San Carlo al Lazzaretto

San Carlo al Lazzaretto, Milano

San Carlo al Lazzaretto
4

Pianifica la tua visita

La zona
Indirizzo
Quartiere: Zona 3
Come arrivarci
  • Porta Venezia • 4 minuti a piedi
  • Repubblica • 8 minuti a piedi
Il meglio nelle vicinanze
I ristoranti e le attrazioni vengono classificati in base al rapporto tra le recensioni degli utenti e la vicinanza a questa località.
Ristoranti
7.501 nel raggio di 5 km
Attrazioni
1.543 nel raggio di 10 km

4.0
38 recensioni
Eccellente
9
Molto buono
21
Nella media
8
Scarso
0
Pessimo
0

ACM1899Pier
Milano, Italia18.431 contributi
feb 2021
Questa piccola chiesa è quello che rimane del lazzaretto citato nei promessi sposi. All’interno da notare il pavimento e un affresco di San Carlo Borromeo. Apre solo dalle 9 alle 12 tutti i giorni. In via San Gregorio, dove c'è una chiesa ortodossa, ci sono gli unici resti del muro perimetrale del Lazzaretto con alcuni archi del suo porticato.
Scritta in data 2 marzo 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

fi_decorso
Milano, Italia48.352 contributi
mag 2020
Trovandomi in zona, ai vicini Giardini Falcone e Borsellino, sono passato a rivedere questa chiesa voluta da Carlo Borromeo, ma realizzata dopo la sua morte da Pellegrino Tibaldi negli anni 1585-92.
Sorta al posto del tempietto dedicato a Santa Maria della Sanità la chiesa era originariamente intitolata a San Gregorio. A pianta ottagonale e situata al centro della vasta area del Lazzaretto costruito sin dal 1488, essa attraverso eleganti serliane aperte - oggi murate - consentiva ai malati di seguire le funzioni religiose senza muoversi dalle loro celle.
Oggi, dopo la chiusura in ottemperanza alle norme sanitarie sul coronavirus (tanto per rimanere in tema), a partire dal 20 maggio si è ripreso a celebrare la messa il mercoledì e venerdì alle ore 10.
Merita sicuramente una visita, facendo una breve deviazione da Corso Buenos Aires.
Scritta in data 24 maggio 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Pierluigi Tracanzan
Pettenasco, Italia867 contributi
mar 2020
Nel 1576, l'arcivescovo Carlo Borromeo fece edificare sull'antico altare del Lazzaretto un'edicola a pianta centrale, di forma ottagonale, aperta su tutti i lati.
All'interno sono presenti una serie di colonne e pilastri che sorreggono la cupola riproducendo nella forma la struttura esterna.
Sul pavimento, in corrispondenza della cupola una grande stella con la scritta in latino "humilitas" umiltà.
Di grande pathos la tela raffigurante San Carlo che benedice gli appestati.
Rinata dalle ceneri del lazzaretto e ristrutturata tra il 2015-2017 nell'ammirarla mi torna alla mente che la storia si ripete...
1576...1629...2020 per citare alcune tra le epidemie più catastrofiche che hanno coinvolto Milano e tutto il territorio .
Da visitare per non dimenticare...
Scritta in data 20 marzo 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Vladimirto
San Donato Milanese, Italia26.136 contributi
ott 2019
Un pezzo di storia a Milano.
Si trova nel quartiere di porta Venezia , fatto costruire da Lazzaro Palazzi alla fine del 1400 ( 1488 per l’esattezza) e completato alla fine del 1800.
Utilizzato durante l’epidemia di peste del 1570 e come base militare alla fine del 1800.

