Chiesa di Santa Maria presso San Satiro

Chiesa di Santa Maria presso San Satiro

Chiesa di Santa Maria presso San Satiro
4.5
7.00 - 19.00
Lunedì
7.00 - 19.00
Martedì
7.00 - 19.00
Mercoledì
7.00 - 19.00
Giovedì
7.00 - 19.00
Venerdì
7.00 - 19.00
Sabato
7.00 - 19.00
Domenica
7.00 - 19.00
Info
Durata: Meno di 1 ora
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Cos'è il premio Travellers' Choice?
Tripadvisor attribuisce un premio Travellers' Choice agli alloggi, alle attrazioni e ai ristoranti che ottengono recensioni molto positive dai viaggiatori in modo costante e si classificano nel 10% delle migliori strutture su Tripadvisor.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
Pianifica la tua visita
La zona
Indirizzo
Quartiere: Centro Storico
Come arrivarci
  • Duomo • 2 minuti a piedi
  • Cordusio • 4 minuti a piedi
Contatta direttamente

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema rileva un problema, la recensione viene rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
4.5
Punteggio 4,5 su 51.816 recensioni
Eccellente
1.304
Molto buono
446
Nella media
51
Scarso
5
Pessimo
10

fi_decorso
Milano, Italia59.642 contributi
Punteggio 5,0 su 5
apr 2024 • Solo
Svicolando da Piazza del Duomo, "blindata" per il G7 Trasporti, ho reso una rapida visita a questo prezioso gioiello, rivedendo per l'ennesima volta, ma con immutato incanto, la stupefacente prospettiva del Bramante e gli altri tesori custoditi all'interno della chiesa. Questa volta però mi sono soffermato lungamente all'esterno della chiesa per osservarne le due testimonianze più antiche, entrambe risalenti all'epoca feconda del vescovo Ansperto (868-881): la piccola abside, nota come Cappella della Pietà, e la magnifica torre campanaria, pregevole esempio di puro stile romanico-lombardo nonché campanile più antico della città insieme a quello dei Monaci nella basilica di Sant'Ambrogio.
La parte retrostante della chiesa è molto interessante e dunque, come suggerii in passato, merita in ogni caso una visita, cosa che invece, con mio stupore, non vedo fare da nessuno.
Scritta in data 11 aprile 2024
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

fi_decorso
Milano, Italia59.642 contributi
Punteggio 5,0 su 5
nov 2023 • Solo
Stamattina mentre camminavo lungo Via Mazzini ho improvvisamente deviato raggiungendo l'antica chiesa di Santa Maria presso San Satiro per visitarne lo stupendo interno. Quando sono nei paraggi mi capita abbastanza spesso, infatti, di essere colto dal desiderio di rivedere quest'autentica meraviglia, che considero tra le cose più belle e interessanti da vedere a Milano.
Ogni volta, come accaduto anche oggi, è inevitabile soffermami a lungo ad ammirare la straordinaria finta abside che Donato Bramante ricavò in meno di un metro di profondità, realizzando così un ineguagliabile capolavoro di illusionismo prospettico. Sull'altare maggiore spicca la Madonna col Bambino, affresco votivo del Duecento che la tradizione vuole abbia versato sangue dopo essere stato preso a coltellate da un ubriaco, tale Massanzio da Vigonzone. Dello stesso Bramante è l'armonioso battistero, noto anche come sagrestia, a pianta ottagonale con cupola. In fondo al transetto sinistro si apre la cappella della Pietà o sacello di San Satiro, ovvero quella che fu la basilica di Ansperto, risalente a prima dell'anno 879. Anche qui si rimane senza parole al cospetto di un'opera d'arte: il Compianto, gruppo scultoreo in terracotta colorata realizzato nel 1482-83 da Agostino de' Fondutis, autore peraltro dei putti e dei busti virili che decorano il citato battistero. Non mancano naturalmente altre opere magnifiche, tra cui pregevoli dipinti e raffinate decorazioni.
Sebbene non più così sconosciuta e negletta come un tempo (merito anche dei volontari del TCI) e malgrado la posizione centralissima a due passi dal Duomo, la chiesa continua ad essere inspiegabilmente poco frequentata.
Scritta in data 29 novembre 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

