The Museum of Spirits
The Museum of Spirits
3.5
10.00 - 17.00
Lunedì
10.00 - 17.00
Martedì
10.00 - 17.00
Mercoledì
10.00 - 17.00
Giovedì
10.00 - 18.00
Venerdì
10.00 - 18.00
Sabato
10.00 - 17.00
Domenica
12.00 - 17.00
Info
Durata: Meno di 1 ora
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.

The Museum of Spirits: i modi migliori per scoprire questo luogo di interesse e le attrazioni nelle vicinanze

La zona
Indirizzo
Quartiere: Djurgården e Djurgårdsbrunn
Contatta direttamente

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema rileva un problema, la recensione viene rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
3.5
Punteggio 3,5 su 5308 recensioni
Eccellente
60
Molto buono
107
Nella media
73
Scarso
44
Pessimo
24

AnSaAncona
Ancona, Italia11.745 contributi
Punteggio 2,0 su 5
giu 2020
Spesso i grandi capoluoghi sono pieni di musei, alcuni davvero impensabili. A volte non se ne capisce molto il senso, o meglio si ha l’impressione che esistano soprattutto come pretesto per far lavorare un bar, un negozio, o un ristorante del quale sono dotati. La cosa l’ho avvertita in più di un luogo anche a Stoccolma, e questo museo degli alcolici rientra in tali casi. Struttura bella, moderna, ben arredata ed allestita. Un bellissimo bar e un attraente ristorante. Poi c’è il museo. La cosa sarebbe accettabile, forse, se l’esposizione fosse gratuita, ma qui si paga anche il biglietto (come del resto ovunque). Allestimenti ben fatti che ti permettono di ripercorrere tutte le fasi della lavorazione di un alcolico, dagli ingredienti, ai momenti della distillazione, fino alla commercializzazione ed al marketing. Una sezione del museo è dedicata a mostre temporanee, spesso ad esempio incentrate su Absolut, che è un marchio svedese e che si è sempre legato all’arte e alla comunicazione e quindi si presta anche a ispirare delle mostre museali. Considerando poi che per godere del valore del museo occorre avere una buona conoscenza delle lingue (in cassa danno comunque uno stringato depliant informativo in italiano) è probabile che qui ci entri davvero solo un turista molto interessato all’argomento. Il museo è ospitato in antichi capannoni navali modernamente ristrutturati.
Scritta in data 6 marzo 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Rita_G_64
Trieste, Italia353.327 contributi
Punteggio 4,0 su 5
nov 2019
Mi era già noto il tema della lotta all'alcol affrontato dagli svedesi per contrastare questo fenomeno che ha impattato notevolmente sul paese. Il museo mostra una attenta ricognizione di questo aspetto esponendo anche una selezione notevole di bottigli di marchi famosi come lo champagne . Interessante ed istruttivo
Scritta in data 19 settembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

fedem86
Bologna, Italia141 contributi
Punteggio 2,0 su 5
ott 2019 • Coppie
Secondo me non ne vale la pena di spendere 10 euro per vedere questo museo. È tempo perso!! Non ti lascia nulla e io sono un super appassionato del genere!! Tenetevi i 10 euro e spendeteli in altro!!
Scritta in data 1 novembre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

MaryIain
Pescia, Italia243 contributi
Punteggio 3,0 su 5
ago 2019
Dopo aver visitato questo museo ammetto di essermi sentita disorientata, un po' come l'ubriaco del corto che proiettavano in quella strana sala.

Sono entrata nel Museum of Spirits usufruendo del circuito gratuito della Stockholm Pass, semplicemente perché mi trovavo in zona (avevo appena finito di visitare il Vasa e il museo vichingo).
Ebbene: mi sono vista catapultata in una serie di sale senza un filo logico ben chiaro e con poche spiegazioni a riguardo.
Stranamente non ho neanche fatto delle fotografie perché, se devo essere sincera, non sapevo esattamente cosa fotografare.

