Biblioteca Internazionale La Vigna

Biblioteca Internazionale La Vigna (Vicenza, Provincia di Vicenza) - Foto e indirizzo

Biblioteca Internazionale La Vigna

Biblioteca Internazionale La Vigna
5
8.30 - 13.00
Lunedì
8.30 - 13.00
Martedì
8.30 - 13.00
Mercoledì
8.30 - 13.00
Giovedì
8.30 - 13.00
Venerdì
8.30 - 13.00
La zona
Indirizzo
Il meglio nelle vicinanze
Ristoranti
471 nel raggio di 5 km
Attrazioni
150 nel raggio di 5 km

5.0
4 recensioni
Eccellente
3
Molto buono
1
Nella media
0
Scarso
0
Pessimo
0

Valocullians
101 contributi
Un tesoro nascosto
mar 2016 • Lavoro
Alla fine del decumano che attraversa la bella Vicenza (corso Fogazzaro) si trova un gioiello purtroppo ancora sconosciuto anche ai vicentini, eppure nei cuori dei molti studiosi e appassionati che visitano la città. La biblioteca La Vigna è una collezione privata, che è stata con generosità donata al pubblico dal mecenate Demetrio Zaccaria. Oltre ad un patrimonio di 52mila volumi su cucina, gastronomia e cultura contadina, sempre in espansione, la biblioteca vanta una location suggestiva. Come non citare il meraviglioso parco, polmone verde dentro la città, e l'appartamento ristrutturato dall'architetto Scarpa, in delizioso contrasto con il palazzo di fine ottocento. Merita una visita anche solo per dedicarsi una mezz'oretta di relax, silenzio e cultura. Il personale si adopererà per accogliervi con la usuale gentilezza.
Scritta in data 6 marzo 2016
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Marina B
Vicenza, Italia7 contributi
Biblioteca Internazionale La Vigna
gen 2016 • Amici
La Biblioteca La Vigna è una eccellenza nel campo della raccolta di volumi storici ed attuali (oltre 50.000 volumi catalogati) sulla cultura e civiltà contadina del vino e del cibo veneto ed internazionale, frutto di una donazione da parte del collezionista Demetrio Zaccaria negli anni '90 del secolo scorso. Situata dentro le mura della città di Vicenza in un palazzo storico, oggetto di un sapiente restauro da parte dell'Arch, Carlo Scarpa, offre il più ampio panorama mondiale delle stampe sull'argomento, di cui è centro di formazione e divulgazione con attività culturali nell'arco di tutto l'anno e collegamenti con tutto il mondo interessato allo studio enologico. Di notevole interesse anche il piccolo parco interno, i cui alberi ed arbusti secolari sono adeguatamente censiti in loco ed al cui interno campeggia una moderna suggestiva scultura intitolata Le lune di Galileo di una artista vicentina Margherita Michelazzo.
Scritta in data 15 gennaio 2016
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Tuttitalia43
Vicenza, Italia129 contributi
Sorprendente finestra sul mondo della vite e dei frutti della terra
gen 2016 • Solo
Si scopre un centro di documentazione che dispone di una biblioteca di circa cinquantaduemila volumi, dai preziosi incunabuli alle più aggiornate pubblicazioni. La sede è un palazzetto al cui interno si riconoscono gli aggiustamenti per mano dell'architetto Scarpa, l'androne e arricchito da un sobrio porticato ed apre su un romantico giardino che accoglie l'istallazione "le lune di Galileo". Studiosi, cultori ed interessati a tutto l' universo del lavoro dei campi e dei suoi frutti, a partire dalla coltura della vite e del vino, trovano spazio alla ricerca e serrati programmi di mostre ed azioni di diffusione culturale.
Scritta in data 14 gennaio 2016
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo