Monte Testaccio
Monte Testaccio
4.5
Info
Durata: 1-2 ore
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.

Pianifica la tua visita

La zona
Indirizzo
Quartiere: Testaccio
Antico porto romano ed ex quartiere operaio, Testaccio è oggi la mecca della musica house praticamente ogni sera della settimana.La sua vasta scelta di discoteche, le comitive chiassose che si incontrano per strada e i ristoranti affollati conferiscono al quartiere la sua meritata reputazione festaiola.Di giorno, la zona di Testaccio è sicuramente più tranquilla e ospita tante piccole attività commerciali a conduzione locale e uno dei più grandi mercati ortofrutticoli della città.
Come arrivarci
  • Piramide • 8 minuti a piedi

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema dovesse rilevare un problem, la recensione potrebbe essere rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
4.5
Punteggio 4,5 su 535 recensioni
Eccellente
11
Molto buono
22
Nella media
2
Scarso
0
Pessimo
0

Maurizio F
San Bonifacio, Italia5.337 contributi
Punteggio 4,0 su 5
nov 2022
Sulla riva sinistra del Tevere già tra il II e il III secolo vi erano i magazzini di anfore di terracotta che venivano usate per il commercio di olio e vino. Le anfore vuotate e distrutte vengono ammassate negli anni nella zona retrostante che va a formare una vera e propria collina di 36 metri denominata fina dal medioevo "Testaccio". Il monte dei cocci! Una bellissima passeggiata con un bel colpo d'occhio. Poi si scende nel quartiere e si gode di uno dei suoi deliziosi ristoranti!
Scritta in data 9 novembre 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

tony b
5.093 contributi
Punteggio 4,0 su 5
nov 2019 • Amici
Un luogo speciale al centro di Roma pieno di fascino e di storia.
È praticamente una collina artificiale fatta di anfore rotte ,otri e di rimasuglie varie da cui il nome di monte dei cocci.
Le navi comnerciali romani arrivavano fin qui all'attacco del porto fluviale.
Un luogo fantastico dove si dice che tifosi della Roma amino radunarsi !
Da visitare!
Scritta in data 19 novembre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Exploration745751
Roma, Italia69 contributi
Punteggio 4,0 su 5
set 2019
Testaccio è una collina composta tutta di frammenti di anfore, e da qui anche il nome di "monte d' Cocci". Vale la pena affacciarsi anche sull'altra sponda del Tevere, altezza Porta Portese, perché si trovano ancora dei resti del porto fluviale che c'era una volta.
Scritta in data 23 settembre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Stefo&Vivi
Roma, Italia33.377 contributi
Punteggio 4,0 su 5
feb 2019 • Coppie
A due passi dalla sponda del Tevere, poggiato sul muraglione ad osservare il biondo fiume scorrere verso la foce, ascoltavo mio padre raccontare del monte che i romani veraci, di più, i testaccini come lui, chiamano confidenzialmente il "monte dei cocci".
A me appariva circondato di un alone quasi mitico, perché non mi era tanto chiaro come potesse sopravvivere sino a noi tutta quella storia di un tempo pressoché infinito rispetto alla caducità della vita.
È una collina artificiale, un accumulo di frammenti di terracotta, rimasugli di antiche anfore olearie distrutte dopo l’uso perché irrimediabilmente alterate dalla preziosa sostanza.
Le navi romane intraprendevano frequenti viaggi commerciali per poi giungere sin qui, all'attracco del porto fluviale di Ripa, con le derrate alimentari e gli approvvigionamenti destinati alla popolazione di Roma che aumentava a dismisura, proporzionalmente alla gloria dell’Impero.
Negli anni, i cocci si sono stratificati in una sorta di antica discarica divenuta poi una testimonianza di notevole interesse archeologico.
Oggi, grazie alle visite guidate, si può letteralmente passeggiare sulla storia.
Scritta in data 21 febbraio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Sclerox
Roma, Italia569 contributi
Punteggio 4,0 su 5
dic 2018 • Famiglia
Luogo peculiare, covo di tifosi della Roma è popolare e peculiare allo stesso tempo. Peccato per la pulizia che potrebbe migliorare.
Scritta in data 21 dicembre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

