Complesso Monumentale Donnaregina - Museo Diocesano Napoli

Complesso Monumentale Donnaregina - Museo Diocesano Napoli

Complesso Monumentale Donnaregina - Museo Diocesano Napoli

Complesso Monumentale Donnaregina - Museo Diocesano Napoli
4.5
Musei specializzati • Siti religiosi • Musei d'arte • Musei storici • Chiese e cattedrali
9.30 - 16.30
Lunedì
9.30 - 16.30
Mercoledì
9.30 - 16.30
Giovedì
9.30 - 16.30
Venerdì
9.30 - 16.30
Sabato
9.30 - 16.30
Domenica
9.30 - 14.00
Info
Il Complesso Monumentale di Donnaregina offre un interessante ed unico itinerario tra gotico e barocco. Si potrà ammirare la chiesa trecentesca di Donnaregina Vecchia, rara testimonianza dello stile gotico napoletano. Tale edificio sacro nasce nel 780 d.C. e fu sede inizialmente dell’ordine basiliano, successivamente dell’ordine benedettino e infine di quello francescano. Grande benefattrice della chiesa Vecchia fu la regina Maria d’Ungheria, moglie di Carlo II d’Angiò, il cui monumento sepolcrale è opera di Tino di Camaino, ancora visibile nella chiesa. Importanti sono gli affreschi conservati nella Cappella Loffredo e nel coro gotico di scuola cavalliniana. Il ciclo pittorico del coro presenta un Giudizio Universale, storie di Cristo, di santa Elisabetta, santa Caterina e sant’Agnese. All’inizio del XVII secolo le monache del convento di Donnaregina decisero, per adeguarsi al nuovo gusto del tempo ed in seguito al Concilio di Trento del 1545, di costruire ex novo una nuova chiesa moderna, di gusto barocco, ad opera di Giovan Giacomo di Conforto. La chiesa presenta un interno a navata unica con sei grandi cappelle, un importante altare con marmi policromi e due grandi tele di Luca Giordano. Inoltre sono visitabili il comunichino delle monache, la sacrestia, l’antisacrestia ed i matronei al secondo piano. Qui sono esposti dipinti provenienti dalle tante chiese napoletane e dalla Cattedrale. Tra i tanti troviamo quadri di Luca Giordano, Aniello Falcone, Andrea Vaccaro, Francesco Solimena, Massimo Stanzione, Charles Mellin, Mattia Preti, Paolo De Matteis. Sono inoltre visibili preziosi oggetti liturgici in oro e argento e di particolare valore è la Stauroteca di San Leonzio, croce reliquiario con frammento della Santa Croce in oro filigranato del XII secolo, con gemme e smalti cloisonnés. L’intero complesso museale offre pertanto un percorso storico-artistico e religioso di oltre tre secoli, dove sarà possibile soffermarsi e ammirare le diverse testimonianze artistiche all’interno di una vita conventuale e monastica molto affascinante. Non sarà quindi difficile creare dei collegamenti con il territorio circostante riconosciuto dall’UNESCO patrimonio dell’umanità e consentire a tutti di apprezzare una città antichissima.
Durata consigliata
Meno di 1 ora
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo

Tour e biglietti

La zona
Indirizzo
Quartiere: Pendino
Il meglio nelle vicinanze
I ristoranti e le attrazioni vengono classificati in base al rapporto tra le recensioni degli utenti e la vicinanza a questa località.
Ristoranti
2.775 nel raggio di 5 km
Attrazioni
712 nel raggio di 5 km

4.5
306 recensioni
Eccellente
224
Molto buono
74
Nella media
7
Scarso
1
Pessimo
0

