Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Salva
Condividi
Prenota in anticipo
96
Tutte le foto (96)
Vista completa
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente28%
  • Molto buono38%
  • Nella media23%
  • Scarso6%
  • Pessimo5%
Informazioni
Meteo locale
Offerto da Weather Underground
°F°C
31°
18°
ago
27°
16°
set
23°
12°
ott
Contatti
Viale Paradiso, nel parco archeologico della Neapolis, Siracusa, Sicilia, Italia
Sito web
+39 0931 64694
traduzione di Google
Modi per scoprire Latomia del Paradiso
a partire da 27,80 USD
Altre info
a partire da 54,50 USD
Altre info
a partire da 92,80 USD
Altre info
Recensioni (151)
Filtra recensioni
90 risultati
Valutazione
22
30
23
8
7
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
Altre lingue
22
30
23
8
7
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 10 di 90 recensioni
Recensito 1 settimana fa da dispositivo mobile

Come scritto nella recensione de parco, nei 20€ d ingresso si è potuto vedere ben poco. Latomia da lontano, mezza chiusa è impraticabile, sporco a terra :( tanta tristezza .

Grazie, Stefania P
Recensito 2 settimane fa

Eccellente giardino, bella vista dall'alto, porta di accesso all'orecchio di dioniso, gradevole sosta nelle giornate di sole, visitate gente..

Grazie, Pierantonio C
Recensito 4 settimane fa da dispositivo mobile

Tanto imponenti e belle da ammirare oggi quanto triste è la loro storia..la storia narra. che v venissero rinchiusi prigionieri per i quali era impossibile scappare o uscirne vivi. Peccato che le altre letomie del parco, compresa la tomba d Archimede nn siano visitabili.

Grazie, Manuela M
Recensito 17 giugno 2018

Questa zona di Neapolis mostra la grande cava di pietra calcarea uata per tutti i monumenti in zona. La particolarità dell'estrazione è data dalla tecnica di forare la pietra e inserire nei fori dei bastoni che opportunamente imbevuti di acqua hanno come effetto un'esplosione che...Più

Grazie, Alessandro S
Recensito 4 maggio 2018

All'interno del sito archeologico è d'obbligo vedere questa zona insieme all'orecchio di Dioniso e al teatro greco Sono delle cave di pietra ben conservate Latomie del Paradiso adiacente dove possiamo trovare due grotte, realizzate per volontà dell’uomo, ovvero L’orecchio di Dionisio e La Grotta dei...Più

Grazie, 76principessa
Recensito 29 aprile 2018 da dispositivo mobile

Paradiso....???? Cambiare nome è meglio...grazie!! Visito siti archeologici ma qui siamo al top del pessimo....molto sporco !! Poi vedi tutti i vari custodi.....aiuto!!

Grazie, Amerigo M
Recensito 4 marzo 2018 da dispositivo mobile

.... a parte l’orecchio di Dionisio, nel periodo di Febbraio, non si è potuto vedere altro in merito a questa zona che, da quanto ne so, avrebbe dovuto offrirci molto altro ma, per cause sconosciute, era impraticabile.

Grazie, Benia65
Recensito 21 febbraio 2018

Praticamente irraggiungibile, la stradina che si vede in qualche foto era praticamente chiusa. 20 euro per non vedere molte cose... Come detto nella recensione del parco della Neapolis, la natura ed il genio della storia meritano più del massimo, l'incuranza di chi gestisce merita molto...Più

Grazie, 30_Nov_07
Recensito 8 gennaio 2018

Meravigliosa la latomia del paradiso nel parco archeologico. Camminerete immersi nei vostri pensieri, completamente al di fuori dal tempo. Bellissima di giorno: ma sarebbe suggestiva anche un'apertura serale o notturna, che credo per ora non sia prevista.

Grazie, patrizialaspia
Recensito 8 novembre 2017

Adiacente all'Orecchio di Dionisio, il luogo è inaccessibile, transennato e privo di qualunque cartello esplicativo.Inoltre la vegetazione impedisce di vedere oltre pochi metri.

Grazie, icosardo
Visualizza più recensioni
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Latomia del Paradiso e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Inviate
Regolamento per la pubblicazione