Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di Tripadvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Parco Regionale dell'Olivo di Venafro

N. 1 di 1 Tour a Venafro
Venafro, Italia
Leggi di più
Informazioni su Parco Regionale dell'Olivo di Venafro
Il Parco Regionale dell'Olivo di Venafro è la prima area protetta dedicata all'olivo, unica nel suo genere nel Mediterraneo. La sua istituzione intende promuovere e conservare l'olivicoltura tradizionale che a Venafro ebbe fasti e splendori, tanto che i Romani ritenevano l'olio prodotto in loco il più pregiato del mondo antico. Nessun luogo al mondo coltivato ad olivo, infatti, può vantare simili tradizioni e citazioni letterarie. Il Parco è censito quale paesaggio rurale storico italiano dal Mipaaf e collabora con l'Associazione Coltiviamo la Pace di Firenze per la realizzazione del Parco storico-devozionale del Giardino del Getsemani a Gerusalemme.
Scopri di più

Parco Regionale dell'Olivo di Venafro
Prenotazione non disponibile su Tripadvisor

Desideri vedere altre opzioni da prenotare ora?
8recensioni1domanda e risposta
Valutazione
  • 5
  • 1
  • 0
  • 1
  • 1
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
Filtri selezionati
  • Filtra
  • Italiano
553cinzia ha scritto una recensione a ott 2021
Napoli, Italia193 contributi142 voti utili
un vasto uliveto con piante centenarie e bei scorci panoramici sulla montagna e sulla cittadina di venafro.si prende subito dietro la cattedrale di s maria assunta.l'ingresso è libero ed il parco(sarebbe meglio parlare di riserva naturale degli ulivi) è sempre aperto.l'ulivo di venafro è uno dei 10 capostipiti italiani e il suo olio era molto apprezzato dai romani.
Scopri di più
Data dell'esperienza: settembre 2021
Utile
Condividi
Barbara M ha scritto una recensione a set 2019
Villa Adriana, Italia20 contributi26 voti utili
Premesso che siamo nell'era 2.0, sarebbe molto più facile raggiungere e visitare questo parco se il sito fosse aggiornato. Dopo aver girato in lungo e in largo per Venafro alla ricerca della fantomatica entrata, ho deciso di telefonare per domandare informazioni al numero che il sito del Comune fornisce....ma, amara scoperta, a rispondere è un'utenza domestica!!!!! Ma poveraccio!!!!! Comunque questo gentile signore mi ha dato il corretto numero da chiamare (sant'uomo devo dire, non ha ancora mandato nessuno a quel paese). Ahimè! Altra amara scoperta!!!! All'ennesima telefonata mi rispondono che per poter visitare il parco bisogna organizzarsi con dei giorni di anticipo perché i terreni sono quasi tutti di proprietà privata e che quello non era il periodo dell'anno giusto per organizzare una visita. SCUSATE, MA QUANDO LO SCRIVETE????? Le immagini pubblicate sono belle ed invitanti, per favore fate in modo che non si percorrano chilometri a vuoto in cerca di un posto che forse non c'è!
Scopri di più
Data dell'esperienza: agosto 2019
1 voto utile
Utile
Condividi
Marvi ha scritto una recensione a ago 2017
Roma, Italia9 contributi6 voti utili
+1
E' un posto affascinante per la sua storia legata all'olivicoltura. Molto interessante il giardino dedicato agli olivi più grandi d'Italia, rappresentati da gemelli riprodotti per talea. Ci si arriva dal Centro storico di Venafro, attraverso un bellissimo sentiero a mezza costa.
Scopri di più
Data dell'esperienza: luglio 2017
1 voto utile
Utile
Condividi
giogiogio85 ha scritto una recensione a lug 2017
3 contributi1 voto utile
Qualche pianta in pochi ettari. Ma che parco è! Una creazione inutile che ha sottratto la possibilità di costruire nell'unica zona panoramica.
Scopri di più
Data dell'esperienza: luglio 2017
Utile
Condividi
Gioavv ha scritto una recensione a ago 2016
Napoli, Italia308 contributi72 voti utili
È un parco dove cisono tutti olivo. Formato da 5/6 sentieri a ridosso del centro storico cittadino. Ci sono 5/7 tavoli per pic nic e per fare brace. Molto particolare e silenzioso. Si giunge con l auto e poi ci sono volendo alcuno sentieri a piedi. Per i bimbi piccoli c è poco spazio non è fatto a prati ma a bosco di olivi.
Scopri di più
Data dell'esperienza: agosto 2016
Utile
Condividi
Indietro
12