Ein Hod Artists Village
Ein Hod Artists Village
4
Cosa dicono le persone
biophiliac
Di biophiliac
Great place to visit, BUT
Punteggio 4,0 su 5lug 2022
Sono d'accordo con tutto ciò che è positivo scritto su questo posto straordinario e sulla necessità di prendere accordi in anticipo. Questa è una "essenza" nascosta dell'esperienza israeliana/sionista e ne mostra un aspetto importante: gli ebrei dell'Olocausto (e spronato in termini di questo luogo da un artista rumeno) trovano una casa sicura in Israele e creano delle cose meravigliose : grande letteratura, arte e scienza! ! ! Come ebreo - i miei genitori erano rifugiati dall'antisemitismo/ - lo adoro. MA… ... l'altro lato della storia altrettanto drammatica non è menzionato sul sito web o in nessuna recensione che ho letto. E dubito che verrà menzionato anche se visiti anche se c'è un intero libro sull'argomento. Ci sono 2 villaggi non uno. Ein Hod, l'artista, era un villaggio palestinese, i sionisti lo conquistarono ed espulsero gli abitanti originari. (Adoravano l'architettura e volevano salvarla per se stessi anche convertendo una moschea in un ristorante che ha più senso in un villaggio ebraico ora! ) Ok, tanti abitanti originari sono finiti più lontano nei campi profughi. Alcuni hanno insistito per restare molto vicini e creare un nuovo villaggio arabo, Ein Houd. Ci è voluto molto tempo, ma ora è un villaggio arabo israeliano riconosciuto a poche miglia di distanza! ! ! Nessuno te lo dice, ma ho visitato. Hanno un ristorante FANTASTICO! ! ! Il cameriere mi dice: “non c'è menu. Porto quello che fa mia madre e continuo a portare cibo finché non mi dici di smetterla. Lì ho incontrato una bella coppia israeliana. Erano persone di spicco nella sicurezza israeliana e non sapevano nulla della storia. “Ci stai raccontando la storia del nostro paese, mi ha detto uno. Ho molte foto di tutto questo. Quindi, in sintesi: goditi la colonia di artisti ma la storia completa è più interessante e ti dà l'essenza di Israele: costruire, conquistare, creare, prosperare in molti modi ma voler dimenticare il prezzo pagato da un altro popolo. Ed è peggio di così: l'oblio permette che il disastro per i palestinesi (che loro chiamano "la Nakba" continui. STA CONTINUANDO nelle aree occupate ora.

Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.

Ein Hod Artists Village: i modi migliori per scoprire questo luogo di interesse e le attrazioni nelle vicinanze


Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema rileva un problema, la recensione potrebbe essere rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
4.0
Punteggio 4,0 su 5149 recensioni
Eccellente
74
Molto buono
49
Nella media
16
Scarso
8
Pessimo
2

Queste recensioni sono state tradotte automaticamente dalla lingua originale.
Questo servizio potrebbe contenere traduzioni fornite da Google. Google declina qualsiasi garanzia, esplicita o implicita, relativamente alle traduzioni, incluse garanzie di accuratezza, affidabilità e garanzie implicite di commerciabilità, idoneità per uno scopo specifico e non falsificazione.

pierreboy
Milano, Italia4.195 contributi
Punteggio 3,0 su 5
gen 2013 • Coppie
Siamo andati in questo villaggio vicino Haifa, sul monte Carmelo con l'aspettativa di poter entrare liberamente in case museo, o anche exhibition center dove ammirare e acquistare opere di artisti locali: ebbene non abbiamo trovato nulla, solo case chiuse, molte delle quali molto belle e con opere esposte nei giardini, ma inaccessibili a visitatori.
Siamo partiti con un po' di delusione, compensata dal fatto che comunque il villaggio è bello e il panorama incantevole. Le case sono molto interessanti dal punto di vista architettonico.
Scritta in data 11 giugno 2013
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.
Thank you for your review. To ensure the very best Ein Hod has to offer and not to experiance closed galleries, Please coordinat your visit, use our Website. Dan Ben-Arye Ein Hod
Scritta in data 21 maggio 2016
Questa risposta rappresenta l'opinione personale del rappresentante della struttura e non di Tripadvisor LLC.

biophiliac
Ann Arbor136 contributi
Punteggio 4,0 su 5
lug 2022 • Solo
Sono d'accordo con tutto ciò che è positivo scritto su questo posto straordinario e sulla necessità di prendere accordi in anticipo.

Questa è una "essenza" nascosta dell'esperienza israeliana/sionista e ne mostra un aspetto importante: gli ebrei dell'Olocausto (e spronato in termini di questo luogo da un artista rumeno) trovano una casa sicura in Israele e creano delle cose meravigliose : grande letteratura, arte e scienza! ! !

