Palazzo Gritti Badoer
Palazzo Gritti Badoer
3.5
Info
Durata: Meno di 1 ora
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.

Palazzo Gritti Badoer: i modi migliori per scoprire questo luogo di interesse e le attrazioni nelle vicinanze

La zona
Indirizzo
Quartiere: Castello
Il quartiere Castello è il più grande dei sei sestieri (quartieri) e l'unico a non affacciarsi sul Canal Grande. Più della metà del quartiere Castello si trova all'interno dell'Arsenale, la base navale, che occupa oltre un quinto dell'area di Venezia. Questo quartiere marittimo gentrificato è animato, ma informale. Le strade secondarie sono tranquille e piccole imbarcazioni sfilano lungo i canali al di sopra dei quali si incrociano le corde coi panni stesi ad asciugare. Le mostre semiannuali aggiungono una forte corrente artistica all'area dell'Arsenale. Via Garibaldi in Castello, con i suoi negozi e i suoi bar, è uno dei rari viali ampi e dritti di tutta Venezia. Quando una grande nave gira attorno al Lido per entrare nel Canale della Giudecca, l'impressionante vista crea l'illusione che l'imbarcazione si incagli proprio in Via Garibaldi! Le famiglie apprezzano particolarmente i Giardini nei pressi della punta dell'isola, rigogliosi e ricchi di alberi rari, e la Riva degli Schiavoni è il posto preferito dai veneziani per passeggiare e ammirare il tramonto.

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema dovesse rilevare un problem, la recensione potrebbe essere rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
3.5
Punteggio 3,5 su 53 recensioni
Eccellente
0
Molto buono
1
Nella media
2
Scarso
0
Pessimo
0

gian1063 🇮🇹🇲🇹
Roma, Italia4.627 contributi
Punteggio 4,0 su 5
dic 2019
In giro per una ennesima visita alla chiesa di San Giovanni in Bragora , notiamo nel Campo della Bragora (anche della Bandiera o Moro ) questo bel palazzo quattrocentesco che sicuramente impreziosisce questo piccolo campo. Molto bella la sua facciata con le classiche finestre in stile gotico ad ogiva e , soprattutto la pentafora con pilastri in marmo rosa di Verona , impreziosita da inserti marmorei a cerchio e rilievi scultorei con altorilievi bizantini. Una policromia vivace è derivata dalla alternanza di colonne a Rosso di Verona e marmo bianco.Molto interessante la sua storia che , malgrado le connotazioni architettoniche tipiche del '400 , si può fare risalire certamente al secolo precedente ; l'ambiente di maggior fascino è di certo il fastoso salone ricco di mobili antichi, dipinti del 1700, pregiati tappeti, fastosi lampadari di Murano, infine elaborati stucchi -tipici del secolo dei lumi - sulle pareti ed il soffitto; ad esso si accede attraverso una rampa di scale d'epoca. Interessante nella visita, ripercorrere i passaggi di proprietà che ha visto il palazzo prima dei Gritti,nobile famiglia dogale (siamo oltre la metà del Cinquecento), trasferito per matrimonio quale bene dotale ai Morosini , altra nobile e celeberrima famiglia veneziana , quindi passata ai Badoer sempre per matrimonio ed infine associata anche ai Partecipazio . Oggi fastoso hotel , in cui ho avuto la ventura di villeggiare tempo fa e , dove sono ritornato con piacere poichè il salone al piano nobile è oggi visitabile , ricordando anche che l'edificio è menzionato anche in un romanzo thriller ("Il segreto dei Medici" di M. White) ma ancor prima venne ritratto dal famoso incisore Jacopo de' Barbari nella sua veduta di Campo di Bragora .
Scritta in data 11 aprile 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Alessandro F
Milano, Italia31.968 contributi
Punteggio 3,0 su 5
gen 2020 • Solo
L’elegante costruzione di proprietà del Doge Andrea Gritti ( 1455-1538 ) passa nel 1591 alla famiglia Morosini per il matrimonio tra Lucrezia Gritti e Tommaso Morosini. In seguito ad un altro matrimonio tra Elisabetta Morosini e Sebastiano Badoer passa a quest’ultima famiglia.
La vicina Chiesa San Giovanni in Bragora completa la tipica atmosfera veneziana di questo piccolo Campo .
Scritta in data 6 gennaio 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

PALAZZO GRITTI BADOER: Tutto quello che c'è da sapere (AGGIORNATO 2024) - Tripadvisor

Tutti gli hotel: VeneziaOfferte di hotel: VeneziaHotel last minute: Venezia
Attività a Venezia
Gite di un giorno a Venezia
RistorantiVoliCase vacanzaStorie di viaggioCrociereAutonoleggio