Area Archeologica di via dell'Abbondanza

Area Archeologica di via dell'Abbondanza

Area Archeologica di via dell'Abbondanza
4
Siti storiciRovine anticheEdifici architettonici
Sabato
15.30 - 17.30
Domenica
15.30 - 17.30
Info
L'area archeologica di via dell'Abbondanza è stata scoperta nel corso di lavori edili nel 2004 e scavata fino al 2005; musealizzata da fine agosto 2015, oggi è aperta e accessibile al pubblico con modalità di fruizione all'avanguardia. Si tratta di un esempio di abitazione signorile della prima età imperiale romana. Costruita fra la fine del I secolo a.C. e gli inizi del I secolo d.C.
Durata: Meno di 1 ora
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
La zona
Indirizzo
Contatta direttamente

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema rileva un problema, la recensione viene rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
4.0
25 recensioni
Eccellente
10
Molto buono
11
Nella media
2
Scarso
2
Pessimo
0

Alessandro P
Bellaria-Igea Marina, Italia1.106 contributi
dic 2019
Il voto e scarso semplicemente perché stanno facendo dei lavori di ampliamento e questi ti impediscono di vedere il 70% della Domus . Sono certo che una volta completati i lavori varrà la pena di visitarla. Anche perché da quello che si vede a fine lavori sarà un bellissimo sito da visitare.
Scritta in data 27 dicembre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

daniele c
Monte San Vito, Italia1.205 contributi
mag 2019 • Coppie
Una storia interessante che nasce dalla necessità di creare nuovi posti auto seminterrati e termina con il ritrovamento di una villa nobiliare di epoca romana, a cavallo tra il primo secolo avanti e il primo secolo dopo cristo. Ciò che si vede di originale, sono i pavimenti in mosaico bicolore -solo in minima parte calpestabili- delle porzioni di colonne che circondavano il peristilio, che mantengono persino parte del colore rosso dell’epoca, e poi un tratto di strada di pietra che passava a fianco dell’abitazione, oltre a una porzione di terme dal pavimento a doppio livello, nel quale scorreva l’acqua calda. Infine pannelli esplicativi e qualche oggetto antico, tra i quali la testa di un meraviglioso eros dormiente.
Per il resto, pareti in cemento sulle quali vengono proiettate immagini della villa, a corredo di spiegazioni vocali chiare ed esaurienti.
Davvero interessante.
Scritta in data 1 maggio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

robertosvinzaglio
Vinzaglio (NO)772 contributi
apr 2019 • Coppie
Siamo a Pesaro per il ns tour marchigiano ed abbiamo acquistato un biglietto presso la casa di Rossini che dà diritto alla visita del museo civico e di questo archeologico.
Il posto è sicuramente originale: stentiamo a riconoscere l'entrata, confusa inizialmente con il portone di un garage interrato.
E in effetti la guida ci conferma che le vestigia romane qui conservate sono venute alla luce durante gli scavi per la realizzazione di box sotterranei!
Il luogo è sostanzialmente un peristilio di una Domus romana del primo secolo d.C., e presenta un bellissimo selciato perimetrale interamente a mosaico: delle colonne del peristilio rimane ben poco, ma si possono riconoscere parti dell'intonaco colorato di rosso e i mattoncini ritagliati a triangolo che formano la struttura portante
Fortunatamente, la soprintendenza ha inibito il calpestio delle parti mosaicate (non come a Paestum, Ercolano ed altri meravigliosi siti archeologici dove, purtroppo, tutti possono calpestare tali opere d'arte), anche se si sarebbe potuto installare una pedana sopraelevata trasparente per consentire di ammirare più da vicino il manufatto e, soprattutto, il vicino calidarium e tratto della strada romana, ora non ammirabili.
Degna di nota la presentazione multimediale che fornisce tante informazioni sugli studi condotti sul sito: veramente ben fatta!
Insomma, un bel museo che merita di essere visitato.
Scritta in data 6 aprile 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Equinox1956
Rimini, Italia34 contributi
mar 2019 • Famiglia
Se in visita a Pesaro da non perdere tra le altre opportunità una visita alla Domus Romana di Via Dell’abbondanza. Splendido sito archeologico rinvenuto durante gli scavi per l’edificazione di un edificio che, sia pur di piccole dimensioni, grazie alle moderne tecnologie,offre una suggestiva rivisitazione tridimensionale delle architetture, ambienti e dei vivaci colori originari oltre a raffinati mosaici perfettamente conservati.Accessibile anche a disabili.
Scritta in data 26 marzo 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Silvano
Forli, Italia13.242 contributi
mar 2019 • Coppie
Davanti alla Cattedrale di Pesaro si trova Via dell’Abbondanza , incastrati nel porfido della strada troverete il simbolo della Domus che arrivano all’ingresso , area piccola ma bene organizzata con un filmato che ne spiega la storia
Scritta in data 17 marzo 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

