Pico Do Fogo
Cosa dicono le persone
Escursione con prezzo esagerato!
Punteggio 2,0 su 5gen 2019
La salita al vulcano è bellissima, ma i prezzi proposti dalle guide e dalle agenzie sono esagerati! Una guida locale non può chiedere 70 euro per un'escursione di mezza giornata, neanche una guida alpina nelle Dolomiti è così cara. Pagando questi prezzi,si droga l'economia locale,e si crea il doppio circuito "prezzo per i locali" e "prezzo per il turista". Un'ora di taglio capelli dal barbiere mi è costato 3 euro, ed è questo il valore monetario di riferimento per i prezzi, per cui una guida che guadagna 70 euro sta rovinando il mercato. Se volete salire sul vulcano, prendete un trasporto pubblico da Sao Felipe per pochi euro (dovete domandare in giro, è logico che tutti vi diranno di prendere un taxi privato, e che il trasporto pubblico non esiste), poi dormite in una casa privata a Cha de Caldeiras, e vi mettete d'accordo con una guida per accompagnarvi sulla cima, ma non accettate assolutamente i prezzi proposti, che sono fuori mercato:o vi accompagna per poche decine di euro, oppure andate senza guida, è una tranquilla escursione senza alcuna difficoltà, se siete abituati ad andare in montagna. Attenzione:non voglio dire che sia un'escursione semplice: sono sempre 1100 metri di dislivello su terreno infido, per cui se non avete mai fatto escursione con simili dislivelli, lasciate perdere. Ho visto parecchie persone tornare indietro da metà percorso perché convinte di farcela (e avevano pure pagato!), per cui valutate bene le vostre capacità! Andare in montagna per fare 100 metri di dislivello e fermarsi al rifugio a mangiare NON È avere esperienza di montagna.

Suggerisci modifiche per migliorare il profilo.
Migliora questo profilo
Tour ed esperienze
Scopri diverse opzioni per esplorare questo posto.
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
I modi migliori per scoprire: Pico Do Fogo
La zona
Contatta direttamente
Il meglio nelle vicinanze
I ristoranti e le attrazioni vengono classificati in base al rapporto tra le recensioni degli utenti e la vicinanza a questa località.
Ristoranti
1 nel raggio di 5 km

Eseguiamo controlli sulle recensioni.
In che modo Tripadvisor gestisce le recensioni
Prima della pubblicazione, ogni recensione di Tripadvisor viene esaminata dal sistema di monitoraggio automatico che raccoglie informazioni rispondendo alle seguenti domande: come, cosa, dove e quando. Se il sistema rileva un elemento che potrebbe non rispettare le linee guida della community, la recensione non viene pubblicata.
Se il sistema dovesse rilevare un problem, la recensione potrebbe essere rifiutata automaticamente, inviata al recensore per la conferma o esaminata manualmente dal team di esperti di contenuti, al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere la qualità delle recensioni sul nostro sito.
Il nostro team verifica ogni recensione pubblicata sul sito segnalata dalla community per mancata conformità alle linee guida della community.
Scopri di più sulla moderazione delle recensioni.
5.0
Punteggio 5,0 su 5234 recensioni
Eccellente
205
Molto buono
26
Nella media
1
Scarso
1
Pessimo
1

Queste recensioni sono state tradotte automaticamente dalla lingua originale.
Questo servizio potrebbe contenere traduzioni fornite da Google. Google declina qualsiasi garanzia, esplicita o implicita, relativamente alle traduzioni, incluse garanzie di accuratezza, affidabilità e garanzie implicite di commerciabilità, idoneità per uno scopo specifico e non falsificazione.

Julio
90 contributi
Punteggio 5,0 su 5
ago 2019 • Amici
Bellissima esperienza, un pulmino ci è venuto a prendere e ci ha portato in un’ora alla base del cratere, li abbiamo incontrato la nostra guida che ci ha accompagnato fin sulla cima. 1000 mt dislivello circa 3 ore, salita impegnativa. Bellissima la discesa in mezzo alla cenere
Scritta in data 20 agosto 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

BackPacker791423
3 contributi
Punteggio 2,0 su 5
gen 2019 • Amici
La salita al vulcano è bellissima, ma i prezzi proposti dalle guide e dalle agenzie sono esagerati!
Una guida locale non può chiedere 70 euro per un'escursione di mezza giornata, neanche una guida alpina nelle Dolomiti è così cara.
Pagando questi prezzi,si droga l'economia locale,e si crea il doppio circuito "prezzo per i locali" e "prezzo per il turista".
Un'ora di taglio capelli dal barbiere mi è costato 3 euro, ed è questo il valore monetario di riferimento per i prezzi, per cui una guida che guadagna 70 euro sta rovinando il mercato.
Se volete salire sul vulcano, prendete un trasporto pubblico da Sao Felipe per pochi euro (dovete domandare in giro, è logico che tutti vi diranno di prendere un taxi privato, e che il trasporto pubblico non esiste), poi dormite in una casa privata a Cha de Caldeiras, e vi mettete d'accordo con una guida per accompagnarvi sulla cima, ma non accettate assolutamente i prezzi proposti, che sono fuori mercato:o vi accompagna per poche decine di euro, oppure andate senza guida, è una tranquilla escursione senza alcuna difficoltà, se siete abituati ad andare in montagna.
Attenzione:non voglio dire che sia un'escursione semplice: sono sempre 1100 metri di dislivello su terreno infido, per cui se non avete mai fatto escursione con simili dislivelli, lasciate perdere.
Ho visto parecchie persone tornare indietro da metà percorso perché convinte di farcela (e avevano pure pagato!), per cui valutate bene le vostre capacità!
Andare in montagna per fare 100 metri di dislivello e fermarsi al rifugio a mangiare NON È avere esperienza di montagna.
Scritta in data 14 gennaio 2019
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Elia T
35 contributi
Punteggio 5,0 su 5
set 2018 • Coppie
Salire dalla capitale in tre ore abbondanti con i pulmini locali mescolati alla gente del posto..unici turisti io e la moglie...un viaggio affascinante tra ritardi, colori,profumi, e vegetazione in continuo cambiamento, dal mare fin lassù... Dormire nel vecchio milionario cratere del vulcano (Caldeira) dopo l'ascensione allo stesso, è una cosa che non tutti possono vantare di aver fatto ...Capo verde vale la pena solo per questa magnifica isola ed escursione.Tre notti al campo base presso la casa della nostra guida a quota 1800 m e due giorni pieni per le ascensioni ai crateri attivi del Pico Pequeno e a quello principale Pico Grande. Con una ottima passeggiata pianeggiante ai piedi del vulcano si incontrando i due villaggi sommersi dalla lava ma anche tantissima coltivazione di vigna a terra e frutteti specie mele, pomodori, fagioli e altri legumi che la popolazione locale ci offre perché noi possiamo assaggiare.
Meta per turisti zaino in spalla. Andateci con lo spirito giusto e rispettosi e sarete gelosi del vostro ricordo... per sempre.
P.S. In realtà ci siamo stati a settembre 2017ma il sistema nonni permetteva di accedere a tale data.
Scritta in data 22 settembre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

PaoloS117
Brescia, Italia381 contributi
Punteggio 5,0 su 5
gen 2018 • Amici
Esperienza unica posto incantevole, consiglio di eseguire l'escursione fino alla come del vulcano affidandosi ad una buona guida la vetta si può raggiungere con circa 4 ore di scalata abbastanza impegnativa. La fatica è ripagata da uno spettacolo incantevole che si gode dall'alto.
Scritta in data 28 gennaio 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Linda L
Viareggio, Italia405 contributi
Punteggio 5,0 su 5
apr 2017 • Amici
Passando con la nave vicino a Pico do Fogo, sono ben visibili le colate dell'ultima eruzione che ha distrutto dei villaggi. E' uno spettacolo imponente! La meraviglia di fronte alle forze della natura, ti fa capire quanto è piccolo e impotente l'uomo.
Scritta in data 6 maggio 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Luca M
Provincia di Venezia, Italia30 contributi
Punteggio 5,0 su 5
nov 2015 • Coppie
davvero un esperienza unica, non solo per il vulcano, ma per l'eruzione dello scorso anno che ha distrutto 2 villaggi (potrete vedere la lava entrata nelle case!) e soprattutto per l'eroismo di chi continua a vivere ed investire li... un albergo appena ricostruito ed una cooperativa che produce vino con vigne che crescono nella lava. Davvero difficile vedere qualcosa di simile altrove!!!!
Scritta in data 22 novembre 2015
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Valerio R
Roma, Italia168 contributi
Punteggio 5,0 su 5
giu 2014 • Coppie
Coloro che pensano di aver fatto vacanze a Capo Verde perché han preso un volo TACV e si son chiusi in un resort a Sal di quelli realizzati coi capitali esportati prima di tangentopoli da imprenditori legati a politici italiani, uscendone solo per andare a Santa Maria a cercare qualche batìque senegalese a buon prezzo o altra paccottiglia pseudoartigianale da turisti, non sanno minimamente di cosa stian parlando.
Arrivare a Capo Verde senza cercare per prima cosa di trascorrere alcuni giorni a Fogo, è come dalla Germania "andare in vacanza a Napoli" e prenotare due settimane a Scampìa, avendo Capri a 30 km, senza andarci.
Capo Verde è tutto, meno che Sal. Se si gradiscono paesaggi poco acclivi e molto africani, nel senso desertico del termine, allora Maio (più genuina) e Boa Vista (ormai abbastanza contaminata dal turismo cialtrone specie italiano) sono una destinazione sensata, non Sal; se si apprezzano paesaggi più genuinamente tropicali con vallate, montagne, forre, foreste di palmizi e di altre essenze resistenti a momenti di siccità, allora Santiago o Sao Vicente o Sao Nicolau sono un opzione cento volte più interessante (Mindelo, a Sao Vicente, anche per un po' di movida acculturata).
Ma di tutto l'arcipelago, il «must to see» assoluto è Fogo: una specie di Stromboli assai più grande, che alterna paesaggi tropicali semiaridi a punti più lussureggianti, ed è dominata dalla grande caldera vulcanica, analoga al recinto del Monte Somma che "contiene" il cono del Vesuvio, ospita il Pico de Fogo, che con oltre 2800 metri è la montagna più alta dell'arcipelago.
Nella caldera due villaggi, Chà das Caldeiras e Portela, ospitano una comunità spartana e operosa che si occupa sopratutto della produzione del famoso vino locale, esportato sino in Brasile.
L'ultima eruzione, purtroppo, iniziata il 23 novembre 2014, ha obliterato parte del villaggio di Portela fra cui la posada Pedra Bravo, fondata e gestita da un francese molto in gamba, che avrei consigliato altrimenti senza esitazioni.
Bisognerà attendere almeno la seconda parte di quest'anno per vedere ripartire un minimo l'attività escursionistica sul vulcano; ma anche il resto dell'isola comunque merita senza esitazioni.
Fogo forse è la sola isola di Capo Verde, con Sant'Antao, a meritare un viaggio di una settimana (meglio nove giorni) solo per lei, anche senza toccare altre mete isolane. L'ascensione alla sommità del vulcano, che per chi non ha avuto una formazione da geologo come me è meglio certamente sia assistita da qualche esperta guida locale, è una esperienza indimenticabile anche e più della famosa salita notturna allo Stromboli a vedere le esplosioni che si tagliano sul buio. Nel caso di Fogo, lo stratovulcano suggerisce senza se e senza ma di evitare accuratamente bocche recenti che potrebbero risvegliarsi facilmente. Meglio partire alle prime prime prime luci dell'alba (fine giugno è un momento ideale), in modo da arrivare in vetta senza troppi patemi entro le 10-10,30. DUE bottiglie da 1,5 litri di acqua a persona per gli adulti, una da 1,5 litri più una da 0,5 per i ragazzini tra i nove e i 13-14 anni. Portarsi bussola, carta e binocolo. E l'attrezzatura fotografica migliore che avete... non ve ne pentirete.
Fogo è una meta per il turista colto (certo chi cerca un cocktail alcoolico alle tre di mattina e ama le paccottiglie o "il brivido" del consumo di drogacce leggere assortite ....sta benissimo a fare lo sfaccendato equivoco a Sal) da vedere almeno una volta nella vita, come le cascate ed il parco sorgivo di Plitwice, la Death Valley, le Foc do Iguacu, Alicudi, il parco di Yellowstone o Palmarola.
Andateci assolutamente, e non con una logica "mordi e fuggi" (non capireste né godreste nulla...) prima che qualche imprenditore legato a tangentisti nostrani inizi a cercare di farle perdere la sua assoluta genuinità. Nella caldera, se non potete restare di più, bastano due notti, massimo tre (così esaurite le escursioni a piedi principali).
PS/ In realtà ci son stato a giugno 2005, non 2014, ma se non indicavo una data... il sistema non mi permetteva di andare avanti.
Scritta in data 27 maggio 2015
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

JimAdds
Edimburgo, UK12 contributi
Punteggio 5,0 su 5
lug 2017 • Famiglia
I miei bambini (di età compresa tra 12 e 14 ) e ho fatto il viaggio fino alla cima di Pico Do Fogo quindi attorno al cratere e giù fino al vulcano più piccolo. Mia figlia non è particolarmente attiva ma è riuscito a mantenere un ritmo decente per il 6 . 5 Ore di andata e ritorno (partenza e arrivo a Casa Marisa) nonostante alcune sezioni piuttosto ripide.

Avevamo una guida fantastica (Rosy) e ci ha fornito un sacco di informazioni sulla grande viaggio sui vulcani e le Caldeiras. La guida è stata organizzata alla Caldeiras piuttosto che a Sao Filipe (credo sia meglio per fare in questo modo - abbiamo usato Casa Marisa presso le Caldeiras ad organizzare) .

Siamo partiti alle 6:00 dalle Caldeiras. Abbiamo avuto una giornata grigia ma anche questo era spettacolare in quanto siamo rimasti ben al di sopra della linea di cloud quando siamo partiti. Durante la salita è solo circa 1 , 100 m è abbastanza ripida quindi c'è un sacco di zig - procedere zigzagante e la distanza effettiva coperte è più come 20 km secondo Rosy.

Il far scorrere verso il basso le sabbie vulcaniche è stato uno dei momenti clou del nostro viaggio.
Language Weaver
Scritta in data 23 luglio 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

Mike G
Londra, UK253 contributi
Punteggio 5,0 su 5
feb 2017 • Solo
Si tratta di viaggio da Sal in aereo per il cratere piuttosto che salire
sul cratere del vulcano è un luogo meraviglioso. . . L'eruzione del 2014 ha riguardato il villaggio in una certa profondità di lava.
I locali sono tornati per ricostruire la loro vigna e attrarre turisti
ne vale la pena fare se avete la possibilita'
Bell'hotel con prodotti del cratere per il pranzo
Language Weaver
Scritta in data 5 marzo 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

saronic
Zurigo, Svizzera28.600 contributi
Punteggio 5,0 su 5
dic 2016 • Coppie
Il nostro piano originale era stata di stare a Casa Marisa e andare fino al Pico do Fogo con una guida locale. A causa di un pregiudizio indietro di miniera qualche giorno prima di São Vicente isola abbiamo dovuto rinunciare a questa idea. Almeno siamo riusciti a fare un giro di 3 ore a piedi (presso il mio ritmo lento) per il Pico Pequeno (la piccola punta) ai piedi del Pico grande.

Abbiamo lasciato il taxi presso la strada da qualche parte in mezzo la Caldeira e siamo andati a piedi verso il ben Pico Pequeno visibile, che è entrato in vigore con l'eruzione di aprile 1995 . A circa 100 m di distanza dal suo cratere un'altra eruzione avvenne nel novembre 2014 .

La passeggiata inizia a circa 1600 m s.l.m., ascende per un po' più di 300 m e scendere nuovamente a 1600 m presso il villaggio di Portela. C'è un percorso chiaro, ma la visibilità è buona e si può vedere, in cui si ha di andare. A piedi si trova sulle rocce e sabbia, soprattutto per la discesa.

Presso il Pico Pequeno con fantastici panorami su la Caldeira e il Bordeira (cratere edge) nel retro si può ben vedere le due più recenti colate di lava incandescente: black la più recente uno, tendente al un po' più vecchio. Anche qui è visibile il sentiero di sabbia vulcanica scendendo dal Pico do Fogo. Anche al Pico Pequeno sono zolfo fori.

Soprattutto durante la discesa da qui si incontra diverse piante in conche uomo - preparavano come mele, pomodori, mais, ma soprattutto vigneti, da cui gli eccellenti vini di Fogo ottenere prodotti. Alcuni potrebbero avere visto una tecnica simile dell'agricoltura sull'isola di Lanzarote nelle Canarie.

Alla fine siamo arrivati al villaggio di Portela, dove il nostro taxi ci stava aspettando. Qui è più impressionante vedere come il flusso di lava del 2014 ha distrutto tutte le case e come gli abitanti del villaggio hanno cominciato a costruire nuove sulla cima di lava ancora calda. Questa interessante passeggiata e bellissima è meglio completato con un pranzo con la top chef Marisa presso la "Casa Marisa".
Language Weaver
Scritta in data 8 gennaio 2017
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un utente di Tripadvisor e non di Tripadvisor LLC. Le recensioni vengono sottoposte a verifica da Tripadvisor.

1-10 di 32 risultati mostrati
Il fatturato incide sulla disposizione delle esperienze su questa pagina: scopri di più.
È il tuo profilo Tripadvisor?
Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.
Richiedi il profilo

PICO DO FOGO: Tutto quello che c'è da sapere (AGGIORNATO 2024) - Tripadvisor

Attività a Chã das Caldeiras Pico Do Fogo: cose da fare nelle vicinanze
RistorantiVoliCase vacanzaStorie di viaggioCrociereAutonoleggio