Alessandro S
Bologna, Italia2.389 contributi
Vera chicca
ago 2021
Chiesa fra il gotico e il barocco offre davvero uno spaccato di arte unico nel suo genere. E' un museo poco noto e anche poco frequentato forse anche per un orario non brillante (chiude alle 16,30) ma èdavvero bellissimo. Anfateci.
Scritta in data 10 settembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Eugenio1945
Milano, Italia49 contributi
Da non perdere
giu 2021
Le due chiese fanno fare un viaggio nel tempo in pochi passi dal barocco al gotico , gli affreschi trecenteschi di Donnaregina vecchia sono un unicum
Scritta in data 23 giugno 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Giu_Travel
Salerno, Italia1.693 contributi
Bellissima
mag 2021 • Coppie
Non credevo che il Complesso di Donnaregina fosse così bello …
Io e La mia fidanzata siamo rimasti stupefatti da tale bellezza , specialmente all ingresso della chiesa dove regna una
Bellezza inaudita .
Peccato solo che si trova in una zona decisamente poco affidabile di Napoli
Prezzo ticket 6,00€
Scritta in data 6 giugno 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Luigi65andrelore
77 contributi
UNA ALTRA PERLA DELLA MIA CITTA’.
mag 2021 • Coppie
Siamo stati oggi, 6 giugno, a visitare il complesso.
Una esperienza molto bella, un viaggio tra il gotico ed il barocco con una guida - Ramon - a cui vanno i miei ringraziamenti per la sua capacità di coinvolgere e spiegare.
Il complesso diocesano è probabilmente fuori dai classici giri turistici, ma è sicuramente un peccato perché ha tanto da offrire. Tra l’altro il costo del biglietto è assolutamente troppo basso per quanto si può ammirare e per come il visitatore viene egregiamente accompagnato nella visita; probabilmente altrove sfrutterebbero meglio, dal punto di vista economico, la struttura, ma tant’è....
Invito ad andarci, un costo irrisorio ed un’ ora e mezza di bellezza.
Scritta in data 6 giugno 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