nonnino70
Lugano, Svizzera258 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2023 • Coppie
Prospettiva magica, Bramante ci ha regalato un gioco prospettico di rara bellezza, a due passi dal Duomo vale sicuramente una visita.
Scritta in data 1 agosto 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

dellangelo54
Torino, Italia14.871 contributi
Punteggio 4,0 su 5
mag 2023 • Coppie
La chiesa si trova in via Torino a due passi da piazza duomo, ma è spesso trascurata dai turisti. La chiesa è di fine '400 ed ingloba il più antico sacello di San Satiro con resti di affreschi. Di grande interesse è la sagrestia Bramantesca e soprattutto il finto coro sempre del Bramante che da l'impressione di profondità, mentre si tratta di un capolavoro della prospettica rinascimentale. Splendido è il quadro della Madonna con Bambino sopra l'altare che in realtà era un affresco posto all'esterno del sacello oggetto di un miracolo.
Scritta in data 9 maggio 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

trippa-dvisor
Padova, Italia307 contributi
Punteggio 5,0 su 5
apr 2023 • Coppie
Ho scoperto questa 'secondaria' tra i luoghi di interesse, ma al suo interno si è rivelata un capolavoro, in particolare per il finto coro bramantesco. Vicino ai luoghi di interesse 'principali' merita sicuramente una visita.
Scritta in data 30 aprile 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Labo65
Provincia di Milano, Italia1.754 contributi
Punteggio 5,0 su 5
mar 2023 • Solo
Santa Maria presso San Satiro è all’inizio di via Torino, datata nel XV sec è in pieno centro ma praticamente nascosta. Famoso è il suo costruttore Donato di Angelo di Pascuccio, detto il Bramante e poi perché la chiesa presenta una singolarissima pianta a tau, ossia senza il braccio superiore per mancanza di spazio e qui arriva il suo genio...realizzò il celebre ‘finto coro bramantesco’, capolavoro assoluto della pittura prospettica rinascimentale Italiana, un gioco di illusione ottica stupefacente. Siamo nel 1242 il 25 marzo ricorre il miracolo della Vergine e per l'occasione viene esposto il pugnale originale. Le cronache dell'epoca riportano che Massazio da Vigolzone, uno dei tanti soggetti poco raccomandabili frequentava una locanda in zona per il gioco d'azzardo d’azzardo. Quel giorno era lì, come al solito, ma aveva dimenticato a casa i suoi dadi, ma volle tentare la buona sorte per l’ultima tutto e tutto perse Era rovinato e cercò di annegare nell’alcool la sua disperazione, poi barcollando e imprecando uscì dal locale, e attraversata la strada, estrasse il pugnale, scaricando la sua ira, su quanto aveva dinanzi.
Sul muro esterno del Saccello di San Satiro proprio di fronte alla locanda, c'era un affresco della Verginw con Bambino… Lui era proprio lì, vicino all’affresco, e colpì varie volte con il pugnale la Vergine finché dal muro uscì un rivolo si sangue e Massazio crollò terra. La gente accorsa in gran numero, assisteva incredula al miracolo del sangue che continuava a sgorgare dal muro. Poi la vita di Massazio cambiò smise di giocare, venne considerato una persona recuperata e sembrache si fece addirittura prete … La storia del miracolo del sangue sgorgato dall’affresco della Vergine con Bambino, giunse all’orecchio del duca  Gian Geazzo Sforza e di sua madre Bona di Savoia Andò a vedere di persona quell’affresco, sul posto ed era ancora lì, dopo ben 234 anni.
La cosa lo colpì al punto, da commissionare nel 1478, ad un architetto di talento, il Bramante, appunto, la costruzione di una chiesa in quello stesso posto, per custodirvi all’interno l’affresco ‘ferito’ in modo che non si rovinasse con le intemperie inglobandovi pure il vecchio sacello con le spoglie di san Satiro.
Pertanto, fece staccare dal muro esterno della vecchia chiesetta, l’affresco miracoloso danneggiato, per custodirlo questa volta all’interno, in una cornice molto più degna, sull’altare maggiore della nuova chiesa dedicata a Santa Maria presso San Satiro, oggetto ancora oggi di venerazione. Fermata metro Duomo Linea 1 Rossa o Linea 3 Gialla
Scritta in data 26 marzo 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

