Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di Tripadvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Messaggio da Tripadvisor: Chiuso temporaneamente

VIGAMUS - The Video Game Museum of Rome

310 recensioni
Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Scegli un'altra data.
Messaggio da Tripadvisor: Chiuso temporaneamente

VIGAMUS - The Video Game Museum of Rome

310 recensioni
Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Scegli un'altra data.
Ottieni l'esperienza completa e prenota un tour
Consigliati
I tour e le attività più richiesti
Esperienze nelle vicinanze
Altre esperienze a Roma
Vista completa
Località
Contattaci
Via Sabotino 4, 00195 Roma Italia
Come arrivarci
Ottaviano - San Pietro - Musei Vaticani11 min
Lepanto10 min
Scopri la zona
Tour panoramico Hop On Hop Off - I Love Rome
Tour hop-on/hop-off

Tour panoramico Hop On Hop Off - I Love Rome

112 recensioni
Regalati una lunga visita panoramica di Roma in questo divertente e piacevole tour Hop-On Hop-Off in autobus della Città Eterna. Mentre attraversi la città, potrai ascoltare il racconto sulla storia di Roma (in 13 lingue diverse a tua scelta).
16,86 USD per adulto
310recensioni2domande e risposte
Valutazione
  • 173
  • 89
  • 30
  • 8
  • 10
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altro
Filtri selezionati
  • Filtra
  • Italiano
Francesco C ha scritto una recensione a ago 2020
Velletri, Italia28 contributi1 voto utile
Soddisfatto della visita... tante anticaglie videoludiche che faranno molto piacere agli appassionati... ottima la possibilità di giocare con tante postazioni, da antichi cabinati alle console più recenti... custodisce tante piccole gemme, che mi hanno piacevolmente sorpreso (versioni originali di Doom, una postazione dedicata al Producer Suda 51, Delle copie "sepolte" provenienti dall'America del terrificante videogioco di E.T.)... un luogo che trasuda nerdaggine da ogni dove. Unica nota negativa è che non vengono spiegate nel dettaglio le storie delle varie console, se non per una minima parte di quelle presenti... un vero peccato. Rimane comunque assolutamente da godere per gli amanti di questo medium!
Scopri di più
Data dell'esperienza: agosto 2020
Utile
Condividi
Fab ha scritto una recensione a ago 2020
Roma, Italia255 contributi173 voti utili
Dopo tanta curiosità mi sono deciso (con tutta la famiglia) ad andare finalmente a visitare il "museo dei videogiochi".... pensavo ad un "must", una bella idea, una cosa ben pensata... purtroppo mi sono dovuto ricredere già appena arrivato: Il locale è sito in una specie di scantinato, in uno stabile desolato, che sembra abbandonato (credo sia un ex mercato rionale....?). Insegne luminose all'entrata? Zero!!!!.....vi aspetta un "economico" telo pubblicitario appeso.... All'interno, personale disponibile e una breve storia/museo con qualche vecchia consolle impolverata, sono a mio parere l'unica cosa positiva.... Per il resto non ho trovato niente di tecnologico (una sala per realtà virtuale con visori sporchi, sudati e di vecchia generazione...tanto per dirne una)... Nessun personaggio/statua, sparso qua e là, degna di nota (non c'è un Super Mario, un Pac-Man, un Sonic, etc etc) Mi aspettavo tante vecchie amate postazioni/gioco vecchi stille con i giochi più famosi....invece ce ne sono poche, alcune non funzionanti (attenzione!! ciò che mostra il Tour virtuale sul sito ufficiale non corrisponde con ciò che troverete poi realmente.... niente flipper per esempio....e tanto altro differisce!!!!) e purtroppo dal vivo è molto meno "scenico". Ma forse la cosa che più mi ha deluso sono i vecchi titoli di videogiochi "racchiusi" in alcuni "freddi e poco caratteristici Totem".... giocabili solo con un moderno gamepad Xbox adattato....Lì proprio si è spento tutto l'entusiasmo con cui speravo di passare un pomeriggio "vintage". Meno male che ho approfittato di un Groupon a pochi euro
