Collegiata di Santa Maria Assunta - Duomo di San Gimignano

Collegiata di Santa Maria Assunta - Duomo di San Gimignano

Collegiata di Santa Maria Assunta - Duomo di San Gimignano

Collegiata di Santa Maria Assunta - Duomo di San Gimignano
4.5
a partire da €42.00
Luoghi e punti d'interesse • Chiese e cattedrali
10.00 - 19.30
Lunedì
10.00 - 19.30
Martedì
10.00 - 19.30
Mercoledì
10.00 - 19.30
Giovedì
10.00 - 19.30
Venerdì
10.00 - 19.30
Sabato
10.00 - 17.30
Domenica
12.30 - 19.30
Info
Il Duomo è senza dubbio fra i monumenti più significativi di San Gimignano. Le pareti della chiesa, a pianta basilicale, sono interamente coperte da affreschi che raccontano le storie del Nuovo e del Vecchio Testamento dipinte da illustri pittori della scuola senese del XIV secolo. Nel Duomo è inoltre possibile ammirare un gioiello del Rinascimento, la Cappella di Santa Fina ove ha lavorato il grande pittore fiorentino Domenico Ghirlandaio. Nell’adiacente Museo del Duomo si possono ammirare, oltre alla celebre “Madonna della rosa” di Bartolo di Fredi, altre opere di pittura e scultura.
Durata consigliata
1-2 ore
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Pianifica la tua visita
La zona
Indirizzo
Il meglio nelle vicinanze
Ristoranti
107 nel raggio di 5 km
Attrazioni
62 nel raggio di 5 km

4.5
959 recensioni
Eccellente
608
Molto buono
270
Nella media
43
Scarso
14
Pessimo
24

Brun066
Firenze, Italia9.998 contributi
Gli affreschi delle navate: nell’insieme, un formidabile documento della pittura del XIV secolo
dic 2020
Vorrei parlare qui non della Collegiata nel suo insieme, ma dei due cicli di affreschi che ornano le pareti esterne delle navate laterali della chiesa.
Anche dal punto di vista delle sole opere pittoriche, la Collegiata può vantare altre preziose presenze, come la vasta raffigurazione dell’Inferno e del Paradiso nella controfacciata, di Taddeo di Bartolo, o gli affreschi della cappella di Santa Fina, capolavoro del Ghirlandaio. Tuttavia le pareti delle due navate costituiscono già da sole una parte molto importante di tutta la decorazione pittorica, anche dal punto di vista quantitativo; e nell’insieme fanno dell’interno di questa chiesa una vero scrigno.
L’attribuzione e la datazione precisa di questi affreschi hanno visto nel tempo diverse opinioni. Oggi si sa che gli affreschi della navata destra, con Storie del Nuovo Testamento, di Lippo Memmi e “compagni”, sono databili poco dopo il 1330; e che gli affreschi della navata sinistra, con Storie del Vecchio Testamento, di Bartolo di Fredi, sono terminati nel 1367 (contro l’affermazione di Giorgio Vasari, che fossero del 1356). La vicenda ci mostra come il 1351, anno in cui, stremata dalla peste e dalla crisi economica, la città di San Gimignano si consegna a Siena, abbia probabilmente agevolato l’opera degli artisti senesi a San Gimignano; ma che anche prima essi vi operavano largamente.
Si tratta in entrambi i casi di imprese molto importanti. Gli affreschi di destra sono l’opera più impegnativa della bottega di Lippo Memmi durante la breve vita dell’artista; nella vita di Bartolo, assai più longevo (è morto a circa 80 anni) gli affreschi della navata sinistra hanno certo un ruolo meno preponderante, ma comunque rilevante.
Come tutti i grandi cicli figurativi, anche questi permettono di soffermarsi a lungo su una miriade di particolari narrativi, per goderne appieno; la notorietà delle vicende narrate ne facilita inoltre la comprensione. Quanto alla qualità delle opere: entrambi i pittori non figurano tra i massimi della scuola senese, ma qui presentano comunque soluzioni artistiche di elevato livello.
E nell’insieme questi loro affreschi sono un impressionante documento della prosperità della piccola repubblica di San Gimignano; che era in grado di commissionare cicli pittorici tanto grandiosi, da scoraggiare qualsiasi rifacimento nei quasi 700 anni successivi, e da consegnarli praticamente intatti alla nostra epoca.
Scritta in data 29 dicembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

