Palazzo Grassi

Palazzo Grassi (Venezia, Italia) - Biglietti, foto e indirizzo

Messaggio da Tripadvisor
Chiuso fino a nuovo avviso
Edifici architettonici • Musei d'arte
Scopri di più
Chiuso temporaneamenteChiuso fino a nuovo avviso
Info
Palazzo Grassi e Punta della Dogana sono attualmente in allestimento. Dal 9 aprile al 3 dicembre 2017 in programma la mostra “Treasures from the Wreck of the Unbelievable”. Inaugurati nel 2006 e nel 2009, Palazzo Grassi e Punta della Dogana sono due musei di arte contemporanea. Restaurati dall’architetto giapponese Tadao Ando, alternano mostre collettive e monografiche.La vocazione di Palazzo Grassi e Punta della Dogana è di condividere con il pubblico la straordinaria Pinault Collection e di approfondire la relazione privilegiata che ha sviluppato con gli artisti, in particolare attraverso la creazione di opere specialmente concepite per i suoi spazi. Da maggio 2013, il Teatrino di Palazzo Grassi rafforza questa ampia programmazione artistica e culturale. Concepito da Tadao Ando, questo auditorium di 225 posti, propone un calendario intenso di eventi – conferenze, concerti, proiezioni – e sottolinea la volontà di stabilire un dialogo con il pubblico veneziano e internazionale.
Durata consigliata
1-2 ore
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.

Palazzo Grassi: i modi migliori per scoprire questo luogo di interesse e le attrazioni nelle vicinanze

La zona
Indirizzo
Quartiere: San Marco
Il sestiere (quartiere) più famoso di Venezia vanta una delle piazze più famose al mondo, Piazza San Marco. Ancorata a un'estremità dalla basilica, è circondata da musei, negozi, orchestre che suonano in piazza, piccioni, il grandioso Palazzo Ducale, la svettante torre del campanile, una torre con un orologio astrologico, oltre a bellissimi caffè e ristoranti come Florian e Quadri. Piazza San Marco è amatissima dagli stessi veneziani, i quali, per evitare la ressa, si assicurano sempre di prenotare un tavolo. Questo grande salotto all'aperto attira i veneziani anche per una passeggiata, specie nel tardo pomeriggio, quando le orde di gitanti si vanno assottigliando. È semplicemente un fantastico punto di incontro.
Il meglio nelle vicinanze
I ristoranti e le attrazioni vengono classificati in base al rapporto tra le recensioni degli utenti e la vicinanza a questa località.
Ristoranti
1.496 nel raggio di 5 km
Attrazioni
943 nel raggio di 10 km

4.0
508 recensioni
Eccellente
237
Molto buono
120
Nella media
42
Scarso
45
Pessimo
64

Gabriella P
Polcenigo, Italia103 contributi
gen 2022 • Coppie
Una c... pazzesca. Biglietto carissimo per vedere foto banali, non rimane nulla. Forse sarebbe da esporre in città lontane, a ny, a Melbourne, per chi nn ha mai forografato Venezia. Il bianco e nero, di solito bello, qui non ci stava proprio. Il "pesce" ha per 1/3 foto di strade e ingressi in città. La cosa più bella i marmi e i soffitti di Palazzo Grassi
La musica sembra il lamento di una balena triste
Scritta in data 1 gennaio 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

MarioBreda
Sernaglia Della Battaglia, Italia103 contributi
ott 2021
Visitato in occasione dell'Art Night 2021 ... che dire: stupendo! Personale gentilissimo nel darci informazioni e aiuto, salone centrale che è una gioia per gli occhi. Poi la ciliegina sulla torta: esposizione Hypervenezia con 400 foto dei vari luoghi di Venezia, da più ai meno noti. Nè è valsa veramente la pena!
Scritta in data 3 ottobre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Renè
Asti, Italia897 contributi
set 2021
Inaugurata il 5 settembre, consiglio vivamente questa mostra a chi ama la città (chiuderà a gennaio)! Lo studio di Mario Peliti è affascinante: una serie di fotografie in rigoroso b/n divise per Sestiere senza che un anima viva disturbi la visuale. Si viaggia letteralmente per Venezia, divertendosi a riconoscere i vari punti e a scoprire luoghi nascosti. A fine percorso, poi, le fotografie, in piccolo, vengono a comporre una mappa di Venezia, a volo d'uccello, che rende unico il percorso appena intrapreso. L'ispirazione è quella della fantastica visione di Venezia MD di Jacopo de Barbari presente al Museo Correr (la prima immagine dall'alto soltanto immaginata!)
Scritta in data 13 settembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

