Palazzo Ducale
Palazzo Ducale
4.5
Luoghi e punti d'interesseEdifici architettoniciMusei d'arte
8.30 - 18.15
Martedì
8.30 - 18.15
Mercoledì
8.30 - 18.15
Giovedì
8.30 - 18.15
Venerdì
8.30 - 18.15
Sabato
8.30 - 18.15
Domenica
8.30 - 18.15
Info
Lo splendido Palazzo Ducale di Urbino fu edificato per volere di Federico da Montefeltro a gloria della sua casata e, al contempo, espressione della sua personalità di uomo del Rinascimento, che coniugava la cultura con il mestiere delle armi e l'abilità politica. Federico giunge al governo dello Stato dei Montefeltro nel 1444. Figlio legittimato del conte Guidantonio, succede all'erede legittimo, il fratellastro Oddantonio, ucciso in una rivolta. La sua abilità politica e la sua moderazione lo rendono immediatamente principe gradito ai sudditi e alle corti italiane: sotto il suo dominio Urbino diventa in pochi decenni uno dei fari del Rinascimento italiano. A lui si deve l'impronta data alla città di Urbino in questo periodo. Grazie alla raffinata scelta di decoratori, provenienti soprattutto da Firenze e dalla Lombardia, e di artisti e architetti all'avanguardia come Piero della Francesca o Leon Battista Alberti, Federico trasforma definitivamente il contesto culturale e urbano. Il Palazzo Ducale ebbe diverse fasi di sviluppo e ad esso contribuì essenzialmente l'architetto dalmata Luciano Laurana cui si devono i fiabeschi torricini. Nel 1459 Federico aveva già dato avvio all'ampliamento e alla nuova decorazione della modesta residenza esistente dei conti del Montefeltro. Iniziò dall'ala prospiciente l'attuale piazza Rinascimento, caratterizzata dalla lunga facciata ornata di bifore, che corrisponde all'interno all'Appartamento della Jole, così chiamato per l'imponente camino della prima sala, ornato dalle figure di Ercole e Jole. La decorazione delle sale di questa parte del palazzo, di straordinaria qualità, è opera di maestranze toscane, quali Michele di Giovanni da Fiesole, detto il Greco. In quest'ala è l'unica sala affrescata del palazzo, che altrimenti aveva le pareti "coperte da semplice intonico imbiancato secondo l'uso moderno" (Bernardino Baldi, 1587), non decorate ma ricoperte da parati in stoffa o, più spesso, in cuoio impresso e dorato, o da arazzi. Il palazzo ha una struttura funzionale nella quale è presente l'ingegnere e architetto militare del duca, il senese Francesco di Giorgio Martini. L'aspetto "tecnico" della costruzione e la modernità della residenza possono essere particolarmente apprezzati con la visita ai sotterranei, alle cucine, alla neviera e ai servizi, che mostrano l'organizzazione di una struttura che poteva ospitare un esercito di famigli e una ricchissima corte. Accanto alle sue stanze, nel nucleo centrale del palazzo, fra i due torricini, il duca aveva fatto realizzare lo splendido studiolo intarsiato, manifesto della sua cultura. Direttamente raggiungibili dalle sue stanze, erano anche la cappellina del Perdono, già attribuita a Bramante, nonché un tempietto dedicato alle Muse, dipinte dal pittore di corte Giovanni Santi, padre di Raffaello. A questa parte - raccolta e raffinata summa delle qualità e degli interessi dell'uomo rinascimentale (lo studio, le armi) - si contrappone la grandiosa raffinatezza degli appartamenti e dell'immenso Salone delle feste, poi detta Sala del trono all'epoca dei legati papali. Lo straordinario equilibrio rinascimentale del palazzo si esplica nella maniera più perfetta nello stupendo Cortile d'Onore, nel quale gli accordi cromatici della pietra chiara e del mattone scandiscono la calcolata armonia nella distribuzione degli elementi compositivi dell'opera. L'iscrizione che corre nella fascia sopra gli archi ricorda la gloria di Federico condottiero e principe. Uno dei maggiori ornamenti del palazzo era la ricchissima biblioteca di manoscritti miniati, la più splendida dell'epoca, per la quale Federico impegnò una cospicua parte delle sue rendite di condottiero. Alla morte di Federico nella biblioteca erano conservati ben 900 codici; la raccolta fu acquistata da Alessandro VII nel 1657 per la biblioteca Vaticana. Nel 1474 Federico ebbe da Sisto V della Rovere l'ambita nomina a duca e l'orgogliosa iscrizione FE-DUX campeggia dopo quella data su molte parti del palazzo. Alla morte del duca, nel 1482, la cultura e la raffinatezza della corte di Urbino diventano appannaggio del figlio Guidubaldo e della sua consorte Elisabetta Gonzaga. Con loro finisce la dinastia dei Montefeltro per passare in linea femminile al ramo dei Della Rovere. Il secondo piano del palazzo, che fu ristrutturato e sopraelevato alla metà del Cinquecento per volere di Guidubaldo II Della Rovere, ospita attualmente le collezioni di dipinti del Seicento, la grafica e le collezioni di ceramiche. Fa parte delle prime aggiunte cinquecentesche la Sala del re d'Inghilterra: il soffitto in stucco dorato, opera di Federico Brandani, riporta tutti gli emblemi, le imprese e le onorificenze del duca Federico e della casata. Il ducato prospera fino al 1631, anno in cui passa al domini della Chiesa. Vittoria della Rovere, ultima della dinastia, porterà a Firenze, dove va sposa al cugino Ferdinando de' Medici, tutta la "Guardaroba" ducale. Le strepitose collezioni del palazzo urbinate sono ora in gran parte conservate nella Galleria degli Uffizi. Nella collezione Barberini finiscono inveve gli Uomini Illustri dello studiolo (in parte ora al Louvre). La presenza di un nucleo importante di reperti archeologici, raccolta dal cardinale Francesco Stoppani nel 1756, ha comportato la presenza all'interno della Galleria di un Museo Lapidario, situato al piano terreno.
Durata: 1-2 ore
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Cos'è il premio Travellers' Choice?
Tripadvisor attribuisce un premio Travellers' Choice agli alloggi, alle attrazioni e ai ristoranti che ottengono recensioni molto positive dai viaggiatori in modo costante e si classificano nel 10% delle migliori strutture su Tripadvisor.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.

