Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Chiostro del Paradiso

Questa è la vostra struttura?
Salva
Condividi
Prenota in anticipo
Perché prenotare su TripAdvisor?
  • Itinerario completo e tour in breve
  • Prenotazione online facile
  • Prezzo più basso garantito
Ulteriori informazioni
345
Tutte le foto (345)
Vista completa
Certificato di Eccellenza
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente59%
  • Molto buono33%
  • Nella media6%
  • Scarso1%
  • Pessimo1%
Informazioni
Meteo locale
Offerto da Weather Underground
°F°C
28°
19°
ago
24°
15°
set
21°
12°
ott
Contatti
Largo Filippo Augustariccio, Amalfi, Italia
Sito web
+39 089 871324
traduzione di Google
Tour e attività più venduti a e vicino a Amalfi
a partire da 255,30 USD
Altre info
a partire da 226,30 USD
Altre info
a partire da 313,30 USD
Altre info
a partire da 852,90 USD
Altre info
Recensioni (373)
Ci sono recensioni più recenti su Chiostro del Paradiso
Vedi le recensioni più recenti
Filtra recensioni
249 risultati
Valutazione
150
80
15
3
1
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
Altre lingue
150
80
15
3
1
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
21 - 30 di 249 recensioni
Recensito 12 dicembre 2017

Ci siamo stati nell'orario del pranzo e la visita é stata effettuata in totale silenzio e con la possibilità di ammirare e rimirare le bellezze del Chiostro. Bellissimo

Grazie, 55gio
Recensito 31 ottobre 2017

Piacevolissima visita nel chiostro del Paradiso a ridosso del Duomo lontani dal brusio della gente. Andateci.

Grazie, rosamunda56
Recensito 25 ottobre 2017 da dispositivo mobile

I tre euro per il biglietto sono ben spesi, Il chiostro è molto bello inoltre è possibile visitare il museo diocesano (con alcuni pezzi di notevole pregio come una mitra in perle) nonché la cripta di Sant’Andrea contenente le reliquie del santo

Grazie, Musky2211
Recensito 23 ottobre 2017

Nella visita al Duomo spendete i tre euro di ingresso per visitare il Chiostro e tutto il resto, ne vale la pena

Grazie, ross377
Recensito 7 ottobre 2017 da dispositivo mobile

Splendido chiostro da dove si può ammirare il campanile che svetta tra le colonne e le le palme. Bellissimi anche gli stili architettonici e le 120 colonne

Grazie, Siso46
Recensito 21 settembre 2017 da dispositivo mobile

Edificato dal vescovo Augustariccio come cimitero per i cittadini amalfitani più illustri e meritevoli è formato da un quadriportico ad archi acuti, archi intrecciati e colonnine binate dal gusto moresco. Sopravvivono ancora tracce degli affreschi nelle sei cappelle. Presenti alcuni sarcofagi significativi (ratto di Proserpina,...Più

1  Grazie, Lella286
Recensito 8 settembre 2017

Precede la biglietteria dove con 3 euro visitate tutto il complesso. Molto grazioso con le sue 120 colonne in stile arabeggiante. Con la giusta angolazione riuscirete ad "intrappolare" il campanile in un arco!!!

Grazie, monicaepaolo1999
Recensito 7 settembre 2017

Il Chiostro del Paradiso si trova nel Duomo di Amalfi di Sant'Andrea Apostolo. Fu costruito nel XIII secolo come cimitero delle famiglie nobili. Le colonne bianche, in stile arabo, circondano un meraviglioso giardino di palme. E', senz'altro, uno dei più bei chiostri che abbia mai...Più

Grazie, Vincenzo C
Recensito 7 settembre 2017 da dispositivo mobile

È la prima cosa che vedi visitando il Duomo di Amalfi. È spettacolare! Ti riporta a un senso di pace e tranquillità!

Grazie, MaSiTre
Recensito 6 settembre 2017

Chiostro molto bello e luminoso all'ingresso del Duomo verso sinistra, dove c'è la biglietteria. Passaggio obbligatorio per entrare poi nella zona dedicata ai paramenti sacerdotali. Consigliatissimo

Grazie, GMLaura1972
Visualizza più recensioni
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Chiostro del Paradiso e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Inviate
Regolamento per la pubblicazione