Scopri di più
Data dell'esperienza: novembre 2018
1 voto utile
Utile
Condividi
Deadman B ha scritto una recensione a lug 2020
2 contributi
Vengo al vigamus da anni e ho sempre avuto esperienze piacevoli. Durante quest'ultima visita invece stavano girando una intervista, e sono stati piuttosto molesti. Siamo stati ripresi senza autorizzazione, hanno letteralmente occupato aree del museo, e soprattutto un tipo pelato, antipatico, presuntuoso e senza mascherina mi è venuto a dire a brutto muso che dovevo fare "rigoroso silenzio". Questo dopo che chiaramente ho pagato il biglietto per intero, anche se l'oculus non era disponibile e il museo era "occupato". Spero che non si ripeta mai più, rovinerebbe la buona reputazione di questo posto.
Scopri di più
Data dell'esperienza: luglio 2020
Utile
Condividi
BelloDeZio ha scritto una recensione a gen 2020
Roma, Italia73 contributi11 voti utili
La parte propriamente didattica è sicuramente ben fatta anche se avrei dato maggiore enfasi alla vera e propria storia dei videgiochi. L'excursus dalla nascita di "Pong" fino alle nuove consolle di ultima generazione è molto interessante. Aprezzabili i riferimenti ai vari guru che negli anni hanno assicurato il successo di queste particolari categorie di passatempo (Nolan Bushnell, Davide Crane, ecc ecc.). Presente la teca relativa ai due avversari di sempre (in mabito microcomputer): Commodore e Sinclair. A questo proposito ho dovuto purtroppo notare che, mentre fanno bella mostra di sé C64 e Vic20, manca una seppur minima rappresentanza per il piccolo, solo nelle dimensioni, di Sir Clive Sinclair: nemmeno uno Zx Spectrum! Almeno per par condicio. A mio parere inoltre, sono un classe '71, è stato dato troppo spazio alla presenza di giochi per consolle relativamente recenti, mentre poca presenza si nota di cabinati e giochi di vecchia generazione. Apprezzabile la presenza di Space Invaders e Super Hang On, ma mi sarei aspettato qualche altra pietra miliare (Pac Man, Zaxxon, Asteroids ecc. ecc.) e sicuramente almeno un Doom a disposizione visto che sancì l'enorme successo degli FPS. Si nota inoltre un po' di "decadenza" della struttura, consolle e cabinati spenti, mensole su cui riporre i controller divelte... Indubbiamente carina l'idea di poter organizzare all'interno feste per bambini anche per garantire maggiori introiti necessari alla manutenzione e alla gestione delle varie sale. Comunque ho apprezzato molto la visita probabilmente perchè l'escalation dei videogiochi l'ho vissuta in diretta. Ho esordito nel modo dei videogames con un INTEL TV SPORT degli anni 70 (Pong per capirci), per poi approdare a un Atari VCS 2600 (che custodisco ancora gelosamente) e così via. Il museo a mio parere è però un po' sottodimensionato anche come contenuti e troppa enfasi è stata data alle postazioni delle consolle che potrebbero ridurre il tutto, per molti ospiti, alla sensazione di una sorta di sala giochi.
Scopri di più
Data dell'esperienza: gennaio 2020
Utile
Condividi
Zaira Z ha scritto una recensione a nov 2019
45 contributi2 voti utili
+1
Mi è piaciuto molto perché è un museo adatto sia ai giovani che ai meno giovani. Lo staff si compone di ragazzi molto giovani ma professionali, cordiali, competenti. È stata un'esperienza che farò ancora in futuro e la consiglierò a tutti i miei amici, come consiglio a tutti voi di andarci almeno una volta nella vita!
Scopri di più
Data dell'esperienza: agosto 2019
Utile
Condividi
Indietro
Domande frequenti su VIGAMUS - The Video Game Museum of Rome