Villa Trabia

Villa Trabia (Palermo, Provincia di Palermo) - Foto e indirizzo

Tour e biglietti
La zona
Indirizzo
Quartiere: Politeama
Il meglio nelle vicinanze
I ristoranti e le attrazioni vengono classificati in base al rapporto tra le recensioni degli utenti e la vicinanza a questa località.
Ristoranti
1.677 nel raggio di 5 km
Attrazioni
420 nel raggio di 5 km

4.0
57 recensioni
Eccellente
13
Molto buono
27
Nella media
13
Scarso
4
Pessimo
0

Claudia M
Agrigento, Italia28 contributi
Che peccato
ago 2019 • Famiglia
La villa è meravigliosa, ma è vergognosamente abbandonata. Le tartarughe stanno morendo di fame, che pena!
Scritta in data 31 agosto 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Happiny
Palermo, Italia246 contributi
Villa tranquilla
mag 2019 • Coppie
Bella villa nel centro città, ampi spazi con fontane, panchine, area cani, parco giochi per bambini e una biblioteca.
Scritta in data 28 maggio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Marcello L
106 contributi
Villa a Palermo
mar 2019 • Coppie
Una delle ville più belle di Palermo ampi spazi dove passeggiare e rilassarsi area sgambamento per cani consigliato
Scritta in data 20 aprile 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Luca Ciampallari
11 contributi
Nessun titolo
feb 2019 • Solo
12/02/2019
Posso a pieno titolo dire esser questa una delle ville di Palermo non solo a me affezionate ma anche tra le più frequentate. Potrei anche scrivere l'unica villa, in verità, da me frequentata. Senza per questo voler togliere a tutte le altre.
Ciò che adoro di questo posto è, al di là della sua completezza di cui mi riservo a dopo lo spender qualche parola, anche quella nota di selvaggio ancora respirabile e che per quanto viva la mano dell'uomo ad esempio nella forma chiaramente addossata alle siepi, come per ciò che attiene lavori di giardinaggio e di manutenzione di ordine quotidiano... si lascia comunque respirare...
E' appunto quella nota di impalpabilità, caratteristico anche della Natura più viscerale, quando si prova a prenderla per poi trovarsi a bocca asciutta... Il suo essere così elegante e selvaggia al contempo; alberi che hanno una storia, forse anche antecedente alla costruzione dello stesso impianto monumentale; il palazzo, oggi una biblioteca molto graziosa e funzionale. La fontana, anzi le fontane, gremite di pesci come di testuggini, anche se aimé non proprio funzionanti, come non visibile in ognuno di queste la fauna sopra citata. In quanto una risulta in stato di abbandono, anche se pare qualcuno stesse tentando di riattivarla, ma invano attualmente; un'altra a tratti appare asciutta, ma comunque in chiaro, evidente stato di abbandono; o come in attesa di un imminente recupero che forse mai giungerà...
Solo due tra le quattro risultano gremite di popolazione vivente, e precisamente una vasca a ridosso della biblioteca, che non è una vera e propria fontana, almeno così pare, dove compaiono alcuni pesci rossi e una vegetazione fatta di alghe come una bella ninfea che più volte da musa ispirante alcune delle mie foto scattate in villa nei momenti di ispirazione e lieta feconda solitudine pensante... L'altra figura proprio al centro della villa, dove una figura dal sembiante metà mostro e metà uomo fa il gesto di soffiare su una conchiglia che dovrebbe dare il getto aimé assente. Ai lati della statua due bambini della stessa fattura dell'uomo al centro, tra i suoi tentacoli, ne ammirano più o meno estasiati la performance. Per vegetazione nella vasca qualche calla come altre piante adatte per ambienti acquosi. E qui le tartarughe, messe da poco. Nessun pesce rosso, che invece figurano nella vasca sopra descritta, dove ogni tanto compare qualche testuggine.
L'altra vasca, in stato di abbandono figura proprio a pochi passi da quella sopra descritta; così come l'altra ampia vasca/fontana compare vicina a quella occupata dalle testuggini e posta al centro, più o meno se non proprio, alla villa.
Sarebbe bello, allora, poter includere nei lavori di manutenzione del giardiniere anche quelli di una fontana funzionante, ovvero fare in modo di recuperare lietamente questi gioielli che adornano di fascino e bellezza la suddetta villa.
