Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di Tripadvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Scegli un'altra data.
Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Scegli un'altra data.
Google
Tour e attività più venduti a e vicino a Milano
Milano Fashion Tour
47 recensioni
a partire da 61,56 USD
Altre info
a partire da 72,94 USD
Altre info
a partire da 184,20 USD
Altre info
a partire da 98,90 USD
Altre info
Vista completa
Località
Contattaci
Via W. Tobagi 8, Milano Italia
Come arrivarci
Romolo23 min
Famagosta24 min
Scopri la zona
Visita Turistica di Mezza Giornata a Milano con visita a L'Ultima Cena' di Da Vinci
Tour di mezza giornata

Visita Turistica di Mezza Giornata a Milano con visita a L'Ultima Cena' di Da Vinci

3.522 recensioni
Goditi una combinazione di attrazioni culturali e shopping di alta moda, in questo tour di mezza giornata di Milano, che include l'ingresso saltafila all'Ultima Cena di Leonardo da Vinci. Questo tour consente alle persone con poco tempo a disposizione di vedere senza fretta La Scala, Santa Maria delle Grazie, il Castello Sforzesco e il Duomo di Milano, nonché di fare acquisti: un'esperienza irrinunciabile se si è a Milano. Il tour include una sosta alla loggia e al museo del Teatro La Scala.
85,30 USD per adulto
35recensioni3domande e risposte
Valutazione
  • 24
  • 9
  • 1
  • 1
  • 0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
Filtri selezionati
  • Filtra
  • Italiano
morena A ha scritto una recensione a feb 2020
9 contributi20 voti utili
Abito vicino alla fornace Curti e mi piace ogni tanto "entrare a curiosare". Ho acquistato un salvadanaio in terracotta da regalare. Bello ad un buon prezzo.
Scopri di più
Data dell'esperienza: febbraio 2020
2 voti utili
Utile
Condividi
PPCI-BG ha scritto una recensione a ott 2019
Bergamo, Italia94.549 contributi18.905 voti utili
+1
Sono tornato alla Fornace Curti in occasione della seconda edizione della FORLAME, una esposizione di coltelli artigianali, con la partecipazione anche di coltellinai che forgiavano lame e spiegavano il processo. Esposizione interessante e occasione anche per curiosare in fornace e vedere le loro realizzazioni.
Scopri di più
Data dell'esperienza: settembre 2019
1 voto utile
Utile
Condividi
Pacuffo ha scritto una recensione a mag 2018
Biella, Italia3.410 contributi382 voti utili
+1
E’ sempre un’esperienza unica ritrovarsi in questo angolo di Milano rimasto intatto nel tempo, a visitare questa antica Fornace. Pur essendoci già stato, ogni volta, si scopre qualche cosa di interessante, soprattutto gli artigiani all’opera: arti e mestieri che vanno ormai scomparendo e che qui da Curti, sono svolti da personale che vanta un’esperienza pluridecennale. Gente che sin dall’età di 14 / 15 anni e oggi è prossima al pensionamento, ha “rubato all’epoca il mestiere, e vanta una manualità unica a creare vasi, anfore, formelle, statue e ogni altro soggetto che riguarda il cotto. L’apertura al pubblico, ormai da diversi anni, si svolge il £+ sabato e domenica di maggio ed è diventato un’ appuntamento imperdibile per i milanesi e non solo. In questo regno del cotto lombardo, la storica Fornace Curti, artigiani milanesi dal 1400, offre l’opportunità di visitare questo ”borgo fortificato” con scale e cortili, fregi, vasi di varie dimensioni e loggiati, in zona Barona che conserva tutti i segreti di una lavorazione intramontabile. Apertura, al piano superiore, degli studi artistici mentre al piano terra si può assistere alle diverse fasi di lavorazione dal vivo della ceramica e ammirare la mostra di opere in creta e maioliche. E’ sempre una visita interessantissima, direi imperdibile e, uscendo non mancate di visitare il negozio che offre una gamma di prodotti artigianali unici e di alta qualità. Durante la visita ci ha colpito una simpatica novità: lo scalda pane: si tratta di una formella di terracotta che riscaldata per 5/6 minuti sopra un normale fornello a gas, mantiene il calore per parecchio tempo; adagiandoci sopra il pane (anche congelato) in breve tempo il prodotto acquisterà la sua fragranza originale come appena uscito dal forno. Bello anche il medaglione situato nel cortile che rende omaggio al grande Chef Gualtiero Marchesi, recentemente scomparso e frequentatore assiduo della Fornace. Un’ esperienza unica…..!!!!
