Parrocchia Santa Giustina

Parrocchia Santa Giustina (Milano, Lombardia) - Foto e indirizzo

Parrocchia Santa Giustina
4.5

I modi migliori per scoprire attrazioni simili

La zona
Indirizzo
Quartiere: Zona 9
Come arrivarci
  • Affori Centro • 7 minuti a piedi
Il meglio nelle vicinanze
I ristoranti e le attrazioni vengono classificati in base al rapporto tra le recensioni degli utenti e la vicinanza a questa località.
Ristoranti
2.918 nel raggio di 5 km
Attrazioni
1.537 nel raggio di 10 km

4.5
4 recensioni
Eccellente
1
Molto buono
3
Nella media
0
Scarso
0
Pessimo
0

dfk
Cologno Monzese, Italia3.452 contributi
Chiesa Affori
mag 2021 • Solo
Bella parrocchia con una chiesa nella bella zona di Affori, molto caratteristica. Chiesa semplice ma molto fruibile, vale un giro sicuramente
Scritta in data 20 maggio 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Alessandro F
Milano, Italia25.384 contributi
Dodicesima cappella
lug 2018 • Solo
Nell'antico borgo di Affori, sorgevano dodici cappelle, di cui la più venerata era quella della Santa Giustina. In breve tempo sorse un villaggio intorno a questa cappella che nel 1545 fu trasformata in vera e propria chiesa ampliata poi il secolo dopo. All'inizio del diciannovesimo secolo decisero di costruire questa chiesa che vediamo adesso dell'architetto Gaicomo Moraglia , che la realizzo in stile neoclassico.( come le altre sue chiese realizzate a Chiari e Santa Maria della Visitazione a Milano )
Interno a croce greca, con cupola centrale sorretta da quattro grandi colonne corinzie.
Cappelle interne dedicate a San Giuseppe con statua marmorea della precedente chiesa e battistero con battesimo di Gesù di inizio '600.
Strane le due cappelle piene di piccole lapidi rimembranze dei defunti di questa diocesi
Altare maggiore del 1862 con al centro la sedia presbiteriale della vecchia chiesa.
Tra tutte le opere interne spicca poi la tela nell'altare di sinistra , raffigurante La vergine delle Rocce, simile alla più famosa opera del Leonardo ( oggi al Louvre ) e reputata essere del pittore allievo di Leonardo, Bernardino Luini
Scritta in data 28 luglio 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Marco Marcello C
91 contributi
Bella e con sorpresa
apr 2018 • Solo
Bell'esempio di chiesa neoclassica (sebbene rifatta rispetto a una precedente chiesa rinascimentale) con la sorpresa all' interno di una copia della Vergine delle Rocce di Leonardo da Vinci cui pare abbia contribuito Leonardo stesso. Interessante anche il portale della chiesa. Avendo tempo (per quanto facilmente raggiungibile con la linea 3, il quartiere è un po' periferico) vale la pena di una visita.
Scritta in data 22 aprile 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Stefano91
Milano, Italia73.813 contributi
Un'altra "Vergine delle Rocce"
mar 2018 • Coppie
Nella zona di Affori, ora periferia di Milano, ma fino al 1923 Comune autonomo, piuttosto lontano dalla città, nella zona centrale della parte più antica del borgo, si trova questa imponente chiesa, le cui origini risalgono al Quattrocento, ma che è stata ricostruita alla metà dell'Ottocento.
La bella facciata è in stile neoclassico, presenta un affresco (piuttosto sbiadito) sopra il portone principale. Accanto alla chiesa, nella stessa piazza, sorge il monumento ai Caduti di Affori.
Anche l'interno è in stile neoclassico e quattro colonne corinzie sorreggono la cupola.
Ci sono alcuni oggetti che risalgono alla chiesa precedente, quali una statua di San Giuseppe e il seggio per il sacerdote, in noce intarsiato e risalente al Cinquecento.
Bello l'altare maggiore.
Ma ciò che incuriosisce di più è, nella cappella di sinistra, una copia in formato ridotto del dipinto "La Vergine delle Rocce" di Leonardo da Vinci.
Di quest'opera esistono due versioni, una, più antica, al Louvre e un'altra alla National Gallery di Londra.
Entrambe sono opera, oltre che di Leonardo, anche degli allievi della sua bottega.
Esistono poi, anch'esse attribuite agli allievi, numerose copie, alle quali certamente mise mano anche il Maestro.
Quella di Affori fu lasciata per testamento, nel 1844, alla chiesa di Santa Giustina dal precedente proprietario, Luigi Taccioli, che possedeva anche la vicina Villa Litta, dove l'opera era custodita. Oltre al dipinto lasciò anche una cospicua somma per erigere la cappella e l'altare.
Studi critici recenti attribuiscono il dipinto a Bernardino Luini (allievo di Leonardo), anche se, forse, i volti dei personaggi sono del Maestro stesso.
Singolare che a Milano ci sia un altro dipinto, questa volta di dimensioni originali, presso la chiesa di San Michele sul Dosso (vedi recensioni), della "Vergine delle Rocce", anche al quale mise mano Leonardo.
Sicuramente da vedere! Ad Affori si arriva anche con la metropolitana M3 (gialla) direzione Comasina, fermata Affori Centro.
Scritta in data 29 marzo 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Domande frequenti su Parrocchia Santa Giustina