Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Mappa
Satellite
Gli aggiornamenti della mappa sono stati sospesi. Ingrandisci per vedere informazioni aggiornate.
Reimposta lo zoom
Aggiornamento della mappa in corso...
Quartieri
Quartieri
Come arrivarci
Indirizzo: Via Garegnano 28, 20156 Milano, Italia
Numero di telefono: +39 02 3800 6301
Sito web
Descrizione:

La Certosa venne fondata con atto notarile il 19/09/1349, da Giovanni...

La Certosa venne fondata con atto notarile il 19/09/1349, da Giovanni Visconti, Arcivescovo e Duca di Milano, che ne fece dono all'Ordine Certosino, con altri suoi beni personali. Di questa primitiva Certosa resta la testimonianza del Petrarca.

Nel 1388 Luchino Novello Visconti, nipote di Giovanni, considerato il secondo fondatore, dona, alla sua morte, tutti i suoi beni ai certosini.

Nel sec. XV, l'aspetto della Certosa venne completamente trasformato.

Nel 1782 i monaci dovettero abbandonare la Certosa in seguito alla soppressione del monastero decretata da Giuseppe II, Imperatore d'Austria, il quale aboliva tutti gli ordini contemplativi.

I beni e i terreni del monastero furono messi in vendita con aste pubbliche, il chiostro grande venne destinato a deposito militare e distrutto nel 1895. La chiesa venne adeguata al culto pubblico e nella notte di Natale del 1784 divenne a tutti gli effetti Parrocchia del paese di Garegnano, borgo tipicamente rurale che, dopo l'Unità d'Italia, si aggregò al Comune di Musocco e nel 1923 venne unito alla città di Milano.

Leggi il seguito

Aspetti migliori evidenziati dai contributori di TripAdvisor

Leggi tutte le 188 recensioni
Valutazione dei visitatori
  • 96
    Eccellente
  • 50
    Molto buono
  • 6
    Nella media
  • 0
    Scarso
  • 1
    Pessimo
Una meta da inserire nel tour di Milano

Fuori dai classici giri turistici della città, merita assolutamente di essere visitata. All'interno bellissimi affreschi, tra i quali opere di Simone Peterzano, maestro di Leggi il seguito

4 su 5 stelleRecensito 2 giorni fa
Mangione14
,
Milano
Aggiungi una foto Scrivi una recensione

188 recensioni della community di TripAdvisor

Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altro
Filtrato da: Italiano
Milano
Contributore livello
6 recensioni
4 su 5 stelle Recensito 2 giorni fa NOVITÀ

Fuori dai classici giri turistici della città, merita assolutamente di essere visitata. All'interno bellissimi affreschi, tra i quali opere di Simone Peterzano, maestro di Caravaggio, e Daniele Crespi, dipinte tra il 1500 e il 1600.

È utile?
Grazie, Mangione14
Paderno Dugnano, Italia
Contributore livello
141 recensioni
80 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 79 voti utili
5 su 5 stelle Recensito 1 settimana fa

Ho scoperto la bellissima Certosa di Garegnano con Milanogiuda. E' una Cattedrale ricchissima di affreschi con una storia veramente affascinante. Pochi milanesi conoscono questa meraviglia che abbiamo tutti i giorno sotto gli occhi...è sita di fianco all'uscita Certosa della tangenziale..non per niente si chiama Certosa...incredibile assolutamente da vedere!!!

È utile?
Grazie, Silvia F
Pavia, Italia
Contributore livello
79 recensioni
46 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 107 voti utili
5 su 5 stelle Recensito 4 settimane fa

Una certosa di non grandi dimensioni, ma completamente affrescata. L'abside è di Simone Peterzano, allievo di Tiziano, maestro di Caravaggio. A ben guardare, si riconosce sia l'influenza del colorismo veneto (veste della Maddalena ai piedi della croce), sia quel realismo lombardo (gli uomini gozzuti de "L'adorazione dei pastori") che diverrà cifra stilistica del Merisi. La pareti della navata sono di... Altro 

È utile?
2 Grazie, Gianluca I
1 recensione
common_n_attraction_reviews_1bd8 1 voto utile
5 su 5 stelle Recensito il 8 giugno 2016 tramite dispositivo mobile

Spettacolare,volontari che guidano la visita ben preparati......merita di essere vista.Notevoli i dipinti e la storia della chiesa.

