Villa Necchi Campiglio

Villa Necchi Campiglio (Milano, Italia) - Biglietti, foto e indirizzo

Villa Necchi Campiglio
4.5
10.00 - 18.00
Mercoledì
10.00 - 18.00
Giovedì
10.00 - 18.00
Venerdì
10.00 - 18.00
Sabato
10.00 - 18.00
Domenica
10.00 - 18.00
Info
La Villa è stata realizzata da Piero Portaluppi tra il 1932 e il 1935 per il nucleo familiare composto da Angelo Campiglio, sua moglie Gigina Necchi e sua cognata Nedda. Il mondo dei Necchi Campiglio è quello dell’alta borghesia industriale lombarda, classe agiata, ma anche tenace lavoratrice e al passo coi tempi. A Portaluppi subentrerà Tomaso Buzzi, che, nel secondo dopoguerra, conferirà alle sale un aspetto più classico e tradizionale. La Villa ospita inoltre la Collezione Alighiero ed Emilietta de’ Micheli e, al piano terra, la Collezione Claudia Gian Ferrari di opere italiane del XX secolo.
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Cos'è il premio Travellers' Choice?
Tripadvisor attribuisce un premio Travellers' Choice agli alloggi, alle attrazioni e ai ristoranti che ottengono recensioni molto positive dai viaggiatori in modo costante e si classificano nel 10% delle migliori strutture su Tripadvisor.

I modi migliori per scoprire Villa Necchi Campiglio e attrazioni simili

La zona
Indirizzo
Quartiere: Centro Storico
Come arrivarci
  • Palestro • 5 minuti a piedi
  • San Babila • 5 minuti a piedi
Il meglio nelle vicinanze
I ristoranti e le attrazioni vengono classificati in base al rapporto tra le recensioni degli utenti e la vicinanza a questa località.
Ristoranti
7.487 nel raggio di 5 km
Attrazioni
1.537 nel raggio di 10 km

4.5
2.013 recensioni
Eccellente
1.445
Molto buono
470
Nella media
70
Scarso
14
Pessimo
14

Simonetta N
Faenza, Italia102 contributi
dic 2021
La visita della Villa, conseguente alla visione del film che vi è stato girato, ha pienamente soddisfatto le mie aspettative. Dovevo solo dare una conferma a tante immagini, e la realtà ha superato la fantasia.
Visita consigliata anche a chi non conoscesse gli architetti Portaluppi e Buzzi, un pò per scoprire da piccoli dettagli l'atmosfera della Milano borghese dell'epoca, un pò per apprezzare la rigorosità e razionalità di ambienti ed arredi.
Scritta in data 24 gennaio 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

CHT570
Limbiate, Italia8.505 contributi
gen 2022
E' sempre bello ammirare le opere di Boccioni, Balla, Sironi, De Chirico, Wildt, valorizzate dagli ambienti decò che le ospitano.
Scritta in data 20 gennaio 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Juiz_Globetrotter
Milano, Italia155 contributi
nov 2021
Visita consigliata aa tutti coloro che amano design e architettura. Villa veramente notevole, in cui tutto è stato disegnato fino all'ultimo dettaglio.
Scritta in data 21 dicembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Enri Pal
Milano, Italia4 contributi
nov 2021
Bellissima dimora storica in centro a Milano. Tutto curato alla perfezione con giardino imperdibile.
Scritta in data 14 dicembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

88monique
Milano, Italia4.551 contributi
mag 2021 • Coppie
Ed eccoci a Milano in visita ad un altro bene Fai, villa Necchi Campiglio, residenza unifamiliare situata nel cuore della città e circondata da un ampio giardino con campi da tennis e piscina. Per la sua posizione centrale e per la presenza di ampi spazi verdi rappresenta il perfetto connubio tra quiete e dinamismo. Venne progettata dall' architetto Piero Portaluppi , professore al Politecnico di Milano, e costruita tra il 1932 ed il 1935. La distribuzione interna dell' edificio segue lo schema tradizionale delle grandi ville con usi specifici in base ai piani , spazi di servizio, cucina compresa, nel seminterrato, locali di ricevimento e soggiorno al piano terreno ed, al piano superiore, camere destinate al riposo. Anche Tommaso Buzzi , architetto molto noto nell' alta società milanese, ebbe un ruolo fondamentale per la decorazione degli interni e dei rivestimenti fungendo da consulente ed intermediario con gli antiquari per l' acquisto di nuovi mobili. La visita si è rivelata ricca di fascino. Ecco le stanze che hanno colpito maggiormente la nostra attenzione. Il Salone, rinnovato dal Buzzi con console neo rococò, divani di gusto settecentesco, un lampadario Luigi XV , ampi tendaggi a drappeggi con ricami antichi, importanti frange e mantovane. La veranda , che si apre sul giardino attraverso le due pareti vetrate, soluzione originalissima del Portaluppi. Il rapporto con il giardino è un tema molto dibattuto negli anni Trenta che interpretano "la parte edificata come l' elegante cornice volta a valorizzare i colori e la luce della natura circostante". Nella veranda, una delle sale più autentiche della casa, è collocato il prezioso tavolino in lapislazzuli sul quale sono esposti vasi cinesi del XVIII e XIX secolo. La sala da pranzo, con il soffitto a stucchi a motivi naturalistici ed astrologici e le grandi finestre con ampia vista sul giardino e sulla piscina, elemento distintivo della dimora. Possiamo apprezzare il centrotavola in lapislazzuli agata e corallo, opera di Alfredo Ravasco, uno dei più importanti orafi attivi a Milano negli anni Trenta ed i preziosi arazzi tessuti a Bruxelles tra la fine del XVI secolo e l' inizio del XVII. Le camere da letto di Angelo Campiglio e Gigina Necchi e quella di Nedda Necchi, ambienti speculari tra loro, formati ciascuno da stanza da letto, spogliatoio e bagno. Nella prima risulta di particolare pregio la sala da bagno, totalmente rivestita in marmo arabescato. Si tratta di un ambiente molto lussuoso, opera di Portaluppi, con doppi lavandini , una grande vasca , due cabine per la doccia. Colpisce l' attenzione che la padrona di casa riserva ai dettagli: ne sono testimonianza il set di spazzole in tartaruga con la dorata lettera "G" di Gigina . La seconda riservata alla nubile Nedda, donna dolce dai gusti raffinati, è caratterizzata da un alone di romanticismo che si esplicita nel letto a baldacchino e nell' elegante mobilio inglese e toscano. La presenza di un acquarello di De Pisis ed un' incisione di Chagall, ricordano che Nedda è l' unica della famiglia ad apprezzare l' arte contemporanea. Il Fai , dopo un accurato restauro, ha arricchito la villa, con due preziose collezioni , quella di Claudia Ferrari , una raccolta di opere d' arte del primo Novecento, e quella donata da Alighiero ed Emilietta de Micheli . Quest' ultima comprende dipinti di Canaletto, Tiepolo e Rosalba Carriera, oltre a preziose ceramiche e miniature. È un edificio affascinante anche per la presenza del colorato giardino e della rilassante caffetteria, ove godersi una bella giornata primaverile o autunnale.
Scritta in data 8 novembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Joan D
8 contributi
ago 2021
Visita molto gradevole, l'avevamo in programma per marzo 2020 e poi... si sa, ma finalmente ce l'abbiamo fatta. E sì, ci voleva.
La villa è davvero bella, ci sono piaciuti in particolare il piano terra (la biblioteca è un gioiellino!) e gli esterni.
I volontari del FAI sono preparatissimi e molto cortesi, non si impongono assolutamente ma sono più che pronti a illustrarti tutto, e si vede che gli piace quel che fanno.
(PS: anche il quartiere è carinissimo, con tutto quel verde che si arrampica sugli edifici.)
Scritta in data 15 ottobre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

