Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Jules-Cheret Fine Arts Museum (Musee des Beaux-Arts Jules-Cheret)

33 avenue des Baumettes | Centre-Ville, 06000 Nizza, Francia
+33 4 92 15 28 28
Sito web
Salva
Il meglio delle recensioni
Belle opere d'arte, ma.. necessita di un restauro!

Ci sono alcune opere d'arte davvero notevoli, ma nel complesso il museo credo abbia bisogno di un Leggi il seguito

Recensito il 14 dicembre 2016
Allo86
,
Torino, Italia
Poco conosciuto

Il Palazzo, di ispirazione neoclassica, fu voluto dalla Principessa Élisabeth Vassilievna Leggi il seguito

Recensito il 23 maggio 2016
CarlaPiu
,
Torino, Italia
Leggi tutte le 245 recensioni
Mappa
Satellite
Gli aggiornamenti della mappa sono stati sospesi. Ingrandisci per vedere informazioni aggiornate.
Reimposta lo zoom
Aggiornamento della mappa in corso...
Dettagli
  • Eccellente29%
  • Molto buono39%
  • Nella media21%
  • Scarso9%
  • Pessimo2%
14 dic 2016
“Belle opere d'arte, ma.. necessita di un restauro!”
22 mag 2016
“Poco conosciuto”
Chiuso
Tutti gli orari
Orario di oggi: Chiuso
LOCALITÀ
33 avenue des Baumettes | Centre-Ville, 06000 Nizza, Francia
CONTATTI
Sito web
+33 4 92 15 28 28
Scrivi una recensione
Recensioni (245)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue

1 - 10 di 245 recensioni

Recensito 14 dicembre 2016

Ci sono alcune opere d'arte davvero notevoli, ma nel complesso il museo credo abbia bisogno di un bel lavoro di restauro. L'allestimento è datato, molti muri sono scrostati, la pulizia lascia a desiderare sia negli spazi comuni che su alcune opere!!.. sembra un museo rimasto...Più

Grazie, Allo86
Recensito 23 maggio 2016

Il Palazzo, di ispirazione neoclassica, fu voluto dalla Principessa Élisabeth Vassilievna Kotchoubey, consorte di un consigliere di Alessandro II nel 1859. L’edificio, che ricorda l’ucraino palazzo Razumovsky, fu a lungo abitato dall’industriale americano James Thompson e infine divenne della Città di Nizza che lo trasformò...Più

Grazie, CarlaPiu
Recensito 1 maggio 2016

Non fatevi ingannare da quello che scrivono le guide turistiche, perchè questo museo merita davvero tantissimo. Tra i musei comunali è quello che vale di più ed è veramente un peccato che così poca gente vi faccia visita. Personalmente mi è piaciuto mille volte di...Più

Grazie, Decibel A
Recensito 15 marzo 2016

E' l'unico modo per conoscere pittori bravissimi, ma magari non troppo famosi all'estero, Cheret oppure Mossa, e per vedere un palazzo splendido.

Grazie, Barbara A
Recensito 15 gennaio 2016

Il museo è ospitato nella villa che fu di una nobile russa. Molte le sezioni di pittura interessanti, culminanti con la raccolta dedicata a Dufy.

Grazie, nieligalo4
Recensito 31 ottobre 2015

Non e' un museo molto conosciuto dal grande pubblico , si puo' visitare tranquillamente senza essere disturbati dagli affollamenti . L'edificio e' una villa costruita per una principessa russa nel 1800 con un'architettura molto interessante e con un parco piccolo ,non molto curato , prospiciente...Più

4  Grazie, Lido M
Recensito 20 aprile 2015 tramite dispositivo mobile

Ho visitato questo museo perché da qualche anno sono appassionata di tutto ciò che riguarda la grafica dei secoli XIX e XX, pertanto ho trovato gratificante ammirare i quadri, i disegni, i manifesti prodotti dall'estro del mitico Jules Cheret! Un bel gatto rosso si aggira...Più

2  Grazie, Santippe87
Recensito 28 settembre 2014

Non sono rimasto particolarmente impressionato; tuttavia di questo classico museo di pittura, segnalo le opere di alcuni artisti francesi meno conosciuti di altri, ma degni di essere scoperti, come Raoul Dufy, molto legato a Nizza pur essendo di Le Havre, e come Gustav Adolphe Mossa,...Più

1  Grazie, Franco_R64
Recensito 18 giugno 2013

Il palazzo possiede un'architettura molto originale con una sede permanente che illustra la storia europea e americana degli anni sessanta. vi è un ampio spazio dedicato a Yves klein con i suoi monocromi blu. Da ricordare è il dipinto autentico del Bronzino

1  Grazie, MariaV500
Recensito 10 aprile 2013

Il palazzo,un'imponente villa di fine ottocento nel quartiere nizzardo delle Baumettes visto dall'esterno attira e ispira. Ma e' solo apparenza.....Tutto e' trasandato dal parco che un tempo doveva essere bellissimo al salone di ingresso dove sei persone ( dicasi sei) squadrano con indolenza i pochi...Più

Grazie, Igoriog
In zona
Ristoranti nelle vicinanze
MELODYNICE
534 recensioni
A 0,45 km
La locanda
406 recensioni
A 0,42 km
O'Crazy Asian Food
194 recensioni
A 0,44 km
L'Ardoise
49 recensioni
A 0,29 km
Attrazioni nelle vicinanze
Parc Naturel Départemental d'Estienne d'Orves
82 recensioni
A 0,67 km
Florida Beach
23 recensioni
A 0,28 km
Palais de l'Agriculture
5 recensioni
A 0,5 km
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Jules-Cheret Fine Arts Museum (Musee des Beaux-Arts Jules-Cheret) e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Regolamento per la pubblicazione
Inviate