La villa trova accesso per via di un cancello principale, posto sul versante nei pressi di via libertà; un altro accesso si trova dalla parte opposta a salire lungo la villa, la parallela che incontra l'altra via lungo la salita. E un altro accesso posto ad est rispetto all'entrata principale; mostrando così di essere ben raggiungibile come ben collegata per via di tre vie da cui è possibile l'accesso.
E' correlata di varie aree di interesse particolare. Uno spazio per lo svago degli infanti, con alcune giostre fruibili gratuitamente; un'aria di sosta per cani accompagnati dai loro padroni, anche se è solito più del dovuto vedere liberi i cani dal guinzaglio dei propri padroni; tranne che non figuri, come a volte capita, la polizia municipale, per controllo, allora in quel caso nessun cane scodinzola fuori dal suo guinzaglio. E poi, come già accennato una biblioteca posta sul versante nord rispetto all'entrata principale, proprio ad una manciata di metri da questa, a fare da vece rispetto a quella che dovrebbe essere la vecchia sede dei proprietari.
Non conosco bene la storia della villa, e non ho mai avuto altro interesse che frequentarla nei momenti di svago ed anche grazie al servizio di connessione wi-fi liberamente fruibile da chiunque, in prossimità come dentro la biblioteca.
In essa è inoltre possibile fare richiesta di prestiti personali per ciò che attiene alcuni testi. Ovviamente ciò che occorre è la sola iscrizione alle liste dei fruenti del servizio.
La biblioteca resta aperta, come la villa del resto, dalle otto, più o meno, del mattino alle diciotto del pomeriggio nel periodo invernale. Nel periodo estivo fa orari più lunghi, la villa ma non la biblioteca, se non erro, che chiude sempre prima. Comunque non supera mai le venti, e la sera, ovviamente, resta chiusa... Forse per via della mancanza di un impianto adeguato di illuminazione della villa, o forse per disposizioni che includono questa ragione ma non solo.
Sarebbe bello poter fruire di questi spazi anche di notte, magari con le dovute misure ed i dovuti controlli... Non dovere, ovvero, subire la frustrazione data dalla voce dell'impiegato che già mezzora prima con il suo scooter avvisa che è già ora di uscire.
Più volte mi son chiesto anche la ragione di un'uscita così anticipata rispetto alle ore di buio... subendo l'amaro di dovermi, insieme agli altri, allontanare come di forza... quando il tutto lasciava pensare che si poteva ancora un po' rimanere, e che forse il limite imposto alla chiusura potrebbe anche estendersi per garantire una sosta prolungata a quello che uno dei posti da me, come noi, privilegiati...
Un privilegio dato anche dalla presenza di alcuni aranceti come mandarineti che non ti lasciano mai a bocca asciutta davanti al bisogno di qualcosa di dolce direttamente dalla terra, essendo comunque libera e non intralciata la raccolta dei suoi frutti. Anzi forse un po' troppo sottovalutata la delizia di quel succo che ormai giornalmente succhio come dal seno di una Madre...
C'è anche uno spazio che favorisce il gioco del calcio, e il parco si mostra anche abbastanza interessante come percorso da correre; avendo, a tratti, anche degli spazi a ghiaia, forse fatti proprio a posta.
E' un po' da tutto questo che nasce la mia, la nostra, affezione a questo gioiellino di Palermo, che tuttavia potrebbe ancora essere valorizzato...
E si sa che non basta mai quel più che potrebbe ancora essere fatto; e di come arrancano le nostre istituzioni, nonostante tutto... Di quanto sarebbe bello, chessò, ad esempio fornire la villa di un impianto di illuminazione per potervi sostare la sera, in una delle sue eleganti panchine di marmo, magari davanti ad una delle sue fontane perfettamente funzionanti e impreziosite dal loro gioco di luci; come il mettere in funzione la bellezza di quelle capanne di vetro, le serre in essa presenti, ma che per quanto libere nell'accesso a chi di competenza, a chi autorizzato, come con qualche pianta vegetante dentro... mi chiedo il ruolo di una serra dai vetri, una buona parte di questi, rotti, e che lasciano allora passare l'aria da fuori interferendo allora con la crescita di ciò che dovrebbe essere una vegetazione da serra.