È utile?
1 Grazie, Sironi C
Milano, Italia
Contributore livello
60 recensioni
19 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 27 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 30 maggio 2016

Ecco che Milano, la mia città, ancora mi sorprende! Sempre intravista nella sua parte posteriore passando in auto sulla superstrada che collega Cormano a San Siro, non avevo mai preso in considerazione la Certosa che, del resto, dà anche il nome all'omonimo, trafficatissimo viale. Poi, sono stata invitata a un matrimonio proprio lì .... ed è stato amore a prima... Altro 

È utile?
3 Grazie, Enrica R
Milano, Italia
Contributore livello
33 recensioni
17 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 11 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 13 maggio 2016

Ci sono stato di recente per un matrimonio e sono rimasto affascinato da questa Certoda a me (milanese) sconosciuta. Bella con un cortile interno accogliente è ben tenuta ed è piena di affreschi molto belli e ben tenuti. Prima di andare bisogna raccogliere un po' di informazioni storiche per apprezzare i tesori che racchiude. L'occhio e... lo spirito ne gioveranno!

È utile?
1 Grazie, Giancarlo G
Milano, Italia
Contributore livello
46 recensioni
21 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 25 voti utili
5 su 5 stelle Recensito il 1 maggio 2016

La certosa , anche se stravolta dall'autostrada costruita accanto , è molto suggestiva. Vi soggiornò anche Petrarca. Gli affreschi sono di Daniele Crespi e Simone Peterzano più quelli settecenteschi di Bellori in una cappella laterale. Alle pareti le vicende inusuali di San Ugo e san Brunone e volti di monaci certosini

È utile?
Grazie, daniele_iumi
Contributore livello
13 recensioni
4 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 5 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 1 maggio 2016

Credo sia un po' trascurata, ma è un vero gioiello. Spessi ci si passa a 100 metri di distanza, ma ci sono voluti molti anni perchè decidessi di visitarla, e ne valeva la pena

È utile?
Grazie, Italo B
Contributore livello
30 recensioni
16 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 15 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 25 aprile 2016

Transitano migliaia di macchine ogni giorno sul luogo dove un tempo sorgevano le celle dei monaci certosini, gli alberghi, le case e le bretelle autostradali hanno cancellato i campi rigogliosi che circondavano la Certosa di Garegnano. Per ritrovare un angolo di quiete e spiritualità consiglio una visita alla Certosa da cui prende il nome il grande viale milanese Viale Certosa.... Altro 

È utile?
1 Grazie, Costanza S
milano
Contributore livello
726 recensioni
473 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 130 voti utili
4 su 5 stelle Recensito il 25 aprile 2016

La Certosa si trova accanto allo svincolo delle autostrade nord di Milano, che corre sopra quello che un tempo era il chiostro grande. Il complesso attuale risale al tardo Cinquecento e si presenta con due atrii di ingresso in due cortili successivi. La chiesa è a navata unica con volta a botte e due cappelle quadrate ai lati dell’ingresso. Grandiosi... Altro 

È utile?
Grazie, nicMilano

Gli utenti che hanno visto Certosa di Garegnano hanno visto anche

 

Conosci Certosa di Garegnano? Condividi la tua esperienza!

È il vostro profilo TripAdvisor?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo

Domande e risposte

Ecco le domande pubblicate dai visitatori precedenti, con le risposte dei rappresentanti di Certosa di Garegnano e di altri visitatori
2 domande
Fai una domanda
10 mesi fa

Vedi tutte le domande (2)

Domande? Ricevi risposte dal personale della struttura Certosa di Garegnano e dai visitatori precedenti.
Regolamento per la pubblicazione
Domande frequenti:
  • Devo acquistare un biglietto per il mio bimbo?
  • In che modo si può raggiungere l'attrazione con i trasporti pubblici?
  • C'è un ristorante o un caffè sul posto?