Come ebreo - i miei genitori erano rifugiati dall'antisemitismo/ - lo adoro. MA…

... l'altro lato della storia altrettanto drammatica non è menzionato sul sito web o in nessuna recensione che ho letto. E dubito che verrà menzionato anche se visiti anche se c'è un intero libro sull'argomento.

Ci sono 2 villaggi non uno. Ein Hod, l'artista, era un villaggio palestinese, i sionisti lo conquistarono ed espulsero gli abitanti originari. (Adoravano l'architettura e volevano salvarla per se stessi anche convertendo una moschea in un ristorante che ha più senso in un villaggio ebraico ora! )

Ok, tanti abitanti originari sono finiti più lontano nei campi profughi. Alcuni hanno insistito per restare molto vicini e creare un nuovo villaggio arabo, Ein Houd. Ci è voluto molto tempo, ma ora è un villaggio arabo israeliano riconosciuto a poche miglia di distanza! ! ! Nessuno te lo dice, ma ho visitato. Hanno un ristorante FANTASTICO! ! ! Il cameriere mi dice: “non c'è menu. Porto quello che fa mia madre e continuo a portare cibo finché non mi dici di smetterla. Lì ho incontrato una bella coppia israeliana. Erano persone di spicco nella sicurezza israeliana e non sapevano nulla della storia. “Ci stai raccontando la storia del nostro paese, mi ha detto uno. Ho molte foto di tutto questo.

Quindi, in sintesi: goditi la colonia di artisti ma la storia completa è più interessante e ti dà l'essenza di Israele: costruire, conquistare, creare, prosperare in molti modi ma voler dimenticare il prezzo pagato da un altro popolo. Ed è peggio di così: l'oblio permette che il disastro per i palestinesi (che loro chiamano "la Nakba" continui. STA CONTINUANDO nelle aree occupate ora.
Google
Scritta in data 1 giugno 2023
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

mzungu45
4 contributi
Punteggio 3,0 su 5
apr 2022
Questo è un posto interessante e puoi conoscerlo andando sul loro sito web. Ma la triste storia non è menzionata lì. Questo era originariamente un villaggio palestinese. La maggior parte dei villaggi palestinesi sono stati "spopolati" (scegli la tua parola ed è diverso nei diversi villaggi) e distrutti dopo che i sionisti hanno creato lo stato di Israele nel 1948. Questo è stato "salvato" ed è diventato un villaggio di artisti. Ma ai residenti palestinesi originari non è stato permesso di tornare. La maggior parte è finita nei campi profughi. Alcuni in realtà formarono un nuovo villaggio a poche miglia di distanza, "Ein Howd al-Jadidah" (New Ein Howd). I segni hanno varie grafie e potresti vedere i segni per "Ein Hod" e "Ein Howd" e non renderti conto che sono due villaggi diversi. Li ho visitati entrambi e in realtà ho un intero libro sull'argomento di questi due villaggi, L'OGGETTO DELLA MEMORIA; RACCONTO ARABO ED EBREO IL VILLAGGIO PALESTINESE di Susan Slyomovics.

Comunque, penso che valga la pena visitare il villaggio per vedere l'arte e incontrare alcuni degli artisti. Ma devo dire (come ebreo americano) che anche se voglio che gli ebrei abbiano un posto sicuro e mi piaccia vedere uno stato di Israele con arti (e scienza, ecc.) fiorenti, sono molto triste che sia stato fatto - e continua ad essere fatto - - a spese dei palestinesi. E mi dispiace che questa "altra narrativa", la tragedia/catastrofe ("Nakba" in arabo) non sia riconosciuta, e questo villaggio ne è un esempio.
Google
Scritta in data 12 maggio 2022
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

travelingmannyc
New York City, NY164 contributi
Punteggio 5,0 su 5
nov 2021
Difficile immaginare un villaggio più tranquillo e bello. Spegnere. Deve fare la tua visita - non troppo lontano da TLV e vicino ad Haifa. Sbalorditivo.
Google
Scritta in data 18 novembre 2021
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Le Trong C
1 contributo
Punteggio 5,0 su 5
nov 2020
io e i miei amici abbiamo visitato questo posto in un giorno di Shabbath durante il periodo covid. Ci sono così tante fantastiche opere d'arte degli artisti locali e tutte hanno i numeri sulla mappa, quindi la nostra visita è molto semplice. Il mio posto preferito è un vecchio negozio di libri di seconda mano anche se non ha molti libri in inglese ma ne ho trovato uno buono lì. Altamente raccomandato!
Google
Scritta in data 30 novembre 2020
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

