Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di Tripadvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Scegli un'altra data.
Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Scegli un'altra data.
Vista completa
Località
Contattaci
Parco nazionale e Riserva di Glacier Bay, AK
Il meglio nelle vicinanze
0ristorantinel raggio di 10 km
0Altre attrazioninel raggio di 10 km
1.372recensioni30domande e risposte
Valutazione
  • 1.274
  • 81
  • 12
  • 5
  • 0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altro
Filtri selezionati
  • Filtra
  • Italiano
Nathalie S ha scritto una recensione a ago 2019
Locarno, Svizzera71 contributi5 voti utili
Abbiamo fatto la gita di un giorno da juneau. Partiti in aereo per Gustavus arrivato abbiamo preso parte ad una crociera con un catamarano. Questo ci ha permesso di avvicinarci notevolmente al ghiacciaio che visto da vicino è davvero enorme... se si ha la fortuna di assistere alla caduta di un pezzo di ghiaccio si resta davvero impressionati dal suono che può fare e dall'acqua che può smuovere. Lungo il percorso verso il ghiacciaio il ranger a bordo ci ha dato alcune nozioni sulla natura, sulla storia del ghiacciaio e informazioni riguardanti gli animali e gli uccelli presenti in zona. Durante la crociera abbiamo visto foche, balene e vari tipi di uccelli.
Scopri di più
Data dell'esperienza: luglio 2019
Utile
Condividi
Ornelladelguasto ha scritto una recensione a set 2018
Roma, Italia2.813 contributi524 voti utili
+1
Il transito a Glacier Bay è molto di più che un viaggio attraverso la geografia, è un viaggio attraverso la storia, l’emozione e il tempo, che comincia nell’era moderna e finisce nell’era glaciale e che consente, a chi ha la fortuna di vivere l’esperienza, di transitare attraverso centinaia di straordinarie e sommesse mutazioni della terra e della fauna. E’ il parco naturale per eccellenza che attira scienziati, naturalisti e viaggiatori da tutto il mondo considerato laboratorio naturale, riserva della biosfera e patrimonio assoluto dell’umanità. La regione di Glacier Bay è abitata per secoli dalle tribù di indiani Tligit che vivono di caccia e pesca, dimostrando uno stupefacente adattamento alle ininterrotte trasformazioni climatiche perché la considerano di diritto la loro terra nativa e spirituale. Fu scoperta nel 1794 dal capitano George Vancouver che tentò di tracciarne una mappa approssimativa, seguito 90 anni dopo dall’ecologista William S. Cooper e, alla fine dell‘800, dal naturalista John Muir che constatò come già allora i ghiacciai si stessero ritirando di un miglio all’anno . Furono proprio gli entusiastici e insistenti appelli dei 3 ricercatori nel decantarne la bellezza e le sue risorse a riuscire a cambiare la percezione nazionale americana sull’Alaska e a far dichiarare Glacier Bay nel 1925 ufficialmente monumento nazionale fino a quando il presidente Jimmy Carter con il Conservation Act la decretò riserva e parco nazionale. Oggi, come ho fatto io, è possibile navigare con estrema cautela lungo i fantastici fiordi della baia. Purtroppo però la regione Artica con la sua fragile bellezza sta rispondendo ai cambiamenti climatici a un ritmo molto più rapido di quanto facciano le regioni equatoriali e come se non bastasse è diventata il centro degli interessi strategici . L’Artico infatti è una miniera a cielo aperto, l’’ultima cassaforte del mondo , dove sono concentrate tutte le ricchezze : il petrolio, il gas ,l’ uranio , i diamanti, l’oro, i materiali strategici … e per questo Usa e URSS , non hanno firmato il Trattato internazionale sull’Ambiente perché nascostamente considerano come una necessità lo sfruttamento di queste risorse e persino lo scioglimento dei ghiacci che ridurrebbe di 400 chilometri la comunicazione navale tra l’Oceano Atlantico e l’Oceano Pacifico nello stretto di Bering ( il famoso passaggio a Nord Ovest ) mentre la Cina ha già anticipato tutti firmando accordi e concessioni di sfruttamento. Ma se le riserve di cui è ricchissima la regione artica sono fondamentali per lo sviluppo delle economie del mondo, alla lunga potranno provocare anche la sua morte. Non a caso nella sterminata distesa di ghiacciai, pini, cedri rossi, e betulle sono state già registrate tracce di inquinamento. Come sarà possibile proteggere le meraviglie di Glacier Bay e dell’Artico ? Solo lasciandoli selvaggi e incontaminati, sottraendoli alla furia spregiudicata degli interessi strategici e rendendoli il luogo dove la natura possa indicare liberamente le vie per salvare se stessa e l’umanità. Probabilmente è un sogno sterile. Però se ci fosse una preghiera per difendere la sublime bellezza che ho visto, io pregherei
Scopri di più
Data dell'esperienza: settembre 2018
1 voto utile
Utile
Condividi
Sandruzzom ha scritto una recensione a lug 2018
Albenga, Italia325 contributi108 voti utili
Per lavoro sono stato qua molte volte, ed ogni volta puo' essere diverso. Il tempo fa una differenza incredibile, sono stato qua in giornate di sole incredibile, o giornate di pioggia e nebbia, ma ogni volta si vede un aspetto diverso ed affascinante. E' talmente immacolato che ci si puo' immaginare che migliaia di ani fa era esattamente uguale.
Scopri di più
Data dell'esperienza: luglio 2018
Utile
Condividi
elisaminelli ha scritto una recensione a ago 2017
16 contributi5 voti utili
Abbiamo raggiunto Glacier Bay nel corso della crociera che da Vancouver raggiungeva Whittier facendo tappa a Kechikan, Juneau e Skagway prima di arrivare a Glacier Bay e poi College Fjord. I ghiacciai di Glacier Bay sono spettacolari! I colori, le luci i suoni e l'aria che si respira ammirandoli regalano una sensazione unica!
Scopri di più
Data dell'esperienza: luglio 2017
Utile
Condividi
Theduke75 ha scritto una recensione a mag 2016
Arenzano, Italia2.120 contributi260 voti utili
Ci sono passato per decine e decine di volte sulla nave da crociera su cui lavoro ed ogni volta rimango estasiato colori fantastici ,incredibile cosa la natura possa fare! Meglio se la visitate come una giornata di sole i colori sono ancora più sgargianti! Fantastico!
Scopri di più
Data dell'esperienza: maggio 2016
Utile
Condividi
Indietro