salvatore700
Magenta, Italia6.779 contributi
Punteggio 5,0 su 5
mar 2023
Nella facciata posteriore il piccolo edificio cruciforme era parte di un complesso basilicale del IX secolo. Lateralmente si nota il campanile a torre a pianta quadrata in mattoni a vista, con bifore ad arco a tutto sesto e archetti pensili. La sacrestia Bramantesca si manifesta elegante e slanciata di forma ottagonale impostata su due ordini quello inferiore con nicchie inframezzate da lesene. L'ordine superiore un ambulacro composto da bifore separate dalla prosecuzione delle lesene dell'ordine inferiore di cui riprendono i motivi decorativi. Il corpo è chiuso da una cupola a otto spicchi in ciascuno dei quali è presente un oculo. La chiesa presenta una pianta longitudinale a croce decussata, il corpo principale a tre navate divise da una sequenza di arcate a tutto sesto con pilastri cruciformi a capitelli corinzi. La navata principale è coperta dalla volta a botte decorata da finti lacunari, mentre le navate laterali sono coperte a crociera. La pianta si sviluppa in un ampio transetto e si nota il finto coro Bramantesco che dall'ingresso regala una meravigliosa prospettiva. Sopra l'incrocio tra navate e transetto si apre una cupola emisferica impostata su pennacchi, decorata a lacunari in oro e azzurro e illuminata da una piccola lanterna. Il Sacello di San Satiro, dopo gli interventi rinascimentali, presenta uno spazio con differenti colonne e capitelli, si notano frammenti di affreschi sulle pareti, volte angolari e in sommità della struttura il lanternino.
Scritta in data 18 marzo 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Maytè
Vicenza, Italia115 contributi
Punteggio 5,0 su 5
mar 2023 • Coppie
La chiesa, raggiungibile da via Torino, presenta una pianta a tau cioè una pianta a croce a cui manca il braccio superiore. Questa parte non venne costruita per mancanza di spazio: ecco il motivo che portò alla realizzazione del celeberrimo finto coro di Donato Bramante. Da non perdere il sacello e la sagrestia. Suggerisco anche di accendere le luci artificiali ( viene chiesto un solo euro) per ammirare la chiesa in tutta la sua perfezione.
Scritta in data 13 marzo 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Stefano91
Milano, Italia87.259 contributi
Punteggio 5,0 su 5
gen 2023
Abbiamo rivisto recentemente questa meraviglia nascosta e poco nota.
Stupenda la prospettiva della finta abside del Bramante, che è riuscito a simulare in meno di un metro un abside inesistente.
Purtroppo la nuova illuminazione fa vedere le ombre dell'altare e fa sparire l'effetto ottico che si apprezzava nella penombra della chiesa.
Splendida anche la sagrestia, sempre del Bramante, e il Compianto sul Cristo Morto, in terracotta policroma.
Fossimo in un'altra città ci sarebbe la fila per entrare (a proposito: l'ingresso è gratuito!), ma Milano tende a tenere segreti e nascosti i suoi capolavori.
Scritta in data 7 febbraio 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

stefè
34 contributi
Punteggio 4,0 su 5
gen 2023 • Solo
Davvero brava la giovane volontaria della PastoraleGiovanile! Ha fatto gustare una chiesa già bella!
Da vedere!
Scritta in data 29 gennaio 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 1.381 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

Chiesa di Santa Maria presso San Satiro (Milano) - Tripadvisor

Chiesa di Santa Maria presso San Satiro: domande frequenti



Tutti gli hotel: MilanoOfferte di hotel: MilanoHotel last minute: Milano
Attività a Milano
Gite di un giorno a Milano
RistorantiVoliCase vacanzaStorie di viaggioCrociereAutonoleggio