie, flavio65
Vignola, Emilia-Romagna, Italy
Contributore livello
14 recensioni
6 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 7 voti utili
Punteggio 5 su 5 Recensito il 1 settembre 2015

Guidati dall'esperienza di PIf durante la sua puntata del Testimone in Islanda, ci siamo fiondati in questo museo sperduto per conoscere il mitico Hildebran!! Ci ha spiegato la storia del museo e spiegato i vari attrezzi usati da lui personalmente durante la gioventù per catturare gli squali della groenlandia. Ovviamente spiegazione in Islandese!! Neanche da precisare che nessuno di noi... Altro 

È utile?
Grazie, tolomo
Parma, Italia
Contributore livello
174 recensioni
56 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 80 voti utili
Punteggio 5 su 5 Recensito il 12 agosto 2015

Più che un museo è un'accozzaglia di oggetti appartenuti a questa famiglia specializzata nella lavorazione dello squalo per ricavarne l'Hakarl. Il museo di per se non vale il (basso) prezzo del biglietto ma compreso c'e anche un assaggio di questa delizia. Da visitare, se ve lo concede, il capanno per l'essicazione 50 mt dietro al museo.

È utile?
Grazie, Francesco D
Milano, Italia
Contributore livello
185 recensioni
83 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 62 voti utili
Punteggio 3 su 5 Recensito il 4 agosto 2015

Per arrivare al Bjarnarhöfn troverete delle indicazioni partendo dalla strada statale. La location e il “museo” non sono nulla di che, in pratica tanta roba ammassata insieme, vale comunque la pena assaggiare lo squalo putrefatto (il sapore non è così male, è tipo formaggio vecchio.. la consistenza è la vera cosa disgustosa…). Inoltre, se non vi viene proposto (come nel... Altro 

È utile?
Grazie, Eurienne
Asti, Italia
Contributore livello
389 recensioni
119 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 123 voti utili
Punteggio 4 su 5 Recensito il 16 marzo 2015

Imperdibile museo - fattoria che racconta la lavorazione dello squalo groelandese detto erroneamente "putrefatto" e vi spiegheranno il perché ... la visita parte da una grande sala che contiene numerosi reperti relativi alla pesca degli squali, denti e pelli essiccate comprese (ahi, la pelle di squalo punge!). Sono disponibili diversi cartelli in lingua inglese che spiegano la particolaritá di questa... Altro 

È utile?
Grazie, an01600

Gli utenti che hanno visto Bjarnarhofn Shark Museum hanno visto anche

Stykkisholmur, Regione ovest
 
Grundarfjorour, Regione ovest
 

Conosci Bjarnarhofn Shark Museum? Condividi la tua esperienza!

È il vostro profilo TripAdvisor?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato,
rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo

Domande e risposte

Ecco le domande pubblicate dai visitatori precedenti, con le risposte dei rappresentanti di Bjarnarhofn Shark Museum e di altri visitatori
1 domanda
Fai una domanda
Domande? Ricevi risposte dal personale della struttura Bjarnarhofn Shark Museum e dai visitatori precedenti.
Regolamento per la pubblicazione
Domande frequenti:
  • Devo acquistare un biglietto per il mio bimbo?
  • In che modo si può raggiungere l'attrazione con i trasporti pubblici?
  • C'è un ristorante o un caffè sul posto?