Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di Tripadvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Sito neolitico di Mandriz

3 recensioni
Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Scegli un'altra data.

Sito neolitico di Mandriz

3 recensioni
Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Scegli un'altra data.
Google
Tour e attività più venduti a e vicino a Selva di Cadore
a partire da 137,69 USD
Altre info
a partire da 211,11 USD
Altre info
a partire da 118,02 USD
Altre info
a partire da 2.458,62 USD
Altre info
Vista completa
Località
Contattaci
Loc. Mandriz, Selva di Cadore Italia
Scopri la zona
Trekking guidato nelle Dolomiti - Alta Via 1
Tour su 4WD, ATV e fuoristrada

Trekking guidato nelle Dolomiti - Alta Via 1

google
Un'esperienza nel cuore delle Dolomiti patrimonio dell'umanità UNESCO, di fronte alle vette più suggestive e lungo incantevoli vallate. <br><br>Ci godiamo un magnifico scenario, facciate alte centinaia di metri, incantevoli laghi alpini, pascoli alpini bucolici, circondati da animali selvaggi come marmotte, aquile e camosci. <br><br>Dai pascoli di Mondeval, ricchi di tracce naturali e archeologiche, al maestoso volto del Monte Pelmo e della Civetta, alle selvagge valli del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, godiamo di tutta la ricchezza e la diversità del paesaggio delle Dolomiti del sud. <br><br>Camminiamo dalla capanna al rifugio con il nostro zaino, solo con il cibo quotidiano, le attrezzature da trekking e le clopthes per tutto il trekking. Ogni pomeriggio raggiungiamo un comodo rifugio, dove ceniamo guardando l'Enrosadira, il famoso tramonto sui bianchi volti delle montagne.
2.458,62 USD per adulto
3recensioni0domande e risposte
Valutazione
  • 1
  • 2
  • 0
  • 0
  • 0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
Filtri selezionati
  • Filtra
  • Italiano
fi_decorso ha scritto una recensione a gen 2020
Milano, Italia39.772 contributi7.213 voti utili
Rispetto al sito mesolitico di Mondeval quello neolitico di Mandriz, situato a quota più bassa in prossimità della frazione di Toffol, è raggiungibile molto più facilmente e in minor tempo con una passeggiata semplice in un ambiente suggestivo e di notevole valore naturalistico. Scoperto esattamente quarant'anni fa da Vittorino Cazzetta il sito risale "appena" al IV-III millennio a.C., mentre quello di Mondeval con l'importantissima sepoltura è di parecchio anteriore (VIII millennio a.C.). I preziosi reperti di entrambi i siti archeologici sono conservati a Selva di Cadore nel Museo V. Cazzetta (visita consigliata). In definitiva una meta molto piacevole e interessante dal punto di vista culturale come pure da quello escursionistico ed ambientale, tenuto conto dell'alto valore storico-antropologico del territorio e dei suoi villaggi.
Scopri di più
Data dell'esperienza: settembre 2019
1 voto utile
Utile
Condividi
claudio m ha scritto una recensione a ott 2019
Rottofreno, Italia99 contributi49 voti utili
Merita una visita se si è in zona, possibilità di fare un picnic nelle vicinanze tavolo con panche. Bella passeggiata nel bosco con possibilità di incontrare animali (volpe, cervi). In loco cartello con spiegazioni del luogo.
Scopri di più
Data dell'esperienza: luglio 2019
Utile
Condividi
fi_decorso ha scritto una recensione a dic 2018
Milano, Italia39.772 contributi7.213 voti utili
+1
Luogo bello dal punto di vista ambientale e molto interessante da quello storico e culturale essendo stato in età neolitica (IV-III millennio a.C.) un insediamento dell'uomo, che stagionalmente qui trovava protezione al riparo del grande masso erratico aggettante tuttora presente. Individuato nel 1980 dall'instancabile Vittorino Cazzetta, scopritore della sepoltura di Mondeval e delle impronte di dinosauro sul Pelmetto, il riparo di Mandriz negli anni successivi fu oggetto di scavi sistematici che portarono alla luce soprattutto vasellame, strumenti in selce, manufatti di osso o corno, reperti oggi visibili nell'apposita sala dell'eccellente Museo V. Cazzetta a Selva di Cadore. Il "Riparo di Mandriz" dista appena 1 km dalla frazione di Toffol (cartello indicatore) e si raggiunge in circa un'ora di passeggiata facile e poco faticosa su una mulattiera che attraverso un bosco di conifere risale e poi incrocia il corso del Rio Loschiesuoi. Come detto all'inizio il luogo unisce all'interesse storico-culturale pregevoli aspetti paesaggistici e ambientali, dando modo di visitare autentici gioielli come i villaggi di Toffol e L'Andria. Da inserire senz'altro tra le cose da vedere a Selva di Cadore.
Scopri di più
Data dell'esperienza: settembre 2018
1 voto utile
Utile
Condividi
Scrivi una recensione
Come è stata la tua esperienza?
Scrivi una recensione
Condividi la tua migliore foto di viaggio
Mostra a tutti la tua esperienza attraverso i tuoi occhi.
Pubblica una foto
Ricevi risposte rapide
Rivolgi le tue domande principali agli altri viaggiatori e ai gestori delle attrazioni.
Fai una domanda
Domande frequenti su Sito neolitico di Mandriz