fabandste
Lugano, Svizzera4.932 contributi
nov 2020 • Coppie
1 biglietto per 2 musei 15€ super ben spesi : palazzo grassi e punta della dogana . Fotografie di cartier bresson e arte contemporanea . Wowww magnifico tutto !
Scritta in data 7 novembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Carla R
Trieste, Italia22 contributi
nov 2020 • Solo
Difficile entrare a palazzo Grassi. Sono a Venezia, ho visto la mostra della Biennale e mi dico che potrei approfittarne per vedere le splendide foto di Cartier Bresson a palazzo Grassi. Che, per inciso, già trovare è una piccola caccia al tesoro perché non c'è alcuna indicazione. Entro. Una signora mi blocca sulla soglia, mi chiede se parlo italiano. Confermo. Mi dice che la mia mascherina "non è a norma". Ne ho un'altra, la recupero. Come l'altra non è chirurgica, ma questa le piace. Prima di entrare però occorre misurare la temperatura. Usando uno strano congegno a cui bisogna presentare il.polso. Ma il mio polso non collabora. La signora mi suggerisce di avvicinarci piuttosto la fronte. Le faccio notare che non è salutare avvicinare gli occhi a una superficie a cui la gente appoggia mani e polsi. Mi dice allora di riprovare . E infine ecco la macchinetta sputa il tagliando. Tappa successiva, la cassa. Poiché il biglietto costa 15 euro cedo all'avarizia e chiedo se per caso ci sono sconti. Legga, mi dice con aria seccata la cassiera indicando un cartello. Giornalisti. Ci sono. Presento trionfante il tesserino. La cassiera lo apre, lo esamina, lo scruta e infine mi dice:,manca il bollino di quest'anno. Vero, come mai? Non ho idea. Di solito me li recapita il giornale..Ho una business card? Prego? Tiro fuori nell'ordine: carta d'identità, pass del giornale e persino una lettera aziendale dello scorso marzo che mi autorizzava a circolare per motivi di servizio. Non basta. Occorre interpellare la direzione. Infine via libera. Ma a questo punto l'errore fatale. Poiché la mascherina mi si è letteralmente incollata alla bocca allungo una mano per scontarla e respirare e la cassiera, divisa da me da un vetro e protetta a sua volta dalla mascherina mi intima con piglio da virologo: E tenga a posto la mascherina. Ringrazio ed esco. Inseguita dalla collega del termoscanner da polso che mi chiede Ma perché se ne va?
Scritta in data 2 novembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Renè
Asti, Italia897 contributi
set 2020
Pinault ha il grosso merito di far conoscere artisti noti forse solo al mondo dei professionisti dell'arte. Come lo scorso anno per Tuymans, in questa occasione abbiamo scoperto l'artista egiziano (in esilio...) Youssef Nabil, un nome che mi rimarrà impresso perché ha fatto della filologia il suo modo di esprimersi. Egli è partito dai manifesti cinematografici egiziani delgli Anni 40 - 50, quando l'Egitto era la terza produttrice al mondo di pellicole (incredibile! Si parlava di Neilwood...); ispirandosi a quel mondo, dipinge le sue fotografie con la stessa tecnica, ottenendo un contrasto vivido di colori. L'omaggio a quegli anni gloriosi è dimostrato anche dai brevi filmati presenti in Mostra. Un'esperienza nuova che sono contento di aver fatto. Ovviamente, bellissima la Mostra di Henri Cartier-Bresson, con pezzi rari scelti da 5 curatori, tra cui lo stesso Pinault e da Wim Wender, per dire. 4 ore spese benissimo!
Scritta in data 14 settembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Irene
Chiari, Italia55 contributi
ago 2020 • Coppie
Abbiamo visitato Palazzo Grassi per l'allestimento dedicato a Henri Cartier-Bresson. Ottima occasione per visitare il palazzo!