rosa p
Genova, Italia780 contributi
mar 2019 • Coppie
Scavi archeologici di una domus romana.
Bellissimi i mosaici, visibili solo in parte causa umidità.
Interessanti i 3 video che raccontano la storia del sito.
Bravo il custode che con la sua preparazione sopperisce ad alcune mancanze. Andateci!!!!!
Scritta in data 10 marzo 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Luciano Chiappini
Reggello, Italia918 contributi
nov 2018 • Coppie
Ci siamo stati oggi 18 nov 2018
Sicuramente da vedere domus ben conservata il custode ci fa da guida e per ci spiega quello che vedremo il tutto con grande passione. Consigliato
Scritta in data 18 novembre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Benzam
449 contributi
apr 2018 • Famiglia
Questa domus romana, situata nella cantina del condominio soprastante, è stata rimessa in luce nel 2004 e musealizzata nel 2015 ad opera del singolare Assessore alla vicacità e alla bellezza di Pesaro (unico assessore con questo nome, al quale bisognerebbe fare qualche domanda). Attualmente è consentito l’accesso solo nell’area del peristilio, dove un solerte custode sollecita la visione del documentario ricostruttivo della casa romana, proiettato sulle pareti.
L’area archeologica non è percorribile a piedi, per cui non ci si può avvicinare alle vetrine, né vedere l’angolo più nascosto, dove sono i resti dell’impianto termale. E’ molto chiara la stratificazione delle diverse fasi storiche, da quella d’età augustea che ha lasciato traccia negli insoliti mosaici geometrici a tessere bianche su fondo nero, con la decorazione a roselline che ricorda i pavimenti di cocciopesto.
Discutibile è invece la ricostruzione della domus ipotizzata dall’audiovisivo, che suppone l’esistenza di un atrio pompeiano, immaginato ma non trovato in questi scavi.
Scritta in data 18 settembre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

88monique
Milano, Italia4.832 contributi
set 2018 • Coppie
Siamo rimasti un po' delusi dalla visita di quest' area scoperta in seguito alla costruzione di un parcheggio. Si tratta dei resti di una villa imperiale romana, forse l' area era il prolungamento dei mosaici visibili all' interno della cattedrale, vista la vicinanza. Qui però si vede ben poco. Poche tracce e pochi mosaici sono venuti per ora alla luce e pertanto il percorso è costituito da tre filmati che ricostruiscono la storia delle ville romane e della vita di questo popolo. La visita dura circa 20 minuti , ma ci ha lasciati delusi , forse perché abbiamo visto di recente il sito archeologico di Pompei, la villa di Oplonti e la villa imperiale di Spello. Biglietto cumulativo con casa Rossini e museo civico.
Scritta in data 16 settembre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Liz_Luca
Città di San Marino, San Marino1.514 contributi
giu 2018 • Coppie
Siamo arrivati a Pesaro passando da piazzale Matteotti, era indicata un'area archeologica con domus ma in realtà il sito è stato interrato. Increduli ci precipitiamo verso via dell'Abbondanza, visto che il sito chiude alle 12:30 e l'ultima proiezione dei filmati è alle 12.
Ricordatevi di fare prima il biglietto o a Casa Rossini o ai Musei Civici perchè qui non c'è la biglietteria (e si accede solo col biglietto cumulativo, valido una settimana).
Devo dire che più di una cosa mi ha lasciata perplessa: il ridotto orario di visita, limitato al weekend, la presenza di ulteriori mosaici, quelli più preziosi e interessanti, che non sono stati scavati (o sono sotto l'impianto per l'ascensore), la condizione in cui versa il sito, che nonostante sia di recente sistemazione è già vittima di umidità e infiltrazioni d'acqua che ne rendono la visita solo parziale e limitata all'area del peristilio.
Si ha l'impressione di essere davanti ad un tesoro di cui viene sfruttato solo il 10%.
Un plauso va alla guida, molto preparata, e ai filmati, interessanti e indispensabili per comprendere un sito che è limitato e parziale.
Rimane l'amaro in bocca per come venga poco valorizzata la storia e i siti che dovrebbero essere il patrimonio per le generazioni future.
Scritta in data 25 giugno 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 25 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

Area Archeologica di via dell'Abbondanza (Pesaro) - Tripadvisor

Area Archeologica di via dell'Abbondanza: domande frequenti

Gli orari di apertura di Area Archeologica di via dell'Abbondanza sono:
  • sab - dom 15:30 - 17:30


Ristoranti vicino a Area Archeologica di via dell'Abbondanza: Vedi tutti i ristoranti vicino a Area Archeologica di via dell'Abbondanza su Tripadvisor