cucchio
Busto Garolfo, Italia425 contributi
Scoperto con i Tableaux Vivants
ott 2020
Scoperto attraverso lo spettacolo coreografico (fantastico) organizzato nella basilica Donnaregina. Le visite guidate sono organizzate il sabato e domenica, bisogna tornarci con più calma perché è davvero una perla
Scritta in data 25 ottobre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Alessio Alfano
Castellammare Di Stabia, Italia174 contributi
napoli set - bellezze sconosciute
ott 2020
visto per la prima volta in vita mia con gli occhi di una comparsa su di un set che ha scelto questo pezzo storico napoletano veramente unico; ti lascia d'incanto appena entri e non ci sono parole giuste per rendergli giustizia - io sono rimasto senza fiato!
Scritta in data 11 ottobre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Anna1961
San Lazzaro di Savena, Italia7.901 contributi
Semplicemente straordinario, imperdibile....
set 2020
Quarto giorno del nostro tour a Napoli, in tutti i tour che abbiamo fatto e per un motivo o per l'altro( o era chiusa, o era in restauro), non eravamo mai riusciti a vedere questa chiesa, era una maledizione.. Stavolta invece era aperta al pubblico ,finalmente. Come sempre eravamo in compagnia della dott.ssa Maria Girardo, storica dell'arte, guida abilitata su tutto il territorio nazionale, paletologo e archivista, titolare dell'agenzia turistica Megaride Art. Ormai la consideriamo una amica, poichè ci accompagna in tutti i tour che facciamo a Napoli. Maria è una garanzia nonché una eccellenza a Napoli..Garantisco io...Fornisco ( ho chiesto il permesso, beninteso) recapito telefonico nel caso qualche intenditore fosse interessato. TEL 348/1149647. Visto il momento particolare che stiamo vivendo si entra solo su prenotazione e in numero limitato. Ma non c'è un gran pericolo di ressa, incredibilmente questo Complesso è quasi sempre deserto..MISTERO..Probabilmente perchè si trova al di fuori dei soliti triti e ritriti percorsi turistici, ma perdersi questa perla è un delitto..Il Complesso sorge nel pieno centro storico di Napoli. Maria ci ha spiegato come nasce questo complesso e la su storia intricatissima.Le origini del primo complesso chiamato Donnaregina vecchia, sono greco-romane e risalgono al 780 Il convento fu abitato prima dalle monache brasiliane, poi da benedettine nel IX secolo, infine dalle suore francescane .Nel 1293 a causa di un violentissimo terremoto il complesso venne ricostruito ma in stile gotico, le ingenti spese vennero sostenute da Maria d'Ungheria, moglie di Carlo d'Angiò. Il Complesso di Donnaregina nuova invece risale al XVI secolo e la costruzione della chiesa al XVII secolo in stile barocco come era consuetudine ai tempi. Assieme a Maria abbiamo visitato entrambi i Complessi, bellissimi e interessantissimi. Splendido il sepolcro di Maria d'Ungheria opera di Tino da Camaino,in stile gotico purissimo, ormai una rarità, Spettacolari gli affreschi di Pietro Cavallini, artista che amo, nonostante uno splendido restauro risultano un pò rovinati a causa di un incendio causato da un fulmine che colpì il tetto del Complesso e danneggiò gli affreschi. Belli comunque..Il tetto, spettacolare,è stato ricostruito attorno al 1500. Bellissimo l'affresco raffigurante il Martirio di Sant'Orsola e delle sue compagne del 1520 attribuito a Francesco da Tolentino. Imperdibile la Cappella Loffredo con affreschi di scuola giottescacon qualche riferimento bizantino. Inquietante il Martirio di San Giovanni, mentre la crocifissione è solamente spettacolare. Matutti gli affreschi sono imperdibili e unici. Abbiamo visitato anche la chiesa barocca, ricchissima di opere d'arte, Francesco Solimena con " il miracolo delle rose",la volta della sagrestia ,spettacolare,opera di un artista semisconosciuto ma dotato di talento puro, raffigurante il miracolo della mandala volta della navata centrale, splendida,affrescata da Agostino Beltrano. Descrivere tutte le opere e gli affreschi presenti è impossibile,chiedo venìa...CHIESA IMPERDIBILE A NAPOLI.
Scritta in data 23 settembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Patroclo e Achille
Napoli, Italia3 contributi
Peccato che è vietato fare foto
set 2020
Ho dato 4 stelle e non 5 nonostante le meritasse perché assurdamente è vietato fare foto quando oramai in tutti i musei del mondo è possibile. Da tutti le foto dei visitatori sono considerate un volano pubblicitario e di comunicazione, solo qui si è rimasti indietro. Per il resto il museo è la chiesa è bellissimo e tenuto benissimo , peccato sia poco conosciuto perché è imperdibile.
Scritta in data 3 settembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

grochowalski
Pisa, Italia32 contributi
Emozionante
lug 2020 • Famiglia
Lo abbiamo visitato di domenica, approfittando dell'iniziativa con guida gratuita, peraltro bravissima.
Complesso meraviglioso, con una chiesa gotica trecentesca e una barocca seicentesca e molti capolavori d'arte napoletana.
Scritta in data 31 luglio 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

Alice M
Napoli, Italia3 contributi
Ottimo
lug 2020
La chiesa più bella di Napoli. Il gotico di Santa maria vecchia e gli affreschi non hanno nulla da invidiare a tanti posti molto più rinomati in altre parti d’Italia. Il monumento funerario a Maria d’Ungheria merita da solo la visita. Gioiello dell’arte medievale italiana. Il museo è fatto benissimo, curato, europeo. Molto al di sopra della media del resto della città.
Scritta in data 12 luglio 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di Tripadvisor e non di TripAdvisor LLC.

1-10 di 262 risultati mostrati
Ci sono errori o manca qualcosa?
Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Domande frequenti su Complesso Monumentale Donnaregina - Museo Diocesano Napoli

Gli orari di apertura di Complesso Monumentale Donnaregina - Museo Diocesano Napoli sono:
  • dom - dom 09:30 - 14:00
  • lun - lun 09:30 - 16:30
  • mer - sab 09:30 - 16:30