Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Fondazione Accorsi - Ometto - Museo di Arti Decorative

Aperto ora: 10:00 - 19:00
Aperto oggi: 10:00 - 19:00
Il meglio delle recensioni
Piccolo grande gioiello

Non c'ero mai entrato, c'è voluta la curiosità di vedere la mostra di Migliara per gustare questo Leggi il seguito

Recensito 1 settimana fa
32vitos
,
Torino, Italia
da dispositivo mobile
DA VEDERE

Una interessante fondazione in zona centrale di Torino, Via Po, visita guidata al palazzetto su più Leggi il seguito

Recensito il 1 febbraio 2019
pucci345
,
Milano, Italia
Leggi tutte le 304 recensioni
93
Tutte le foto (93)
Vista completa
Certificato di Eccellenza
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente64%
  • Molto buono31%
  • Nella media3%
  • Scarso1%
  • Pessimo1%
Informazioni
Il Museo Accorsi - Ometto è stato aperto nel 1999 da Giulio Ometto, che ha dato vita al grande sogno di Pietro Accorsi. Il Museo è stato allestito seguendo scelte e criteri, che rispecchiano il gusto di chi lo ha immaginato e presenta 27 sale edAltro
Aperto ora
Orario di oggi: 10:00 - 19:00
Vedi tutti gli orari
Durata consigliata: 1-2 ore
Contatti
Via Po, 55, 10124 Torino, Italia
Sito web
+39 011 837688
Chiama
Migliorate questo profilo
Esperienze consigliate presso Torino e dintorni
a partire da 13,88 USD
Altre info
a partire da 28,92 USD
Altre info
a partire da 201,30 USD
Altre info
a partire da 27,30 USD
Altre info
Recensioni (304)
Filtra recensioni
287 risultati
Valutazione
187
89
8
1
2
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
Altre lingue
187
89
8
1
2
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 10 di 287 recensioni
Recensito 1 settimana fa da dispositivo mobile

Non c'ero mai entrato, c'è voluta la curiosità di vedere la mostra di Migliara per gustare questo gioiello. Una quantità stupefacente di cristalli, tabaccherie, mobili e altro della fine del 700 /inizio 800. Il tutto gustosamente raccontato da una guida competente.

Data dell'esperienza: marzo 2019
Grazie, 32vitos
Recensito il 1 febbraio 2019

Una interessante fondazione in zona centrale di Torino, Via Po, visita guidata al palazzetto su più piani, di un famoso antiquario di Torino con visita alla sua collezione di mobili, quadri, ceramiche, etc, Ambienti con mobili d'epoca come si presentava quando era abitata dai propretari....Più

Data dell'esperienza: dicembre 2018
Grazie, pucci345
Recensito il 27 gennaio 2019 da dispositivo mobile

Visitato oggi lo splendido museo, ci eravamo già stati un paio di anni fa, ma davvero merita tornarci in quanto pieno di meraviglie da scoprire con la spiegazione delle validissime guide.Davvero da non perdere per chi passa da Torino!

Data dell'esperienza: gennaio 2019
Grazie, cirellina76
Recensito il 3 gennaio 2019

museo personale di un antiquario di gusto. piccoli e grandi gioielli che non deludono. occorre poco più di un'ora alla visita non scrupolosa di questo museo

Data dell'esperienza: gennaio 2019
Grazie, flavioru
Recensito il 2 gennaio 2019

Come da titolo, una visita imperdibile per chi ama la cosiddetta arte applicata, ovvero mobili, arredamento, scultura. Un piccolo museo, in un palazzo stupendo . Buona raccolta dei preziosi mobili intarsiati in avorio del celebre ebanista Pietro Piffetti e altri minusieri

Data dell'esperienza: aprile 2018
Grazie, villadellago
Recensito il 28 dicembre 2018 da dispositivo mobile

Il palazzo mostra l'esibizione ostentata del collezionismo ad altissimo livello. Perfetta la posizione, competenti e gentilissime le guide per lasciarsi trasportare in questa avventura nel gusto e nel bello. Ancora una volta occasione per dimostrare quanto l'Italia sia scrigno di arte e unicità. Da visitare...Più

Data dell'esperienza: dicembre 2018
Grazie, IglesiasAndrea
Recensito il 13 novembre 2018

La collezione è straordinaria!! La ricostruzione dove l'Antiquario Pietro Accorsi ha vissuto a Villa Paola è fatta bene, in tanta bellezza alcune cose stridono... che ho scritto nel volume dei commenti in biglietteria, comunque sono poca cosa in tanto splendore. La ragazza che ci ha...Più

Data dell'esperienza: novembre 2018
Grazie, fabrizio r
Recensito il 11 novembre 2018

A Torino, presso la Fondazione Accorsi-Ometto c'è la mostra sul pittore piemontese Enrico Reycend, che durerà fino al 20 gennaio 2019. Reycend fu un poeta bravo ma sfortunato. Nella carriera in quanto il suo valore fu riconosciuto soltanto "post mortem", in famiglia perché dovette purtroppo...Più

Data dell'esperienza: novembre 2018
Grazie, Guglielmo G
Recensito il 7 novembre 2018

museo di ECCELLENTE VALORE conosciuto molto di più dagli stranieri che dai torinesi/ piemontesi!! Un luogo incredibile da visitare soprattutto con le GUIDE di rara preparazione e disponibilità

Data dell'esperienza: agosto 2018
Grazie, claudio1157
Recensito il 3 novembre 2018

Ieri mattina ho visitato la mostra su Enrico Reycend: bellissimi i quadri esposti. Personale sempre molto gentile.

Data dell'esperienza: novembre 2018
Grazie, Oriana752015
Visualizza più recensioni
In zona
Hotel nelle vicinanzeVedi tutti i 131 hotel nelle vicinanze
Amadeus Hotel
324 recensioni
A 0,12 km
Residenza dell'Opera
253 recensioni
A 0,26 km
Hotel des Artistes
155 recensioni
A 0,29 km
NH Collection Torino Piazza Carlina
1.535 recensioni
A 0,32 km
Ristoranti nelle vicinanzeVedi tutti i 4.249 ristoranti nelle vicinanze
Mu Fusion Dumplings
76 recensioni
A 0,04 km
Porto di Savona
2.744 recensioni
A 0,08 km
La Spada Reale
918 recensioni
A 0,08 km
Pasticceria Ghigo
393 recensioni
A 0,04 km
Attrazioni nelle vicinanzeVedi tutte le 849 attrazioni nelle vicinanze
Museo Nazionale del Cinema
11.966 recensioni
A 0,29 km
Mole Antonelliana
8.608 recensioni
A 0,3 km
Piazza Vittorio Veneto
1.933 recensioni
A 0,23 km
Domande e risposte
Fai una domanda
Celestina M
5 marzo 2019|
RispostaMostra 7 risposte
Risposta da Museo A | Rappresentante della struttura |
Buongiorno, nel museo è consentito scattare fotografie. Nelle sale della mostra invece non sempre è possibile, dipende dalla disponibilità dei prestatori. Qualora non fosse possibile è ben segnalato nelle sale o è Più
1
voto