Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Salva
Condividi
Il meglio delle recensioni
Sacrario dei caduti milanesi

Vittoria di cosa ? La prima guerra mondiale non ci portò nulla tranne che i morti, la seconda Leggi il seguito

Recensito 4 settimane fa
Alessandro F
,
Milano, Italia
da dispositivo mobile
tempio della Vittoria poi sacrario

Classico edificio fascista celebrativo della vittoria della prima guerra mondiale poi diventato Leggi il seguito

Recensito il 1 gennaio 2018
pivari
,
Rovigo, Italia
Leggi tutte le 47 recensioni
110
Tutte le foto (110)
Vista completa
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente29%
  • Molto buono50%
  • Nella media17%
  • Scarso4%
  • Pessimo0%
Informazioni
Meteo locale
Offerto da Weather Underground
°F°C
28°
17°
lug
28°
17°
ago
23°
13°
set
Contatti
Piazza Sant'Ambrogio, 20121 Milano, Italia
Navigli
traduzione di Google
Tour e attività più venduti a e vicino a Milano
a partire da 24,90 USD
Altre info
a partire da 118,80 USD
Altre info
a partire da 11,90 USD
Altre info
a partire da 11,90 USD
Altre info
Recensioni (47)
Filtra recensioni
35 risultati
Valutazione
11
16
6
2
0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
Altre lingue
11
16
6
2
0
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 10 di 35 recensioni
Recensito 2 settimane fa

E' stato costruito tra il 1927 ed il 1030, su progetto di Giovanni Muzio con la collaborazione di Giò Ponti e Tommaso Buzzi. Pregevole è la scultura che raffigura Sant'Ambrogio, realizzata dal grande Adolfo Wildt. Il nucleo centrale è circondato dalla cripta, sulle cui pareti...Più

Grazie, CHT570
Recensito 4 settimane fa da dispositivo mobile

Vittoria di cosa ? La prima guerra mondiale non ci portò nulla tranne che i morti, la seconda l’abbiamo persa e anche qui solo morti e distruzione

Grazie, Alessandro F
Recensito 5 giugno 2018

In occasione della festa della Repubblica e della Costituzione, massima sintesi dei valori fondanti della nazione, sono tornato in questo luogo con il pensiero rivolto ai Caduti di tutte le guerre, sotto ogni bandiera, in uniforme o vittime civili, del passato e purtroppo del presente....Più

Grazie, fi_decorso
Recensito 26 aprile 2018

Cercando la Basilica di Sant'Ambrogio ci siamo imbattuti in questo sacrario. L'intero monumento é completamente rivestito in marmo il tutto circondato da un alto muro in pietra scura con enormi cancellate e di lato due fontanelle da poco restaurate. Gli otto lati della costruzione sono...Più

Grazie, 55gio
Recensito 4 marzo 2018

Dopo oltre vent'anni e al termine di un ottimo lavoro di restauro sono tornate a zampillare le due fontane laterali che ora, col loro canto sommesso, sembrano vegliare sui Caduti, milanesi e non, dagli angoli del grande muro di recinzione. Anche questo è un segno...Più

Grazie, fi_decorso
Recensito 11 febbraio 2018

Questo monumento, molto ben tenuto, costituisce l'omaggio della città di Milano ai caduti milanesi per la Patria. Costruito tra il 1927 ed il 1930, può essere visitato internamente solo in alcuni giorni della settimana (come si può vedere dall'iscrizione situata appena all'interno del recinto) ed...Più

Grazie, Goloso55
Recensito 1 gennaio 2018

Classico edificio fascista celebrativo della vittoria della prima guerra mondiale poi diventato sacrario anche della seconda. E' dell'architetto Giovanni Muzio.

Grazie, pivari
Recensito 22 novembre 2017

Il Sacrario dei Caduti è il Mausoleo dedicato alla memoria dei caduti in guerra, vi sono tumulati i resti dei caduti di guerra. Il Tempio della Vittoria fu costruito nel 1927-30 su progetto di Giovanni Muzio, ha sculture anni trenta, nella cripta, sviluppata ad anello...Più

Grazie, alessandra_biondi3
Recensito 28 agosto 2017 da dispositivo mobile

Il monumento è decisamente bello e nei pressi dell'università, è bene tenuto ed affascinante ma purtroppo non viene considerato molto.. un po un peccato a mio avviso

Grazie, Morris200
Recensito 24 luglio 2017

Colpisce per la sua imponenza, per i suoi colori (scura la pietra del muro che lo circonda, bianchissimo il marmo di cui è fatto), per il suo stile (si potrebbe parlare di architettura di regime); eppure difficilmente ci si ferma a guardarlo con attenzione e...Più

1  Grazie, Adrosas
Visualizza più recensioni
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Tempio della Vittoria e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Inviate
Regolamento per la pubblicazione