Restaurato di recente 2015-2017
Scritta in data 13 ottobre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

fi_decorso
Milano, Italia48.352 contributi
mag 2019 • Solo
Recandomi ai Giardini Falcone e Borsellino oggi ho visitato ancora una volta questa piccola chiesa, non solo densa di storia e di significati, ma molto pregevole anche dal punto di vista architettonico e artistico, come è facile constatare osservandola dall'esterno e ammirandone l'armonioso interno. Degne di nota, oltre alle raffinate decorazioni, le tele raffiguranti San Carlo Borromeo che visita gli appestati, la Morte di San Giuseppe assistito da Maria e da Gesù, e infine la Madonna del Rosario col Bambino, San Domenico e Santa Caterina da Siena. Da segnalare che, malgrado le dimensioni, nella chiesa si tengono concerti vocali e d'organo con un'ottima resa acustica.
Un luogo che consiglio di visitare anche per la sua rilevanza storico-letteraria, essendo legata alle terribili pestilenze che colpirono la città e al memorabile romanzo di Alessandro Manzoni "I promessi sposi".
Scritta in data 23 maggio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Stefano91
Milano, Italia74.662 contributi
gen 2019 • Coppie
Questa mattina sono tornato con mia moglie per rivisitare questa chiesetta e per visitarne, finalmente, l'interno.
Infatti la parrocchia da cui dipende (Santa Francesca Romana - vedi recensioni) ha stabilito che la chiesa di San Carlo al Lazzaretto, conosciuta dai milanesi come "San Carlino", sia aperta tutti i giorni dalle 9 alle 12; il mercoledì e in venerdì vi si tiene una Messa alle 10.
L'esterno, completamente ristrutturato e ridipinto, è molto bello (confrontate le fotografie di questo periodo con quelle di qualche anno fa).
L'interno è suggestivo, a pianta ottagonale e con alcuni bei dipinti alle pareti; spicca quello sopra l'altare che raffigura San Carlo Borromeo (che volle la costruzione della chiesetta al centro del Lazzaretto e che a lui è dedicata) mentre consola gli appestati.
Merita di essere visitata anche perchè è parte della storia di Milano, e anche della letteratura, comparendo nel romanzo "I promessi sposi".
Si trova in una piazzetta lungo viale Tunisia e si raggiunge comodamente con la metropolitana M1 (rossa) o con il Passante Ferroviario (fermata Porta Venezia per entrambi) o con i tram 5 e 33.
Scritta in data 8 gennaio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

32danyra
Milano, Italia30 contributi
nov 2018 • Amici
Questa chiesa e stata chiusa per anni poi restaurata e infine riaperta Molto semplice tanto di facciata che all’interno ma permette di capire come era sistemato il lazzaretto di qui rimangono solo resti in via San Gregorio e questa chiesa che rimane aperta solo al mattino dalle 9.30 alle 12 grazie a volontari della parrocchia. Semplice ma molto gradevole
Scritta in data 8 novembre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Giuliano C
Canossa, Italia4.250 contributi
ott 2018 • Coppie
Chiesa del 16 secolo a pianta ottagonale
Appena inaugurata dopo bel lavoro di recupero e restauro
Si presta ad esibizioni musicali, infatti ieri sera un coro ha deliziato i visitatori
Scritta in data 28 ottobre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

fi_decorso
Milano, Italia48.352 contributi
mag 2018 • Solo
Molto interessante dal punto di vista storico come da quello architettonico la chiesa costituisce senza dubbio una meta da mettere in programma in uno degli itinerari milanesi, da integrare ovviamente con la visita ai pochi ma significativi resti del Lazzaretto situati in via San Gregorio (struttura in mattoni con finestre lungo la strada e portici in stile bramantesco nel cortile interno).
Si tratta per giunta di luoghi comodi da raggiungere trovandosi a due passi dal frequentatissimo corso Buenos Aires.
Per le note dettagliate rimando alla mia recensione dell'ottobre 2017.
Scritta in data 23 maggio 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

francesca_ferraro
Catanzaro, Italia9.348 contributi
apr 2018 • Lavoro
Sorge in una zona molto trafficata, vicina a porta Venezia lungo via Tunisia, come chiesa a servizio del Lazzaretto
Scritta in data 5 aprile 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

1-10 di 32 risultati mostrati
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Domande frequenti su San Carlo al Lazzaretto


Ristoranti vicino a San Carlo al Lazzaretto: Vedi tutti i ristoranti vicino a San Carlo al Lazzaretto su Tripadvisor