Palazzo Ducale: i modi migliori per scoprire questo luogo di interesse e le attrazioni nelle vicinanze

La zona
Indirizzo
Contatta direttamente

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema dovesse rilevare un problem, la recensione potrebbe essere rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
4.5
Punteggio 4,5 su 52.813 recensioni
Eccellente
1.875
Molto buono
735
Nella media
132
Scarso
44
Pessimo
27

Lorismac1
Venezia, Italia18 contributi
Punteggio 2,0 su 5
lug 2024 • Famiglia
Molto ma molto deludente. Zero cartelli con indicazioni del percorso, poche e scarne le descrizioni delle opere esposte e prezzo elevato per il servizio dato. Da non perdere tempo a visitarlo.
Scritta in data 17 luglio 2024
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Mario B
24 contributi
Punteggio 5,0 su 5
lug 2024 • Amici
Il Palazzo Ducale di Urbino appare improvvisamente come un sogno lungamente atteso e trasporta il visitatore nel cuore del Rinascimento.
Nessun altro luogo mi ha indotto emozioni analoghe , monumentalità , potenza, grandezza , bellezza e arte confluiscono nel mondo del Signore che l'ha realizzato, Federico da Montefeltro. Come perfettamente illustrato dalla mia guida , la D.ssa Carla Rossi, il palazzo dimostra che anche la bellezza ha un costo, evidenziato nella cornice che cinge il cortile d'onore e questa sintesi di potenza e bellezza accompagna sempre il visitatore. Grandiosi scaloni, sale immense, quadri unici, porcellane, arazzi, viste mozzafiato celebrano un grande uomo che ha posto la sua forza al servizio della civiltà.
Scritta in data 9 luglio 2024
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

