Palazzo Re Enzo
Palazzo Re Enzo
4.5
Info
Nel pieno centro della città, alla base del Palazzo merlato dove fu rinchiuso Re Enzo per circa 30 anni, di fronte alla Basilica di S.Petronio, si può sperimentare una curiosità del tutto particolare: sotto il cosiddetto "Voltone del Podestà", una loggia aperta su 4 lati che offre tra l'altro uno scorcio suggestivo della Fontana del Nettuno, chi si metterà ad ogni angolo con la faccia al muro, e sussurrerà con voce bassissima qualche parola, sarà chiaramente udito da chi si troverà nella stessa posizione sugli altri angoli, e solo da loro!
Durata: Meno di 1 ora
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.

Palazzo Re Enzo: i modi migliori per scoprire questo luogo di interesse e le attrazioni nelle vicinanze

La zona
Indirizzo
Quartiere: Santo Stefano
Contatta direttamente

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema dovesse rilevare un problem, la recensione potrebbe essere rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
4.5
Punteggio 4,5 su 5253 recensioni
Eccellente
119
Molto buono
95
Nella media
29
Scarso
7
Pessimo
3

Giuliano C
Canossa, Italia6.406 contributi
Punteggio 4,0 su 5
nov 2023 • Solo
Si tratta di uno storico palazzo sito in piazza Maggiore a Bologna risalente al tredicesimo secolo ora ampliamento dei gli edifici comunali
Architettura gotica
Oggi sede di eventi e manifestazioni
Visitabile solo in alcune giornate (controllare sul sito ufficiale) al costo di 8 euro
Scritta in data 13 novembre 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Antonio E
Mortara, Italia1.559 contributi
Punteggio 4,0 su 5
ago 2023 • Famiglia
Monumentale palazzo in pieno centro,dove sotto è possibile sperimentare "l'effetto citofono" mettendosi negli angoli opposti del porticato,singolare
Scritta in data 31 agosto 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Deomogan
Roma, Italia11.701 contributi
Punteggio 4,0 su 5
lug 2023 • Famiglia
Bel palazzo tipicamente medievale che sorge sulla piazza Maggiore accanto ad altri edifici monumentali, Non so se sia accessibile o meno
Scritta in data 28 luglio 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Stefano D
Recanati, Italia72 contributi
Punteggio 5,0 su 5
mar 2023 • Coppie
Sono stato al Palazzo Re Enzo in un caldo sabato d'aprile. Oltre all'aria di festa che si respira in questa città grazie all'area pedonale in centro e alle varie curiosità del palazzo stesso, sono rimasto positivamente colpito dalla bellezza dell'interno di questo palazzo. Molto affascinante anche lo scorcio dalla scalinata interna sulla fontana del Nettuno. Vedere la piazza dalle stanze interne del Palazzo è davvero un ottima occasione per apprezzare di più questa città. Consigliato!
Scritta in data 6 aprile 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