La Ferula L
Laterza, Italia60 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2018
iITestaccio cattura l'essenza della Roma autentica, zona tranquilla e centrale, è facile spostarsi lo consiglio
Scritta in data 4 settembre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Frankino S
266 contributi
Punteggio 5,0 su 5
giu 2018
Un posto caratteristico pieno di storia in centro a Roma. Un quartiere particolare dove la cucina tipica romana la fa da padrona.
Scritta in data 9 agosto 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

vito v
Carate Brianza, Italia252 contributi
Punteggio 4,0 su 5
nov 2017 • Lavoro
il monte dei cocci. non è uno dei sette colli de Roma , ma solo secondo latradizione l accumulo dei cocci delle anfore romane infrante del trasporto fluviale
Scritta in data 7 dicembre 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

domenico342
Roma, Italia931 contributi
Punteggio 3,0 su 5
ott 2017 • Coppie
perché altrimenti i conti non tornerebbero, però è stata la prima discarica autorizzata di Roma imperiale. L’origine nacque dalla necessità di smaltire le anfore contenenti olio che era trasportato generalmente dalla Andalusia (allora chiamata Baetica), ma anche dalla Libia e Tunisia in percentuali decisamente minime. Il problema era una necessità igienica dal momento che i residui di olio che contenevano non ne consentivano il riutilizzo a causa della alterazione degli stessi nel processo di decomposizione. Il luogo di scarico delle anfore era il vicino porto fluviale dove venivano svuotate nei magazzini degli Horrea Galbae. I frammenti furono piano piano accatastati nelle vicinanze dopo essere stati cosparsi di calce che, oltre a bloccare i processi degenerativi dei residui di olio, funzionava ottimamente anche come legante per dare consistenza e coesione all’ammasso. Questo attività si concentrò in un periodo compreso tra la metà del I secolo a.C. e la metà del III secolo d.C., per costruire un “monte” alto circa 54 metri, con un perimetro di poco meno di un chilometro ed una superficie di 22.000 metri quadri circa, per un totale stimato di circa 53 milioni di recipienti. Un’enormità dunque costituita di frammenti o cocci (testae in latino, da cui il nome) di anfore che venivano fatte appositamente a pezzi e sistemate strato su strato con una deposizione ordinata su terrazze rinforzate da muri di contenimento. Interessante notare che le anfore, o meglio i frammenti, recano iscrizioni dipinte o incise che forniscono informazioni sul peso a vuoto del recipiente, il nome dell’impresa esportatrice e quello del commerciante. Così come il peso dell’olio, le firme dei funzionari che certificavano l’operazione, la località di produzione, il nome del produttore e la località di produzione ed, infine, il nome del costruttore del vaso (insomma i cosidetti tituli picti). Dopo l’abbandono, a partire dal medioevo la località divenne centro di giochi ed attività celebrative di alcune festività religiose ma anche laiche, come le famose Ottobrate. La visita si merita tutta la valutazione buona e quindi “nella media+++”.
Scritta in data 17 novembre 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

LannesLectoures
Roma, Italia231 contributi
Punteggio 3,0 su 5
nov 2017 • Coppie
Chiamato familiarmente monte cocci perché formato dal lento accumulo dei cocci delle anfore usate per il trasporto di olio e vino che, inservibili, erano abbandonate nei pressi dell'antico porto romano. Intorno al monticello tanti locali un tempo caratteristici e noti per la genuina cucina popolare e casareccia. Il successo ha peggiorato la qualità e ha penalizzatola vivibilità del luogo. Spesso bisogna attendere a lungo per entrare nei locali. Attenti ai parcheggiatori abusivi soprattutto il venerdì e il sabato hanno un atteggiamento aggressivo e minacciano chi non paga. Qualcuno ha trovato la macchina graffiata.
Scritta in data 9 novembre 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 27 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

Monte Testaccio (Roma) - Tripadvisor

Tutti gli hotel: RomaOfferte di hotel: RomaHotel last minute: Roma
Attività a Roma
Gite di un giorno a Roma
RistorantiVoliCase vacanzaStorie di viaggioCrociereAutonoleggio