heatherpo
milwaukee94 contributi
Punteggio 5,0 su 5
dic 2019
Come puoi vedere leggendo le recensioni e il commento di lea, devi pre-coordinare il tuo viaggio a Ein Hod. Abbiamo fatto un'esperienza meravigliosa. Abbiamo fatto un giro nel villaggio degli artisti e poi abbiamo incontrato alcuni artisti prima di avere il nostro laboratorio con Lea - uno degli artisti. Abbiamo fatto la serigrafia che è stata molto divertente. Solo uno di noi quattro era un artista, ma il resto di noi era ancora in grado di godersi il progetto artistico. È stato il momento clou del viaggio. Una comunità molto interessante e unica di 150 famiglie in Ein Hod che sono tutti artisti. Sarebbe difficile vivere il villaggio senza avere una guida turistica. Molte delle gallerie si trovano nelle case delle persone, quindi non sempre sono accessibili per coloro che si limitano a entrare. Sicuramente un bel tipo di esperienza fuori dai sentieri battuti. Consiglio vivamente.
Google
Scritta in data 25 dicembre 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Orly H
Gerusalemme, Israele272 contributi
Punteggio 2,0 su 5
lug 2019 • Famiglia
Non vale la pena. Bello, ma solo 3 gallerie erano aperte e non c'è più niente.
Maggio, se inviti gli artisti o i seminari, sono in anticipo e organizzi un incontro potrebbe essere buono, eravamo lì durante la settimana e non abbiamo trovato nulla.
Google
Scritta in data 17 agosto 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.
Dear Orly, It should be a habit of yours to coordinate your visit, even if you go a resturant. That way we can make sure your visit will be an outmost experiance. We are sorry that you where unlucky and hope you will revisit so we will not be not worth it. Please contact Lea at 05448119621 or use our Web site www.ein-hod.info
Scritta in data 18 agosto 2019
Questa risposta rappresenta l'opinione personale del rappresentante della struttura e non di Tripadvisor LLC.

Leah L
Bar‘am, Israele24 contributi
Punteggio 5,0 su 5
giu 2019
Un bellissimo posto interessante. Purtroppo siamo andati dopo la chiusura di tutte le gallerie. Ma ho visto un maiale selvatico e dei piccoli che correvano attraverso il villaggio, il che ha reso la nostra giornata. Guardare l'ambiente circostante, lo scenario e piccoli angoli qwuarky, lo rende un luogo piacevole da visitare
Google
Scritta in data 7 agosto 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.
Thank you Leah for your visit. For a perfect visit to Ein Hod please coordinat your visit with Lea 0544811968
Scritta in data 8 agosto 2019
Questa risposta rappresenta l'opinione personale del rappresentante della struttura e non di Tripadvisor LLC.

ceciliasoi50
Karmiel, Israele16 contributi
Punteggio 5,0 su 5
mag 2019 • Amici
Il tour attraverso il villaggio è stata un'esperienza unica di un luogo davvero attraente in cui gli artisti vivono e creano, il che non è sorprendente a causa delle viste meravigliose e dei percorsi speciali lungo il villaggio. Una famiglia di artisti ci ha accolto nella sua bella casa e ci ha spiegato la sua eredità. Molto accogliente
Google
Scritta in data 7 giugno 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.
Thank you for coordinating your visit, that is to everyone's benefit. For more information on our activities, please contact Lea 972 544811968
Scritta in data 8 giugno 2019
Questa risposta rappresenta l'opinione personale del rappresentante della struttura e non di Tripadvisor LLC.

libero7
London619 contributi
Punteggio 5,0 su 5
giu 2019 • Famiglia
Non sapeva cosa aspettarsi, ma voleva fare qualcosa di diverso durante il soggiorno ad Haifa quindi prenotato un tour e una sessione di disegno attraverso Lea sul sito di Ein Hod. Così contenti di averlo fatto. Sono stati incontrati da Dan, un ragazzo molto cool che trasuda entusiasmo per la creatività e l'arte. È stato fantastico con i nostri figli (6 e 8) - portandoci dietro alcune gallerie, incoraggiandoli a dare le loro opinioni e iniziare a pensare all'arte. Ci siamo poi seduti su una bella terrazza ombreggiata e abbiamo disegnato le foto, un'esperienza bellissima che i nostri bambini adoravano.

Assolutamente stimolante per trascorrere una mattinata in uno splendido villaggio circondato dalla creatività.
Google
Scritta in data 1 giugno 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.
We where delighted to have your famely visit Ein Hod. For me it was inspiering due to your openess to obsorbe and wilingness to experiance art and creativety. Your visit, to be remmemberd by us. Thank you. Dan
Scritta in data 3 giugno 2019
Questa risposta rappresenta l'opinione personale del rappresentante della struttura e non di Tripadvisor LLC.

1-10 di 73 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

EIN HOD ARTISTS VILLAGE: Tutto quello che dovete sapere per il vostro viaggio (AGGIORNATO 2024) - Tripadvisor

Attività a Ein Hod
RistorantiVoliCase vacanzaStorie di viaggioCrociereAutonoleggio