Scopri di più
Data dell'esperienza: maggio 2018
1 voto utile
Utile
Condividi
Adrosas ha scritto una recensione a ott 2017
Milano, Italia2.213 contributi699 voti utili
+1
Un insieme di edifici di varie epoche, collegati da cortili, in cui avvengono le diverse fasi di lavorazione dell’argilla e la produzione artigianale di oggetti in terracotta; alle pareti e nei cortili il campionario dei prodotti: mattoni, formelle, vasi, sculture che raffigurano persone e animali, … in quantità pressoché infinita. Questa è la Fornace Curti di via Tobagi 8 (quartiere Barona), erede della storica Fornace Curti, che nel 1400 stava nei pressi del Naviglio, alle Colonne di S. Lorenzo. L’ultima sede, scelta da Attilio Curti ai primi del 1900, per l’azienda di famiglia, un’azienda che ha secoli di storia; e che ha costruito e decorato alcuni dei più belli edifici di Milano e della Lombardia: la Ca' Granda, prima fra tutti, poi la Certosa di Pavia, l'Abbazia di Morimondo, l'Abbazia di Chiaravalle, la Basilica di S. Maria delle Grazie, l'Arcivescovado, il Teatro Fossati, il Cimitero di Pavia, la Cattedrale di Zeme Lomellina, la Basilica di S. Marco, il Duomo di Monza … L’ho visitata grazie a MilanoGuida, con la guida appassionata ed esperta di Daria Curti, moglie dell’attuale proprietario, Alberto; ci ha raccontato brevemente la storia della famiglia e dell’attività di fornaciai; ci ha fatto vedere (con l’aiuto degli operai e degli artigiani che lavorano presso la Fornace) le diverse fasi della lavorazione, spiegandole in maniera dettagliata; ci ha mostrato la gamma degli oggetti che la Fornace può produrre; ci ha accompagnato tra capannoni e cortili. Non essendo particolarmente interessata alla produzione di terrecotte, ho trovato la visita interessante, ma un po’ lunga e troppo dettagliata. Essendo, invece, molto interessata all’architettura, avrei gradito qualche approfondimento in più sulla struttura del sito in cui, per un certo tempo, sono state compresenti attività lavorativa e vita familiare dei Curti e dei loro operai e sulle sue trasformazioni (la presenza di una piccola cappella che oggi è destinata ad altro, l’esistenza di un ingresso – molto più bello, a mio parere, di quello sulla moderna via Tobagi – in via san Giuseppe Cottolengo, la destinazione di spazi ad atelier di artisti, …).
Scopri di più
Data dell'esperienza: ottobre 2017
1 voto utile
Utile
Condividi
vinpes ha scritto una recensione a set 2017
Milano, Italia76 contributi92 voti utili
Avete presente il film con Benigni e Troisi ?. Il titolo : non ci resta che piangere . Bene quando attraverserete la cancellata di ingresso della Fornace Curti vi troverete proiettati non dico nel medio evo ma poco ci manca. E' incredibile che in una Milano super moderna , super tecnologica possa ancora esistere uno spazio che per certi versi è al di fuori della nostra realtà attuale .. È una esperienza che merita di essere vissuta . Provare per credere.
Scopri di più
Data dell'esperienza: maggio 2017
1 voto utile
Utile
Condividi
Indietro
Domande frequenti su Fornace Curti