Ricordo numerosi piccoli box con una sorta di stantuffo che serviva per far fuoriuscire l'aroma di qualche alcolico famoso (o di qualche ingrediente necessario per produrlo).
Ricordo anche una piccola stanza nella quale era possibile vivere le sensazioni di una persona sbronza che è appena tornata a casa attraverso una serie di rumori forti.

Per il resto di questo museo (per altro ben realizzato, da qui le mie tre stelline) mi è stranamente rimasto il vuoto.
Scritta in data 24 agosto 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

stefano o
Torino, Italia905 contributi
Punteggio 3,0 su 5
apr 2019 • Famiglia
Lo abbiamo visitato in quanto compreso nello Stockholm Pass. Non ci ha appassionato, e l'unica attrazione che ci ha colpito era la stanza dove ti sdraiavi su dei divani e guardavi un filmato di una persona ubriaca.
Scritta in data 3 giugno 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Marco
Schio, Italia3.978 contributi
Punteggio 3,0 su 5
ago 2018 • Solo
Sembra che qualcuno abbia voluto riconvertire i docks in tutte le maniere possibili. Museo carino e ben curato ma di inferiore interesse a confronto con i limitrofi.
Scritta in data 5 agosto 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Sara S
Roma, Italia2.805 contributi
Punteggio 3,0 su 5
lug 2017 • Coppie
Se siete amanti della Vodka Absolute o curiosi potete visitare questo museo. Non è grandissimo, però ha comunque parecchie cose interessanti come tutte le pubblicità realizzate da vari artisti, interessanti pannelli esplicativi che spiegano come si produce la vodka e soprattutto la cultura e la storia svedese associata a questa bibita. Divertente il pannello dove bisogna annusare e indovinare la bevanda relativa. Ci sono armadietti per lasciare le borse (non c'è bisogno di moneta) e il biglietto fa parte del circuito del Stockholm pass.
Scritta in data 28 luglio 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Riccardo
Lecco, Italia205 contributi
Punteggio 2,0 su 5
feb 2017 • Amici
Museo in ristrutturazione, ci hanno detto che c'era solo una sala aperta.
essendo compreso nella stockholm card siamo entrati ma siamo rimasti veramente delusi: nulla su vodka e spirits, ma parti del corpo umano che non si capisce cosa c'entrino.
Scritta in data 13 febbraio 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Pallina306
343 contributi
Punteggio 2,0 su 5
feb 2016 • Coppie
Devo dire di essere andata a visitarlo non con particolare interesse per la storia della wodka Absolut e della storia degli alcolici in Svezia , ma perché era compreso nella My Stockholm pass ed eravamo vicini. Al di là di opere artistiche significative sulla wodka c'era una parte veramente inquietante con immagini e un filmato decisamente forte, che benche allestito in un'area un po' nascosta e con un cartellino che lo spiegava, poteva essere visto anche da famiglie con bambini senza notare il cartello. Al piano di sopra storia degli alcolici, è un paio di attrazioni interattive, come l essere sdraiati su un divano e avere un televisore sul soffitto che ti proietta un film che ti fa credere di essere tu il protagonista ubriaco e una stanza chiusa che te ne fa provare le sensazioni .
Scritta in data 9 febbraio 2016
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

834@
66 contributi
Punteggio 5,0 su 5
set 2015 • Famiglia
Io non ho visitato il museo, non era compreso nella stoccolm card ma ho mangiato ben due volte al ristorante, ottimo. Piatti tipici ben cucinati. Un'ora pecca non c'è tovaglia, nemmeno una piccola di carta e le posate te le poggiano sul tavolo di legno, ovviamente non igienico. ho poi visto che dovrebbero avere degustazioni di vini in due spazi all'aperto.
Scritta in data 22 settembre 2015
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 87 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

THE MUSEUM OF SPIRITS: Tutto quello che c'è da sapere (AGGIORNATO 2024) - Tripadvisor

The Museum of Spirits: domande frequenti



Attività a Djurgården
RistorantiVoliStorie di viaggioCrociereAutonoleggio