lucadaniadri
Sant'Ilario d'Enza, Italia21 contributi
Punteggio 4,0 su 5
mag 2024 • Coppie
Da fuori appare come un grande palazzone insignificante, ma dentro si scopre quanto imponente sia la struttura.
Talmente grande che si rischia di perdersi, e ci si stanca di girarla.
Da solo vale il viaggio ad Urbino.
Scritta in data 20 maggio 2024
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Diego S
5 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2023 • Famiglia
Museo a me sconosciuto ma pieno di grandi opere d'arte, icone del rinascimento. Dai torrioni si gode di uno spettacolare panorama su tutto il montefeltro.
Scritta in data 20 aprile 2024
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Tippitappi
90 contributi
Punteggio 4,0 su 5
nov 2023 • Amici
Sempre bello visitare il palazzo soprattutto con adolescenti che imparano la storia ora, e rimangono affascinati da questi posti
Scritta in data 8 aprile 2024
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

cristobaldo
Bologna, Italia298 contributi
Punteggio 5,0 su 5
apr 2024 • Coppie
Il palazzo ducale di Urbino. È maestoso e tenuto molto bene .
Tantissimi dipinti all interno delle sale e visita delle cucine e della tintoria nella parte interrata ,a nostro parere la più interessante.
Merita una visita
Scritta in data 6 aprile 2024
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

anellimonica
15 contributi
Punteggio 4,0 su 5
mar 2024 • Coppie
Urbino è il palazzo ducale! La galleria con i suoi quadri è molto interessante, noi per la spiegazione delle singole opere, le più importanti, ci siamo fatti aiutare dal"Museo racconta"dove esperti in pochi ma utilissimi minuti ci hanno aiutato nella visita. Si trovano su you tube. Bellissima esperienza!
Scritta in data 25 marzo 2024
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

luxy l
Vasto, Italia310 contributi
Punteggio 5,0 su 5
mar 2024 • Solo
In occasione di una giornata in solitaria ad Urbino ho approfittato per una visita al palazzo Ducale.
Il palazzo è tenuto benissimo, i quadri all interno sono belli da impazzire! Assolutamente da vedere una volta nella vita.
Peccato non ci fossero delle audio guide, avrei di certo apprezzato il tutto meglio
Scritta in data 17 marzo 2024
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Danilo R
10 contributi
Punteggio 5,0 su 5
mar 2024 • Amici
Il palazzo del Duca Federico da Montefeltro è una splendida sorpresa. Un autentico gioiello della nostra Arte. Molte delle opere esposte, compreso l'edificio che le ospita, sono presenti sui libri di Storia dell'Arte nel mondo. La guida che ci accompagnava, Cristina, competente, gentilissima ed ironica. 10 e lode! La cittadina è piccola e ben tenuta, piena di giovani studenti universitari. Se si sceglie l'Umbria per una vacanza un luogo da non perdere. Ultima ma non ultima i prodotti tipici, crescia e formaggi coi gusti veri.
Scritta in data 12 marzo 2024
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Tapix
Reggio Emilia, Italia552 contributi
Punteggio 5,0 su 5
mar 2024 • Coppie
Beh prima domenica del mese ed ingresso gratuito. Meglio di cosi'.. Bellissimo palazzo con mostra di arte all'interno. Spettacolari i sotterranei e gli appartamenti del duca. Gran bella visita.
Scritta in data 4 marzo 2024
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 2.521 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

PALAZZO DUCALE: Tutto quello che c'è da sapere (AGGIORNATO 2024) - Tripadvisor

Tutti gli hotel: UrbinoOfferte di hotel: UrbinoHotel last minute: Urbino
Urbino: tutte le attività
RistorantiVoliCase vacanzaStorie di viaggioCrociereAutonoleggio