Il personale, un capitolo a parte... Ma si sa, siamo a Palermo, e certi posti sono dei posti a privilegio di alcuni, e non di altri. Chi sta alla guardia, come i giardinieri e chi si occupa di manutenzione delle aree al verde, i classici Palermitani, così li definirei... che possono piacere, per modo di fare ecc., come altrettanto.
In biblioteca il personale è molto grazioso e cordiale.
Mi fa piacere abbiano risolto da poco il problema dei lucchetti... Ovvero l'aver fornito ogni casella per la deposizione dei propri effetti della relativa chiave da consegnare al depositore degli stessi.
Per alcuni anni l'accesso alla biblioteca era impossibile se non posando i propri oggetti dentro una delle caselle incustodite; ragione, o una delle tali, per cui ho scelto per anni di non sostarvi, e qualche volta di farlo ma timoroso di ciò, per quanto comunque gli armadietti fossero disposti davanti al personale atto all'accesso dei fruitori del servizio.
Ovviamente a proposito dei prestiti non si pensi ad una gamma ampia, ampissima, di testi... Solo qualcuno, il resto, quello prestabile per via della regione, essendo il servizio comunque regionale o comunale, è possibile richiederlo, qualora presente, presso una delle altre biblioteche regionali/comunali di Palermo. Ma tutto questo non preclude la possibilità di poter leggere in lieta tranquillità il proprio testo in una delle postazioni della biblioteca.
C'è anche, ovviamente, la possibilità di poter utilizzare dei computer messi a disposizione del pubblico, con i dovuti criteri di utilizzo, non più di un'ora per utente, tranne forse rare eccezioni, a discrezione del personale della biblioteca e dietro richiesta dell'utente che evidenzia l'esigenza di un tempo più prolungato di utilizzo dello stesso, ma che comunque non lascia attendere chi eventualmente in coda per l'utilizzo della postazione occupata.
Si consideri che il numero di computer messi a disposizione supera di poco, forse, le cinque unità. Ma per fortuna non molti fanno richiesta del suo utilizzo. Quindi se si sa che il proprio lavoro non occuperà più di un'ora si può andare sicuri, più o meno, e tranquilli di trovare il servizio a disposizione senza neppure dover chiedere surplus di tempo; tranne che, come è accaduto più volte, non vi siano problemi di connessione da lasciarti a volte come bramoso di colpirti per il fatto di non esser riuscito a concludere nulla della ragione che ti ha spinto a chiedere in prestito la connessione, come il computer a te necessari.
Non garantisco, almeno per quanto evidente dal mio palmare in connessione wi-fi, l'eccellenza della stessa. Anzi, mi pare anche abbastanza lenta come connessione.
Viceversa, se si vuole un servizio wi-fi potenziato è possibile spostarsi presso piazza Politeama dove una connessione più forte associata ad un buon palmare favorirà di certo, tranne casi eccezionali come sopra evidenziato, la buona riuscita del proprio lavoro.
Assolutamente sconsigliata la connessione di Villa Trabia per scaricare musica, video e quant'altro; a tale scopo l'altra si mostra decisamente migliore e da consigliare.
Cos'altro dire su Villa Trabia...
Bello il ponte che dal primo accesso conduce ad uno spazio dove la prima fontana (centrale) e a seguire la biblioteca. Le decorazioni esterne del palazzo, come gli interni; elegantissimi, ancora tutto come un tempo; se si ama il classico, se si vuole respirare un po' di antichità, se si vuole leggere qualcosa in un luogo elegante, accogliente, e di storia, Villa Trabia si presta benissimo a tutto questo.
Belli i lampadari di cristallo, come un tempo, i tavoli di legno antichi, o anticati... Insomma luogo caldo e piacevole, accogliente e soprattutto sorvegliato, forse anche troppo, al punto che anche una mosca verrebbe fatta fuori al solo battito d'ali.
Quindi piuttosto tranquillo come una buona mente pensante richiede, tranne eccezioni ovviamente.
Il resto lo lascio a Google map, a Wikipedia, questo vuol solo essere un umile contributo da parte mia, una condivisione della mia esperienza su Villa Trabia, a me tanto cara, ma che non ha pretesa di alcuna sorta; solo condivisione, la mia, appunto...