gianniantonio64
Agordo, Italia630 contributi
Punteggio 5,0 su 5
feb 2023
bellissimo palazzo storico medievale che domina la piazza centrale di Bologna; ottima sede per congressi
Scritta in data 13 febbraio 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Stefano91
Milano, Italia91.519 contributi
Punteggio 4,0 su 5
nov 2022
A breve distanza da Piazza Maggiore si trova questo edificio duecentesco, rimaneggiato molte volte e, finalmente, rifatto poi all'inizio del Novecento i stile neo-medievale, con aggiunte anche arbitrarie.
E' famoso soprattutto per essere stato la prigione dorata di Re Enzo, figlio dell'Imperatore Federico II di Svevia, che aveva il titolo nominale di Re di Sardegna.
Sconfitto dai bolognesi nella battaglia di Fossalta fu detenuto per ventitrè anni, fino alla sua morte, in questo palazzo, trattato più come un ospite di riguardo, ma privato della libertà.
Il porticato sotto il palazzo, detto Voltone del Podestà, ha la caratteristica acustica che parole anche sussurrate in un certo angolo del porticato, si distinguono perfettamente all'angolo opposto.
Merita di essere visto.
Scritta in data 19 dicembre 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Duequalunque
Lombardia, Italia7.372 contributi
Punteggio 5,0 su 5
set 2022 • Coppie
Struttura in originario stile architettonico gotico e successivamente con varie aggiunte in stile medievale nella varie ristrutturazioni conservative.
Trasuda palesemente di storia (famosa soprattutto per essere stata la prigione di Re Enzo di Sardegna - figlio dell'Imperatore Federico II di Svevia) ma anche di leggenda...
Peccato che oggi non sia visitabile....
Scritta in data 27 settembre 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Tommaso612
Roma, Italia525 contributi
Punteggio 4,0 su 5
apr 2022
L’imperatore Federico II di Svevia ebbe numerosi figli, sia legittimi che illegittimi. Tra questi ultimi figurò il principe Heinrich, il cui nome fu italianizzato in Enzo. Era un giovane assai valoroso in battaglia, colto, piacevole nell’aspetto e nei modi. A diciotto anni il padre lo inviò in Sardegna, mettendolo a capo dei possedimenti isolani della casa di Svevia, sicché il ragazzo ricevette il titolo di “Re di Sardegna”. Ben presto però Federico richiamò Enzo nella Penisola, affinché lo sostenesse militarmente negli scontri con i comuni che si ribellavano alla sua autorità. Dopo alterne vicissitudini, intorno alla metà del XIII secolo, l’esercito ghibellino di Enzo si scontrò con un contingente di bolognesi; questi ultimi sconfissero il giovane sovrano e lo presero prigioniero.
Federico, assai preoccupato per la sorte del figlio, cercò più volte di riscattarlo offrendo ai bolognesi forti somme di denaro, ma questi ultimi si dimostrarono irremovibili. Enzo morì in prigionia a cinquantadue anni proprio dentro questo palazzo, che in ricordo dell’illustre personaggio fu denominato “Palazzo Re Enzo” (in origine si chiamava semplicemente “Palatium Novum”, per distinguerlo dai vicini edifici pubblici costruiti qualche secolo prima). Durante la detenzione Enzo fu trattato assai bene dai bolognesi, che gli concessero una vita molto agiata tra attività culturali e visite di nobildonne. Re Enzo, come sua espressa volontà, fu sepolto con tutti gli onori nella Basilica Patriarcale di San Domenico ove i suoi resti si trovano ancora, segnalati da una ricca lapide di marmo nero con il suo ritratto.
Per tutto il periodo del libero Comune di Bologna, il carroccio della città fu custodito al piano terreno di questo palazzo. Più tardi l’edificio ospitò gli uffici dei rappresentanti dello Stato della Chiesa. Nel Settecento il suo antico e pregevole aspetto gotico - medievale fu stravolto da pesanti rimaneggiamenti in stile in stile neoclassico. Al maldestro intervento si tentò di porre rimedio agli inizi del secolo scorso, quando si avviò un restauro finalizzato al recupero dell’originali sembianze dell’edificio. Furono ricostruite le merlature sul tetto, le trifore sulle pareti e la grande loggia al primo piano (ove nel Medioevo si tenevano le riunioni del Consiglio cittadino). Talvolta, in mancanza di precisi riferimenti del passato, si lavorò di fantasia aggiungendo particolari probabilmente mai esistiti (ma la tendenza neo – medioevalista tipica di quegli anni si concedeva spesso tali licenze). Il Palazzo Re Enzo è visitabile a pagamento, ma non aspettatevi di vedere grandi cose al suo interno perché quasi tutto l'arredo originale è andato perduto nel corso dei secoli.
L'edificio sorge proprio di fronte alla celebre Fontana del Nettuno. Esso, assieme a quest’ultima, alla Basilica di San Petronio e al Palazzo Comunale costituisce la parte più monumentale dello splendido centro storico di Bologna.
Scritta in data 15 giugno 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Giacomo G
Lerici, Italia2.102 contributi
Punteggio 4,0 su 5
mar 2022
A pochi passi da Piazza Maggiore e quindi in pieno centro storico, il palazzo Re Enzo, costruito tra il 1244 e il 1246, si affaccia sulla Piazza del Nettuno e viene così denominato per essere stato la dimora per ventitrè anni sino alla sua morte, del figlio dell'imperatore Federico II di Svevia sconfitto dai bolognesi nella battaglia di Fossalta del 1249. Ben tenuto e architettonicamente pregevole, il Palazzo che custodiva al piano terra il carroccio e le macchine belliche, è ancor oggi affascinante per il Voltone del Podestà che, per la sua particolare struttura, consente un fenomeno acustico particolare che permette a chi parla a bassa voce rivolto al muro in un angolo, di essere chiaramente udito da chi si trova all’angolo opposto, mentre chi transita nei pressi, nulla percepisce.
Scritta in data 3 giugno 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Cristina v
20 contributi
Punteggio 3,0 su 5
apr 2022
il palazzo è di grande interesse storico e consiglio sicuramente di visitarlo. purtroppo però (come gran parte del patrimonio artistico italiano) versa in stato di abbandono ... alcune stanze sono chiuse. visitabile gratuitamente con Bologna Welcome Card (verificate gli orari perché non è sempre aperto al pubblico).
Scritta in data 19 aprile 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 182 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

PALAZZO RE ENZO: Tutto quello che c'è da sapere (AGGIORNATO 2024) - Tripadvisor

Tutti gli hotel: BolognaOfferte di hotel: BolognaHotel last minute: Bologna
Bologna: tutte le attività
Gite di un giorno a Bologna
RistorantiVoliCase vacanzaStorie di viaggioCrociereAutonoleggio