piccijesi
795 contributi
ott 2021 • Famiglia
Traversa di corso Venezia, nel quartiere dell'alta borghesia imprenditoriale del secondo Ottocento, che per avvicinarsi al circuito cittadino più ristretto e aristocratico, voleva costruire la propria dimora con tanto di giardino, piscina, campo da tennis padiglioni di ristoro. Eppure la bellezza più accattivante l'ho trovata negli interni, arredati con gusto, arricchiti nel tempo, godibili per i confort moderni che la famiglia Necchi Campiglio si sono concessi, circondati non tanto dal lusso quanto dalle cose belle che potevano godere e apprezzare.
Scritta in data 15 ottobre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Alex Premoli
Lodi, Italia146 contributi
set 2021
Villa molto bella, tenuta benissimo, visitata più volte perchè perchè sempre troppo piena di gente. un peccato
Scritta in data 20 settembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

CHT570
Limbiate, Italia8.505 contributi
lug 2021
Realizzata dal grande architetto Piero Portaluppi in stile razionalista, conserva gli arredi originali progettati esclusivamente per la villa.
Fra le quattro case museo di Milano, é la mia preferita.
Per questo, ogni tanto torno a visitarla sempre con grande piacere.
Scritta in data 5 settembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

PalombiG
791 contributi
lug 2021 • Amici
Perfettamente conservata dal FAI, la Villa si presenta esattamente come quando fu costruita nel 1932-35.
Erano gli anni tra le 2 guerre, anni di spensieratezza e mondanità e la Famiglia Necchi Campiglio rappresentava il fulcro degli incontri mondani milanesi di quegli anni.
La villa infatti è strutturata e pensata per accogliere gli ospiti per partite di carte, fumate in compagnie, buffet a bordo della piscina riscaldata.
Tra gli ospiti non mancarono esponenti della nobiltà e della alta borghesia industriale.
La villa costruita da Piero Portaluppi è uno splendido esempio di architettura razionalista, con successivi interventi da parte di Tommaso Buzzi nel dopoguerra.
Ogni ambiente presenta l'arredamento e il mobilio dell epoca, intatto e prezioso.
È affascinante essere trasportati indietro nel tempo al secolo scorso.
La casa peraltro presenta alcune soluzioni molto moderne per gli anni in cui fu costruita, tra cui il sistema di caloriferi, un pannello di chiamate per la servitù coi nomi delle stanze, sistemi di ascensori portavivande.
Meraviglioso e fresco è il giardino con le sue magnolie secolari e la piscina riscaldata.
Scritta in data 25 luglio 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

1-10 di 1.724 risultati mostrati
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Domande frequenti su Villa Necchi Campiglio

Gli orari di apertura di Villa Necchi Campiglio sono:
  • mer - dom 10:00 - 18:00
Acquista i biglietti in anticipo su Tripadvisor. Se prenoti con Tripadvisor, puoi cancellare fino a 24 ore prima della data di inizio del tour e ricevere un rimborso completo.

Consigliamo di prenotare i tour di Villa Necchi Campiglio in anticipo per trovare posto. Se prenoti con Tripadvisor, puoi cancellare fino a 24 ore prima del tour e ricevere un rimborso completo. Vedi tutti i 1 tour di Villa Necchi Campiglio su Tripadvisor


Ristoranti vicino a Villa Necchi Campiglio: Vedi tutti i ristoranti vicino a Villa Necchi Campiglio su Tripadvisor