Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Salva
Condividi
Il meglio delle recensioni
Storia e bellezza della natura

Storia e bellezze della natura in un unico posto! L’area archeologica consente di fare un viaggio Leggi il seguito

Recensito 1 settimana fa
Giovanna M
da dispositivo mobile
Roca Nuova

Tra Torre dell’Orso e Melendugno, sulla sinistra, svoltate verso l’insediamento del XV secolo di Leggi il seguito

Recensito 1 settimana fa
Graziagaia
,
Lecce, Italia
da dispositivo mobile
Leggi tutte le 193 recensioni
132
Tutte le foto (132)
Vista completa
Certificato di Eccellenza
Panoramica dei viaggiatori
  • Eccellente66%
  • Molto buono24%
  • Nella media5%
  • Scarso4%
  • Pessimo1%
Informazioni
Meteo locale
Offerto da Weather Underground
°F°C
30°
18°
ago
24°
15°
set
20°
11°
ott
Contatti
SP366, Km 18, 73026 Roca Vecchia, Melendugno, Italia
Recensioni (193)
Filtra recensioni
181 risultati
Valutazione
117
45
9
8
2
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaItaliano
Altre lingue
117
45
9
8
2
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtraitaliano
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 10 di 181 recensioni
Recensito 1 settimana fa da dispositivo mobile

Storia e bellezze della natura in un unico posto! L’area archeologica consente di fare un viaggio nel tempo, dai Messapi all’epoca medievale, anche grazie alle guide di Vivarch. L’area è in piano e di facile accesso anche se a causa del posto, scogliera, consiglio scarpe...Più

Grazie, Giovanna M
Recensito 1 settimana fa da dispositivo mobile

Tra Torre dell’Orso e Melendugno, sulla sinistra, svoltate verso l’insediamento del XV secolo di Roca Vecchia. Assai suggestivo. Visite guidate il venerdì pomeriggio dalle 16 alle 20. Biglietto ingresso 2 euro (che comprende anche visita guidata a Roca Vecchia e Grotta Poesia).

Grazie, Graziagaia
Recensito 2 settimane fa da dispositivo mobile

Attirati dalla grotta della poesia abbiamo deciso di andare una mattina con mio marito e i due bimbi piccoli.percorso facilissimo da raggiungere a piedi ho visto anche gente con le culle e neonati.si cammina per circa 70 metri tra rocce e grottine varie per poi...Più

2  Grazie, tizianabo
Recensito 2 settimane fa

Tra calle, rocce a strapiombo, vasche d'acqua di mare trasparente, un passeggiare con una visione marina unica ed un sito archeologico confinante al mare.

Grazie, Melon D
Recensito 2 settimane fa da dispositivo mobile

Paesaggio stupendo, cunicoli, stadine, scalette sul mare, contesto fantastico, consiglio di passarci se vi trovate nei pressi di roca

Grazie, Lorenzo G
Recensito 3 settimane fa da dispositivo mobile

Ottimo potenziale ma ancora in alto mare per le spiegazioni ed il percorso. Orari di apertura e chiusura poco chiari.

Grazie, robycapras
Recensito 4 settimane fa

La storia è fatta di grandi città e da piccole realtà come questa. Grazie a dei volenterosi possiamo scoprire un pezzo di vita dell'antichità.

Grazie, SuperEzio S
Recensito 4 settimane fa

In questa zona archeologica è possibile vedere un centro antico con abitazioni in pietra, piccoli pozzi per la raccolta delle acque, la torre e qualche sepolcro

Grazie, clix76
Recensito 15 luglio 2018

Il giudizio scarso, non deriva dalla bellezza o meno del luogo, ma dalla impossibilità di visita. Anche recandomi quando indicato, era chiuso.

Grazie, gra12
Recensito 10 luglio 2018

Ci era sfuggito nella nostra precedente vacanza nel Salento. Un posto meraviglioso da perlustrare e scoprire in ogni angolo. Molto esteso, si parte dalla zona a ridosso del lungomare di Roca "Li posti" (dove si trovano calette di sabbia, la torre, gli scavi archeologici) fino...Più

Grazie, FamSempreInViaggio
Visualizza più recensioni
Domande e risposte
Ricevi risposte dal personale della struttura Area Archeologica di Roca Vecchia e dai visitatori precedenti.
Nota: la tua domanda verrà pubblicata sulla pagina Domande e risposte.
Inviate
Regolamento per la pubblicazione