fedejuly
35 contributi
Cultura e arte
ott 2020 • Famiglia
Il biglietto di 4€ si acquista in un negozio sulla piazzetta che ha oggetti turistici sulla sx ore 12:30 l apertura corrisponde all'orario della Collegiata, una signora anziana addetta ai biglietti di una scortesia e maleducazione che non ha eguali , si propone in modo autoritario sprezzante nei confronti del turista. La Collegiata merita una visita per l arte che mantiene tra affreschi e le splendide navate consigliata
Scritta in data 15 ottobre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Andrea Ghezzi
Provincia di Parma, Italia43 contributi
Bella la chiesa - Pessima gesione
set 2020
Visitata una mattina di inizio Settembre, chiesa molto bella con splendidi affreschi e ottime aiudioguide di supporto comprese nel prezzo del biglietto d'ingresso (non economico). Perchè ho dato 3 invece di 5 ? Perchè, come purtroppo accade troppo spesso non siamo capaci di valorizzare e gestire le nostre splendide opere d'arte.
La chiesa apre alle 10:30, a proposito perchè alle 10:30 ?? In stagione ancora alta gli orari di apertura dovrebbero essere ben piu ampi, signori che gestite, l'orario di apertura dovrebbe essere non oltre le 8:30. In ogni caso per essere tra i primi ad entrare alle 10:30 acquistiamo per tempo il bigietto e alle 10:30 puntuali ci presentiamo ai cacelli di ingresso, ma ahimè trovando i cancelli chiusi e nessuna informazione, passano 10 minuti e nulla, una coppia di turisti inglesi inizia giustamente a spazientirsi ed a commentare sottovoce (non compreso proprio nitidamente) qualche cosa che tradotto potrebbe essere ....i soliti italiani .....e purtroppo hanno pienamente ragione. Finalmente alle 10:45 si presentano gli inserventi che con molta calma iniziano le procedure di apertura. No, non ci siamo, già orario di apertura assurdo, poi per di piu nemmeno rispettato. Il turismo è il nostro petrolio, e siamo solo capaci di versarlo nelle fogne, poi non lamentiamoci se i turisti stranieri vanno in Spagna, in Grecia in Croazia ecc.
La chiesa merita sicuramente, ma organizzatevi bene la giornata per gli assudi orari di apertura e armatevi di tanta pazienza perchè oltretutto sono orari mobili.
Scritta in data 26 settembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Marius_1956
Roma, Italia137 contributi
Ottime audioguide
set 2020
Al di là della bellezza dell'edificio, che non richiede commenti, ho apprezzato particolarmente le audioguide, fornite gratuitamente insieme al biglietto di ingresso, che funzionavano perfettamente e che forniscono una guida chiara e dettagliata alla visita del monumento e in particolare dei cicli di affreschi.
Scritta in data 16 settembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

mauro t
Caravaggio, Italia322 contributi
STUPENDO
ago 2020
Bellissimo il Duomo con degli affreschi mreavigliosi per l'ingresso si pagano 4€ che comprendono anche un'audioguida che spiega molto bene i vari affreschi
Scritta in data 9 settembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Carlo M
Firenze, Italia140 contributi
Museo + visita al Duomo.
ago 2020
Il museo ed il Duomo valgono senza dubbio una visita: gli affreschi nella chiesa sono meravigliosi, come la storia di Santa Fina ed il museo è interessantissimo.
Scritta in data 7 settembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

pierpaola_10
villa guardia88 contributi
Affreschi meravigliosi
set 2020
Visita da non perdere, l'audioguida compresa nel costo del biglietto spiega tutti gli affreschi ed il resto della chiesa
Scritta in data 6 settembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

AAA
464 contributi
Fuori semplice ma l'interno...
ago 2020 • Amici
La facciata semplice può trarre in inganno: l'interno custodisce affreschi meravigliosi. Per entrare si pagano 4 euro +audioguida gratuita lasciando un documento che si andrà a ritirare alla riconsegna. Andando di domenica l'orario di visita è solo pomeridiano perché al mattino si svolgono le celebrazioni liturgiche, quindi bisogna controllare gli orari. Abbiamo fatto una piccola fila abbastanza scorrevole e siccome indossavamo canottiere ci hanno fornito mantelle monouso. Internamente il Duomo è ricchissimo di affreschi che raccontano, guardando l'altare a sinistra, storie del Vecchio Testamento (dalla Creazione a Noe) e nella parete di destra ilNuovo Testamento (con la crocifissione e resurrezione di Cristo)...il tutto spiegato da audioguida. Inoltre, di grande bellezza è la Cappella rinascimentale di Santa Fina, protettrice della città, dove sono conservate le sue reliquie. Tutti gli affreschi (molti dei quali di Lippo Memmi e Bartolo Di Fredi) mostrano colori brillanti e vivaci: questa chiesa è un vero e proprio gioiello. Volendo a 6 euro è possibile un biglietto cumulativo con il Museo di Arte Sacra.
Scritta in data 18 agosto 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Giampietro F
Corbola, Italia341 contributi
La "Cappella degli Scrovegni 2"
ago 2020 • Coppie
Il titolo della recensione sta a significare, fatte le debite proporzioni, la bellezza della Collegiata con la Cappella degli Scrovegni di Padova. La costruzione romanica del XII secolo conserva al proprio interno un ciclo pittorico di notevole bellezza. Una "biblia pauperum" da lasciare basiti. Nella controfacciata: Martirio di San Sebastiano di Benozzo Gozzoli, di grande effetto. Altro gioiello conservato nella Collegiata dedicata all'Assunta, è la cappella di Santa Fina in stile rinascimentale toscano, opera di Giuliano e Benedetto da Maiano, con affreschi di Domenico Ghirlandaio e aiuti. Di pregevole fattura il ciborio marmoreo sull'altare maggiore. Il complesso è molto armonico e coinvolgente.
Da non perdere assolutamente!
Scritta in data 17 agosto 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Laura Blandino
5 contributi
Un ciclo d'affreschi di rara bellezza
ago 2020 • Coppie
Abbiamo scelto di visitare con assoluta calma il Duomo di San Gimignano, prendendoci tutto il tempo necessario. E ne è valsa la pena.
I cicli di affreschi sono da gustare passo dopo passo; fondamentale il supporto dell'audioguida (molto ben fatta).
Scritta in data 11 agosto 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

1-10 di 619 risultati mostrati
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Domande frequenti su Collegiata di Santa Maria Assunta - Duomo di San Gimignano