L'esposizione fotografica merita, ma prendetevi il tempo giusto per godere de "le grand jeu".

Purtroppo siamo stati sollecitati a più riprese dagli operatori per accelerare la noatra visita a ben 40 minuti dalla chiusura al pubblico.

In ogni caso ne vale la pena!

Ps. Se prima visitate la mostra di Lartigue alla Giudecca, avrete una riduzione sull'ingresso a Palazzo Grassi: non buttate i biglietti!
Scritta in data 31 agosto 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Stefano S
Ludwigsburg, Germania5.304 contributi
ago 2020
Abbiamo visitato questo bellissimo palazzo per vedere la mostra fotografica con opere di Henri Cartier-Bresson e un'altra di Youssef Nabil .Trovo il palazzo molto bello , so che l´architetto Tatao Ando ha fatto delle modifische in questo palazzo , le sale sono molto belle, come anche le moistr edi fotografia che abbiamo visto , sopratutto quella del grande maestro Cartier-Bresson , trovo anche bello che i biglietti siano validi anche per le mostre a punta della dogana, noi purtroppo siamo ripartiti lo stesso giorno e quindi non le abbiamo potuto vedere .
Scritta in data 23 agosto 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Erika R
Mansue' Treviso80 contributi
ago 2020
Sono ritornata a palazzo Grassi dopo anni che mancavo perché all'arte moderna ho sempre preferito quella contemporanea o precedente. Al momento della visita ho trovato un'interessante mostra fotografica con opere di Henri Cartier-Bresson e un'altra con opere di Youssef Nabil (terminano il 10/01/2021).
Del maestro Bresson c'è poco da dire, è stato un pioniere istintivo, affezionato alla sua Leica, dallo stile che si contraddistingue per immediatezza e poesia enfatizzate dalla stampa in bianco e nero.
Nabil, confesso, non lo conoscevo come artista e ho avuto modo di apprezzare una serie di ritratti di donne francesi con velo in testa. Anche se la sua tecnica è obiettivamente particolare (colora a mano le stampe fotografiche alla gelatina d'argento), non mi ha conquistato, elimina molto delle caratteristiche della realtà che donano "calore" alle rappresentazioni.
Al di là di queste riflessioni personali, il palazzo settecentesco è sempre un bel vedere nei suoi soffitti decorati e i pavimenti con motivi geometrico-floreali, particolari enfatizzati dall'intervento dell'architetto Ando in anni recenti da quando la proprietà è passata all'imprenditore Pinault assieme allo spazio espositivo di Punta della Dogana.
E a questo proposito sarebbe bello se la proprietà e i curatori lasciassero gli spazi della Dogana per l'arte moderna e utilizzassero quelli di Palazzo Grassi per riportare a Venezia le bellissime mostre che si potevano ammirare negli degli anni '90 o inizi '00 con artisti come Dalì, Picasso o le civiltà Maya o greche. Ma anche questa è una riflessione del tutto personale.
Scritta in data 9 agosto 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

marinellachiorino
Milano, Italia628 contributi
lug 2019
Era tutto incantevole: un panorama stupendo, unico al mondo e un buffet
post conferenza squisito (sushi, gamberetti fritti e e polpettine)!!!
Lo splendido Palazzo Grassi, ove si svolgono importanti eventi culturali,
fu costruito tra il 1748 e il 1772 dall'architetto Giorgio Massari.
MARINELLA CHIORINO
Scritta in data 25 giugno 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

1-10 di 206 risultati mostrati
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Domande frequenti su Palazzo Grassi

Gli orari di apertura di Palazzo Grassi sono:
  • mer - lun 10:00 - 19:00
Acquista i biglietti in anticipo su Tripadvisor. Se prenoti con Tripadvisor, puoi cancellare fino a 24 ore prima della data di inizio del tour e ricevere un rimborso completo.

Consigliamo di prenotare i tour di Palazzo Grassi in anticipo per trovare posto. Se prenoti con Tripadvisor, puoi cancellare fino a 24 ore prima del tour e ricevere un rimborso completo. Vedi tutti i 1 tour di Palazzo Grassi su Tripadvisor