Cordialità,
Luca Ciampallari.
Scritta in data 12 febbraio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Puccio&natolia2009
Palermo, Italia4.315 contributi
Un angolo di pace
gen 2019 • Famiglia
Molto rilassante per noi andare soprattutto la domenica mattina per fare scorazzare la bimba nel verde, a disposizione dei bambini c'e' qualche giochino tipo altalene e scivoli, certo si potrebbe fare di più.
La villa ed il giardino sono tenuti sufficientemente bene, strano per una città completamente allo sbando nella quale di decente si trova poco e nulla.
Spero resti così a lungo.
Scritta in data 20 gennaio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

patrizialaspia
Palermo, Italia161 contributi
un angolo di romantico verde dove non te lo aspetti
apr 2018 • Solo
Poco conosciuta e amata dai palermitani, ad eccezione dei cinofili (una volta la domenica mattina si organizzavano incontri per adottare cuccioli, in una simpatica e spontanea domanda e offerta) villa Trabia è un luogo storicamente importante. Rappresenta infatti quel che rimane degli antichi giardini delle Terre Rosse, che un tempo occupavano tutta l'attuale Via Principe di villafranca, se ricordo bene. Ora la villa ha due ingressi: una poco lontano da Via Notarbartolo, adiacente al giardino delle Ancelle, una scuola privata. L'altro ingresso è più a Nord, vicino alla via Costantino Nigra. Si tratta dell'ingresso principale, e da lì è molto vicina la piccola biblioteca nel giardino, un tempo molto frequentata dagli studenti del quartiere, ora meno, perché aperta, credo, ormai solo di mattina. Il tutto è bellissimo, e consiglio una visita senz'altro. Il parco è poco curato e un po' selvaggio, ma per me questo è un pregio, non un difetto. E ci sono bellissimi glicini, statue antiche, e una vasca con ninfee da restare incantati, quando è stagione. personalmente, la preferisco persino al giardino inglese, che si trova a poca distanza. Di inverno chiude molto presto, ma da aprile è aperta dalle 7 alle 19.30. Insomma, se passate da Palermo non fatevela mancare, sopratutto con quattrozampe al seguito: è un luogo ideale per gli animali! ps. L'ingresso è gratuito..
Scritta in data 5 aprile 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

antonelloraimondi
Quartucciu, Italia771 contributi
Silenzio e refrigerio
giu 2017
Lontano dal traffico cittadino, pur essendo al centro della città, si può godere del silenzio in questo giardino. La presenza di magnolie, palme e conifere altissime regalano una pausa dal caldo estivo. All'interno della villa nobile con interessanti sale.
Scritta in data 20 giugno 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

domi751
Matera, Italia2.481 contributi
Stupenda
lug 2016
Villa Trabia, una bellissima villa e dimora della citta' di Palermo, bellissimo esempio architettonico
Scritta in data 20 giugno 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

mattews111
Pompei, Italia75 contributi
Scarsa cura
mag 2017
Una delle tante belle ville di Palermo con un giardino notevole sia per l'ampiezza che per le piante in essa contenute che, peró, soffre dell'endemica incuria: viali con pietrisco e ciottoli che non permettono una scorrevole camminata, immaginate se conducete un carrozzino con bambino, area giochi da terzo mondo con attrezzature posate su un terreno polveroso. Siamo andati via impolverati da testa a piedi. Complimenti!
Scritta in data 23 maggio 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Pasquale
Italia104 contributi
Qualcosa di eccezionale, sontuosa ed elegante
apr 2017 • Coppie
E' qualcosa d'altri tempi, una splendida villa con ampi saloni e bellezze indescrivibili. Servizio catering impeccabile, location da favola
Scritta in data 2 maggio 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

1-10 di 47 risultati mostrati
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo