Cose da fare: Contea di Kerry

Skellig Michael - World Heritage Site

Skellig Michael - World Heritage Site
5
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Cos'è il premio Travellers' Choice?
Tripadvisor attribuisce un premio Travellers' Choice agli alloggi, alle attrazioni e ai ristoranti che ottengono recensioni molto positive dai viaggiatori in modo costante e si classificano nel 10% delle migliori strutture su Tripadvisor.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.

Skellig Michael - World Heritage Site: i modi migliori per scoprire questo luogo di interesse e le attrazioni nelle vicinanze


Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema rileva un problema, la recensione viene rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
5.0
Punteggio 5,0 su 5785 recensioni
Eccellente
713
Molto buono
48
Nella media
7
Scarso
2
Pessimo
15

Fabio G
Provincia di Trieste, Italia45 contributi
Punteggio 5,0 su 5
giu 2023 • Coppie
Abbiamo visitato questo incredibile arcipelago composto da due isole nel giugno del 2023, eravamo mia moglie ed io. Ecco tutte le info pratiche.
Innanzitutto è obbligatoria la prenotazione perché sull’isola principale (sull’altra non si scende perché è uno scoglio verticale) ci possono scendere al max 120 persone al giorno portate da max 10 barche che portano 12 persone ognuna. Sulla barca c’è il pilota e l’accompagnatore che entrambi non scenderanno sull’isola. Il ns accompagnatore, una donna, aveva sotto il costume da bagno perché durante il periodo in cui eravamo sull’isola, lei ne ha approfittato per fare il bagno e prendere il sole sul molo. La prenotazione la fai o via online oppure recandoti sul posto: noi abbiamo alloggiato in una casetta lì vicino per 5 notti quindi abbiamo prenotato l’escursione in loco. L’agenzia più affidabile e professionale è la The Skellig Experience Visitor Center” (chiusa durante il periodo invernale) che si trova non appena metti i piedi su Valentia Island, sulla sinistra, dopo avere percorso i circa 200 metri di ponte che la collega alla terra ferma. The Skellig Experience è composto da una costruzione che comprende un bar/ristorante, un negozio, un museo (gratuito) inerente al posto e una sala proiezioni, tipo cinema, che ti proietta la storia di Skellig Michael (è in inglese ma ti danno un depliant in italiano; la proiezione la vedi se compri il biglietto per l’escursione, dura 15 minuti). Noi abbiamo visto la proiezione e il museo il giorno in cui abbiamo prenotato l’escursione così abbiamo potuto, il giorno dell’escursione (4gg dopo), concentrarci solo su di essa. La prenotazione comprende anche cibo al sacco.
Ci sono due possibilità: o l’escursione che prevede la sola circumnavigazione (no landing) oppure lo sbarco (landing) e il prezzo, ovviamente, cambia; siamo all’incirca sui 60 euro a testa per il no landing e 120 euro a testa per il landing. Non c’è da pensarci due volte, consiglio il landing, come abbiamo fatto noi. Quando abbiamo prenotato era venerdì 16 giugno e il 1° giorno utile per il landing era mercoledì 20, l’ultimo giorno in cui eravamo in zona, botta di fortuna. Quindi, mi raccomando, se ci andate in agosto prenotate il landing almeno un mese prima, sennò vi rimane solo la circumnavigazione.
Il ritrovo è lì, presso il centro: se avete già visto la proiezione ci si deve trovare mezz’ora prima, altrimenti 1h prima perché ti fanno vedere la proiezione. Il museo lo puoi visitare anche il giorno dopo. C’è un enorme parcheggio gratuito aperto con gli stessi orari del centro, 100 metri dopo di esso.
Il barchino parte dal molo “Skellig rock boat tour” situato a 100 metri dal centro. Una volta saliti in barca ti danno il giubbotto salvagente, il viaggio dura circa 50 minuti durante il quale la guida, ogni tanto, ti dà delle info (in inglese) sulla zona circostante. Quando siamo partiti diluviava ma durante il tragitto in barca il cielo è diventato di un azzurro accecante che ci ha accompagnato per tutto il giorno, altra botta di fortuna. Durante i 50 min di tragitto il mare era agitato ma nessuno ha avuto problemi di stomaco, nemmeno al ritorno.
In barca non ci sono WC, quindi si consiglia di andare a farla al centro. I WC, gratuiti, li trovi 5 minuti dopo essere sbarcati a Skellig Michael”.
Una volta sbarcati si percorre un unico sentiero (sia x l’andata che per il ritorno) che via via si fa sempre più ripido, composto da lastroni di pietra, costruito all’epoca dai monaci. Ci sono delle regole da rispettare in quanto salire e scendere non è uno scherzo, in alcune parti il sentiero è esposto e devi prestare attenzione. Negli anni si sono verificati anche 2 incidenti mortali perché chi li ha avuti si è sporto troppo per fare foto. Comunque, nessun problema, il sentiero è largo sempre almeno un metro. Occhio che si può scivolare soprattutto se i lastroni sono bagnati. La precedenza ce l’ha chi sale, quello che scende aspetta. Lungo tutto il sentiero abbiamo beccato migliaia di pulcinella di mare (Puffin), li puoi quasi toccare, sono ovunque. In un’oretta si arriva quasi in cima dove c’è, diciamo, il comprensorio di pietra che forma il monastero composto da alcuni “trulli” e diverse mure che delimitano le parti interne e quelle esterne, cioè il burrone. La vista è unica. Poi si scende per lo stesso sentiero. Non si può mangiare lungo il percorso, lo fai al ritorno mentre sei sul molo che aspetti l’orario del rientro. Tuttavia nessuno ti fucila se lungo il tragitto ti fai qualche snack, l’importante è non fare briciole o, peggio, lasciare cartine di qualsiasi tipo.
Noi siamo partiti con la barca alle 9:30, alle 10:20 siamo sbarcati. La stessa barca che ci riportava indietro partiva alle 14:00, quindi ritrovo al molo almeno 10 minuti prima. La guida comunque controlla i nominativi per evitare di lasciare qualcuno sull’isola.
Ritornando, la barca è passata, rallentando, davanti all’isola minore dove alloggia una colonia enorme di sule.
I posti che ho prima menzionato li trovate tranquillamente su Google Maps.
Qualche giorno dopo siamo andati anche alle Blasket Island, se volete leggere la mia recensione basata su info pratiche cercatela su Tripadvisor: non l’ho ancora pubblicata, ma lo farò a breve.

Fabio da Trieste
Scritta in data 29 dicembre 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Gianni D
Milano, Italia520 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2022
La fortuna (mare quasi calmo e giornata tranquilla) ci ha permesso di fare una gita in barca molto interessante. Il periplo di Small Kellig è unico: l'isola ospita oltre 20.000 coppie di sule! Poi, approdati sull'isola grande, la salita di 600 gradini, seppure un poco impegnativa, porta ai resti del monastero del secolo VIII. Ogni barca può portare 12 persone e impiega poco meno di un'ora da Portmagee. C'è numero chiuso di visitatori giornaliero (150) e quindi meglio prenotare on line (si paga in contanti prima dell'imbarco, 120 euro a persona).
Scritta in data 14 settembre 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

FranzEsse
Chivasso, Italia357 contributi
Punteggio 4,0 su 5
ago 2021 • Famiglia
Spettacolo della natura da non perdere...fatto eco tour ...x visitare il sito mz walking partenza al mattino ...ocio alle giornate nebbiose
Scritta in data 29 agosto 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

silvia b
Italia398 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2019 • Coppie
Il monastero più antico al mondo.. prima meta della linea retta che unisce chiese dedicate a s. Michele arcangelo. Linea che rappresenta la spada e che unisce questi luoghi fino a Gerusalemme passando per Grecia Italia Inghilterra e Irlanda!!
La bellezza della natura così selvaggia e intatta è sconvolgente..
Spero venga protetta perché luogo anche di nidificazione dei famosissimi e simpatici pulcinella di mare.
Difficile trovare posto sui battelli da quando l isolotto è stato set di alcune scene dell' ultimo star wars.
Da non perdere!!
Scritta in data 9 agosto 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Arvini
Roma, Italia107 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2018 • Coppie
Posto incredibile, non solo perché ci si è rifugiato Luke Skywalker, ma anche perché custodisce uno dei monasteri più antichi del mondo.
È la pace dei sensi, isolata e protetta.
Sconsigliato ai deboli di stomaco perché anche il viaggio più tranquillo è comunque movimentato.
Scritta in data 11 agosto 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

eugnas
Verona, Italia148 contributi
Punteggio 5,0 su 5
lug 2018 • Famiglia
Per mettere piede sull'isola ci vuole determinazione, organizzazione preventiva e una buona dose di fortuna. Ma, se tutto andrà con il verso giusto, alla fine potrete dire di essere stati dei privilegiati.

Dico questo perché: 1) l’isola è una riserva marina integrale (oltre che patrimonio dell’Umanità); 2) gli accessi sono contingentati (120 persone al giorno che possono rimanere dalle 10:00 alle 14:00); 3) occorre prenotare con largo anticipo per essere (forse) sicuri di poter partire (ma non di arrivare); 4) tutto il viaggio va organizzato in maniera da prevedere, sia di andare sull’isola, ma anche di non poterci andare all’ultimo momento (quindi dovete prevedere ipotesi alternative che potrebbero sballare le tappe del vostro viaggio, se programmate in anticipo); 5) tutto dipende poi dalle condizioni meteo, e dell’oceano in particolare; 6) il costo non è banale, 100 euro a testa, bambini compresi.

Alcuni consigli pratici: 1) la traversata parte da Portmagee alle 9:30 del mattino, per cui occorre essere in zona già la sera prima; 2) Solo 10 dei 15 piccoli armatori autorizzati possono arrivare fino alla banchina di Skellig Michael (ma senza attraccare, per cui la barca non butta l’ancora, ma rimane ferma giusto il tempo di far scendere e salire i passeggeri); 3) ogni barca trasporta al massimo 12 persone; 4) solo un armatore – Skelligwalker - dispone di una barca dove poter far sedere i passeggeri all’interno (tutti gli altri fanno accomodare i passeggeri all’esterno e restano dunque in balia delle onde e del vento); 5) la traversata dura in teoria - con il mare calmo - 45 minuti, ma i tempi si allungano significativamente se c’è mare grosso (quasi sempre); 6) in barca si dondola da parecchio (con il mare calmo, non si riesce a stare in piedi senza attaccarsi) fino ad un livello insopportabile (se l’oceano è agitato, come detto quasi sempre); 7) già SEI mesi prima della data da Voi scelta, potrete faticare a trovare posto, per cui la vacanza (che comprenda la visita all’isola) richiede di essere organizzata con grande anticipo, mettendo in conto che tutto può saltare anche la sera prima.

Tuttavia tutto questo vale - mi sento di dire vale veramente - l’emozione che questo blocco di roccia gettato nell’oceano saprà regalarvi. Fino (normalmente) alla meta di luglio, camminerete in mezzo a migliaia di puffin, che a mala pena si sposteranno al vostro passaggio (io ne ho presi due in mano) e che stanziano qui per la schiusa delle uova e lo svezzamento dei pulcini per poi migrare a nord. Già ad agosto è difficile vederli.

Una volta sbarcati, verrete istruiti (secondo me inutilmente) sulle difficoltà dell’unico sentiero percorribile che porta al sito monastico rupestre sulla sommità. In realtà esistono altre tre sentieri, però vietati ai turisti (salvo autorizzazioni speciali da chiedere preventivamente): 1) il primo porta al faro sul lato opposto a quello dello sbarco; 2) il secondo, che è una scalinata nella roccia, scende sul lato nord fino al mare; 3) il terzo è la famosa scala dove è stata girata la altrettanto famosa scena di Star Wars (ben visibile però all’arrivo in tutto il suo vertiginoso sviluppo).

Una volta sulla sommità guide gratuite vi spiegheranno molto bene, ma solo in inglese, la storia dell’isola e dei monaci che qui anno vissuto dal 600 d.C.

Non voglio descrivere le sensazioni provate perché ognuno ha le proprie, ma - pur tralasciando panorami che difficilmente dimenticherete e gli incontri ravvicinati con i simpatici puffin – non posso che consigliare a braccia aperte la privilegiata visita.

Tutte le barche all’andata fanno il viaggio diretto, mentre al ritorno circumnavigano, sia Skellig Michael (così da vederla anche dal lato mare in tutte le salse), sia Little Skellig, popolata da migliaia di uccelli, ma blindata a qualsiasi presenza umana. Si torna verso le 2 del pomeriggio, pieni di soddisfazione, soprattutto se avrete la fortuna di aver trovato una giornata di sole.

Che altro dire? Andateci, se potete, senza pensarci due volte... non la dimenticherete più.
Scritta in data 26 luglio 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

ciccio serra
Siracusa, Italia270 contributi
Punteggio 5,0 su 5
lug 2018
il tempo si è fermato , la natura ! I gabbiani la fanno da padrona , tutto è limpidi e bello , complimenti irlandesi , avete una terra bellissima ! Saluti
Scritta in data 11 luglio 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Kain2910
54 contributi
Punteggio 5,0 su 5
lug 2018 • Coppie
Per prenotare il landing tour( che ti fa sbarcare sull’isola) è stato un vero patema in quanto solo 120 persone possono scendere al giorno su questa fantastica isola piena di pulcinelle di mare( puffin). Vi cammineranno quasi fra i piedi. Questo è infatti il periodo in cui nidificano. Sull’isola non ci sono servizi ne bar( X fortuna!) portatevi cibo acqua e giubino anti vento e scarpe da trekking..600 gradini in pietra vi attendono per arrivare in cima a vedere i resti di un monastero. Il viaggio in nave dura più di un’ora e si resta sull’isola per due ore abbondanti. Eco tour ci gira dooo intorno per cui a meno che non abbiate un binocolo o che il tempo non sia bellissimo non so quanto vale la pena.il tempo il clima è lo spettacolo cambia a seconda delle nubi..io ho visto entrambi.. emozionantissimo! Per prenotare il landing tour si deve provare tramite i siti internet( basta scrivere skelking island landing tour) i più famosi sono due e avere molta fortuna ogni giorno ad ogni ora a controllare se qlk posto di è liberato! Facendo così noi siamo riusciti a prender ben 3 giorni diversi! Le partenze sono da portmangee. Inutile dire che da quando skelling island è stata usata x star wars le visite sono aumentate facendo sì che prenotare sia ancora più difficile! Però ne vale assolutamente la pena! E ricordate che: viaggiare è bello...farlo informati è top!
Scritta in data 6 luglio 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

eagleLazio
Roma, Italia2.197 contributi
Punteggio 4,0 su 5
ago 2017 • Coppie
Purtroppo una delle poche attività che non ho potuto fare in Irlanda, e comunque prossima meta al primo viaggio di ritorno nell'isola verde. Solo a vederle dalle strade panoramiche percorse ti incentivano ad immergerti in quegl'isolotti pieni di natura e puffin !!!
Scritta in data 14 settembre 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

markovald
Roma, Italia77 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2016 • Famiglia
Partendo da Portmagee con delle piccole imbarcazioni ( non sempre consigliabili ai più sensibili su questo tipo di mare ) si raggiungono gli isolotti di Skellig, e si arriva in un posto fuori dal tempo. Il mare quasi mai del tutto fermo la fa da padrone su Little Skellig, il regno delle Sule, mentre su Great Skellig ( Michael ), gli uccelli che la fanno da padroni sono le Pulcinelle di Mare. Un piccolo attracco funge da partenza per un ripido sentiero che si inerpica fino alla cima dell' isolotto ed al St.Fionan's Monastery. Qui per un attimo davvero senza tempo, e dopo aver ammirato scorci molto particolari si può riflettere sul tipo di isolamento che in altre epoche, la scelta di vivere qui, avrebbe comportato. E non deve essere un caso se anni dopo, in un episodio della saga di Star Wars, è proprio qui che Luke Skywalker viene ritrovato in eremitaggio. Ma a parte queste digressioni cinematografiche il posto merita senza alcun dubbio una visita.
Scritta in data 14 luglio 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 364 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

SKELLIG MICHAEL - WORLD HERITAGE SITE: Tutto quello che c'è da sapere (AGGIORNATO 2024) - Tripadvisor